1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

What's on AIR? (pt.2)

Discussione in 'L'Altra Musica' iniziata da The_Metal_Priest, 16 Aprile 2008.

  1. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    12 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Death
    Disco: Individual Thought Patterns
    Anno: 1993
    Genere: Death/Technical Death Metal
    Voto: 9+
    Un disco galattico, maestoso, potente, un capolavoro immortale del genere. Ha più o meno tutto ciò che un ascoltatore medio di technical death metal cerchi in un album tale: la tecnica di ogni singolo elemento viene messa in mostra, le strutture sono complesse, le ritmiche intricate, le sessioni soliste gradevoli e molto ben costruite. A differenza di tanti gruppi moderni Chuck & Co. non si sono scordati che nella musica un po' di melodia non fa mai male ed ecco quindi che ogni canzone presenta linee melodiche da lasciare a bocca aperta per bellezza ed eleganza.
    Canzoni migliori? Per me "The Philosopher" (immortale YouTube - Death - The Philosopher) e "Trapped In A Corner". Il resto? Si muove su coordinate che il 99% dei gruppi nuovi non può neanche immaginare. Classe e potenza al loro massimo splendore, o quasi.
     
  2. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    12 Giugno 2009

    [​IMG]
    Gruppo: Crown Of Autumn
    Disco: The Treasures Arcane
    Anno: 1997
    Genere: Symphonic Black Metal/Medievale
    Voto: 8+
    E' un disco, questo dei Crown Of Autumn, che oramai ho imparato a conoscere a memoria. Sono italiani e nascono dalla geniale mente di Emanuele Rastelli, aiutato da un certo signor Mattia Stancioiu alla batteria (Labyrinth nda.) e Diego Balconi.
    Musicalmente siamo su coordinate black metal sinfonico, con atmosfere medievaleggianti (basta ascoltare "Towers Of Doleful Triumf", ricordate "Donna ti voglio cantare"?) , qualche punta di gothic e death.
    I brani sono undici di cui un intro, un outro e un interlude. Le altre 8 canzoni alternano momenti pacati ad altri più tirati, con riffs taglienti, basso e batteria spesso molto cadenzati e lenti nel loro incedere. Ottima la prova vocale di Rastelli, che sfodera delle scream vocals di primissimo ordine.
    Teoricamente a breve dovrebbe uscire il nuovo disco, speriamo sia sullo stesso livello di questo.
    Difetti? Non è registrato proprio benissimo, ma chi se ne frega, resta comunque un ottimo lavoro.
     
  3. ReignInBlood_1986

    ReignInBlood_1986
    Expand Collapse
    Almeno il doppio

    Registrato:
    12 Febbraio 2009
    Messaggi:
    63.273
    "Mi Piace" ricevuti:
    43.303

    12 Giugno 2009

    Candlemass - Nightfall (1987)

    [​IMG]

    Capolavoro di doom metal dei maestri Candlemass, album monumentale che per me è anche molto meglio del precedente Epicus Doomicus metallicus.

    Top songs: Samarithan, In the gallows end, Bewitched, Marche funebre.
     
  4. ReignInBlood_1986

    ReignInBlood_1986
    Expand Collapse
    Almeno il doppio

    Registrato:
    12 Febbraio 2009
    Messaggi:
    63.273
    "Mi Piace" ricevuti:
    43.303

    13 Giugno 2009

    Valkiria - Upon this Earth (2009)

    [​IMG]

    E' qualcosa di sublime.

    Questo gruppo italiano ha iniziato con il black metal per spostarsi su lidi dark/ambient/gothic metal e ne è uscita fuori qualcosa di eccezionale. Lo sto ascoltando e riascoltando senza sosta, è davvero bello, coinvolgente, di compagnia.

    Adesso sono un duo, credo, o forse è una one-man band.
    Comunque sul sito ufficiale è disponibile questo album, scaricabile legalmente per chiunque ne fosse interessato. Consigliato a tutti.

    http://www.truemetal.it/forum/gothic-doom/39783-valkiria.html

    Questo è il topic a loro dedicato, dove si può trovare il link per il sito ufficiale.
     
  5. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    13 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Faith No More
    Disco: Angel Dust
    Anno: 1992
    Genere: Heavy/Alternative/Funk
    Voto: 9-
    Beh, il classico dei classici. "Angel Dust" è uno di quei dischi che ha influenzato un'intera generazione di musicisti, senza questo album probabilmente gente tipo i Korn non esisterebbero neanche.
    Anche n questo caso i Faith No More tirano fuori un lavoro complesso, difficile, articolato, ma allo stesso tempo capacissimo di essere diretto e in grado di arrivare all'ascoltatore con pochi ascolti. Complice di ciò è sicuramente la capacità di quel pazzo di Patton e della sua combriccola di amici di scrivere melodie trascinanti ma mai troppo facili, che inchiodano l'ascoltatore al disco.
    La canzone che più mi ha preso, andiamo sul classico stavolta, è la celeberrima "Caffeine", grande brano con forti influenze funk (come al solito :D), riff potenti e il Patton migliore di sempre (a mio parere).
    In definitiva, disco fantastico che non dovrebbe mancare proprio a nessuno.
     
  6. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    13 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Cradle Of Filth
    Disco: Dusk...And Her Embrace
    Anno: 1996
    Genere: Extreme Gothic Metal/Melodic Black Metal
    Voto: 7,5
    Ohh, finalmente dopo anni ce l'ho fatta a riprendere questo disco con cui ho sempre avuto un rapporto particolare fatto di amore/odio.
    Per me questo disco musicalmente è quanto di meglio Dani e soci abbiano partorito, è un lavoro importante, che ha gettato le basi per una scena piena di cloni dei vampiri inglesi, ma priva di veri successori. E' un album teatrale, dotato di tantissima atmosfera, un disco musicalmente ricco di influenze "altisonanti", privo di qualsivoglia sbavatura, è un prodotto più unico che raro.
    Ogni musicista compie un lavoro perfetto, certosino, dalle chitarre di Stuart e Gian, passando per le ritmiche fuori dal comune create dal duo Backer/Graves, arrivando alle tastiere condotte eccellentemente da Damien. Non scordo nessuno e infatti non cito Dani volontariamente, mi spiego: se questo magnifico album ha un difetto secondo me è proprio la voce di Dani, del tutto incontrollata, eccessiva negli scream esageratamente alti, non di rado fastidiosi. Gli unici brani in cui mi convince a pieno sono "A Gothic Romance (Red Roses For The Devil's Whore)", "Dusk...And Her Embrace" e "Funeral In Carpatia", per il resto lo preferisco di gran lunga quando si muove su tonalità più basse e quando duetta con Sarah, che seppur ancora un po' acerba, svolge discretamente il suo compito.
    Per il resto, anche l'aspetto grafico dell'album lo trovo ottimo, bello il libretto e tutto il resto.
     
  7. oceano_di_notte

    oceano_di_notte
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    25 Gennaio 2005
    Messaggi:
    892
    "Mi Piace" ricevuti:
    2

    13 Giugno 2009

    dovrebbe essere del parmense questo tizio... mi era capitato di ascoltarlo un paio di volte, ma mi ricorda una registrazione abbastanza approssimativa, anche perchè quello ceh avevo io era un'autoproduzoine, non so se è lo stesso disco
     
  8. The Angel of Death

    The Angel of Death
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    12 Giugno 2009
    Messaggi:
    360
    "Mi Piace" ricevuti:
    9

    14 Giugno 2009

    nome gruppo: MARILYN MANSON (il mio idolo)
    titolo album: EAT ME, DRINK ME
    anno: 2007
    genere: industrial metal
    etichetta: Interscope Records

    che dire...Marilyn è il mio idolo...amo praticamente ogni sua canzone...mi piace ogni suo cd...ma questo è diverso dagli altri...perchè stranamente qui Marilyn parla d'amore, parla di se stesso...dopo aver passato un anno di depressione...e ne è risultato un disco che secondo me è il migliore, il più emozionante. Sono davvero canzoni droga per me...in particolare le più lente...tipo If I was your vampire o Just a car crash away....queste canzoni mi sanno proprio di tristezza, di malinconia...non lo so spiegare nemmeno...è qualcosa di semplicemente stupendo e perfetto...
     

    Files Allegati:

  9. mike_deflep&ledzep

    mike_deflep&ledzep
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Gennaio 2004
    Messaggi:
    1.838
    "Mi Piace" ricevuti:
    481

    14 Giugno 2009

    Black Sabbath
    Sabbath Bloody Sabbath
    1973
    [​IMG]

    Più classico di così si muore. Era un sacco di tempo che non lo ascoltavo... Che dire, è un disco con delle influenze prog abbastanza marcate, non solo nella conclusiva Spiral Architect, ma anche in A National Acrobat, Who Are You?, ecc... E' un disco se vogliamo elegante, ben fatto, preciso e molto innovativo rispetto ai precedenti. I Black Sabbath si spingono oltre le sperimentazioni di Vol. IV e vanno a creare quello che per molti è il loro capolavoro... In questo disco non troverete i classici riffoni dei primi tre album accompagnati da un'atmosfera oscura... Il marchio Black Sabbath è sempre lì in inchiostro indelebile, ma mostra dei lati nuovi (un esempio su tutti quel capolavoro assoluto della title track) che certamente danno al disco un'aria più "eterea"... In ogni caso è un disco perfetto, non c'è neanche una sbavatura o un calo di tono, tutte le canzoni sono stupende e rimarranno incise a vita nella vostra memoria... In particolare Spiral Architect per me è un miracolo, totalmente atipica, con le strofe in maggiore e quel ritornello visionario con la voce di Ozzy che si alza da un tappeto di tastiere iper suggestivo...

    "Of all the things I value most in life
    I look upon my earth and feel the warmth and know that it is good...
    You know that I should...
    YOU KNOW THAT I SHOULD! YOU KNOW THAT I SHOULD!"

    Il mio preferito dei Black Sabbath rimane comunque Master Of Reality =)
     
  10. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    14 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Angra
    Disco: Holy Land
    Anno: 1996
    Genere: Progressive/Power Metal
    Voto: 9+
    Ammetto che con i Brasiliani è da un po' di tempo che non ho più un rapporto ottimale, mi sembra come se alcuni dei loro dischi abbiano perso la magia che ritrovato tempo addietro ogni volta che li ascoltavo. Ciò fortunatamente non è accaduto con "Holy Land" che ancora oggi sento con molto piacere. "Holy Land" è un disco estremamente interessante, ricco di sfumature musicali, generi mischiati tra loro con equilibrio e classe.
    Il duo Bitencourt/Loureiro ha tirato fuori, in questo album, alcuni dei migliori riffs sentiti dai brasiliani fino ad oggi, Matos è meno fastidioso di quanto lo fosse su "Angels Cry" (i toni sono leggermente più bassi e di conseguenza molto più sopportabili), Mariuti e Confesori eccezionali in ogni frangente, da quelli più progressivi, passando per i più power, sino ad arrivare a quelli in cui a farla da padrone è il folk.
    Questo è un album che riesce a passare da vere e proprie mazzate power metal come la opener "Nothing To Say" (se si esclude l'intro strumentale "Crossing"), a brani più delicati come "Make Believe" (che poi tanto delicata e spensierata non è), fino alla complessità emotiva, e strumentale, dell'immortale mini-suite "Carolina IV", a mio parere il brano più completo e meglio costruito degli Angra.
    Ottimo lavoro in definitiva, sostenuto poi da un'ottima registrazione che rende l'ascolto ancora più piacevole.
     
  11. Ovlas

    Ovlas
    Expand Collapse
    Solo Odio e Peroni

    Registrato:
    27 Maggio 2009
    Messaggi:
    8.362
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.961

    14 Giugno 2009

    No no "Le Notti Del Peccato" non era autoproduzione i 3 lavori precedenti mi sa di si
     
  12. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    14 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Alas
    Disco: Absolute Purity
    Anno: 2001
    Genere: Progressive/Gothic Metal
    Voto: 4
    Ohh stronchiamo qualche musicante va...Gli Alas sono una sorta di all-star band che vanta tra le sue fila nomi importanti tra i quali Martina Astner (Therion) ed Erik Rutan (Morbid Angel) aiutati da Scott Hornik al basso (Ripping Corpse) ed il batterista Howard Davis. Genere suonato? Uno scialbissimo progressive metal dalle forti tinte gotiche sottolineate dalla voce cantilenante e lagnosa della Astner, che si poggia su riffs taglienti e ritmiche che viaggiano tra tempi ora dilatati ora tanto serrati da sembrare usciti da un disco death. Nessuno spunto originale, nessun sussulto, ma tanti tanti sbadigli fino alla fine di un disco davvero poco felice e fastidioso.
    Melodie banali, testi timidamente deprressivi, con tanti accenni gotici, mah, di interessante in questo album non ho trovato nulla al di la dell'eccellente tecnica esecutiva di tutti i membri del gruppo.
    Bocciati senza alcuna riserva.
     
  13. BoMpA

    BoMpA
    Expand Collapse
    Vai trà!

    Registrato:
    8 Dicembre 2008
    Messaggi:
    4.090
    "Mi Piace" ricevuti:
    450

    15 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Ye Olde Relic
    Album: The Seasons
    Genere: Black/Death/Folk Metal
    Anno: 2008

    Dopo averli ascoltati più volte ma mai dall'inizio alla fine, questa sera ho deciso di mettermi lì ad ascoltare questo splendido album dall'inizio alla fine!!! Sono circa a metà e devo dire che non sono male per niente!!! Non sono molto bravo a trasformare in parole quello che provo ascoltando musica ma non posso non consigliare questo gruppo agli amanti del genere!!
    L'album è composto da 12 pezzi e ognuno di essi porta il nome di un mese!!!
     
  14. emanuele

    emanuele
    Expand Collapse
    Il blallo

    Registrato:
    19 Giugno 2003
    Messaggi:
    9.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.374

    16 Giugno 2009

    [​IMG]
    Artista: Mundanus Imperium
    Disco: Ode To The Nightsky
    Anno: 1997
    Genere: Symphonic Black Metal/Avantgarde
    Voto: 8.5
    Ahh credo che non mi stancherò mai di ascoltare questo piccolo, misconosciuto gioiellino partorito dal duo norvegese. A differenza di quanto si sentirà poi al momento in cui Jorn Lande entrerà in pianta stabile nella band (una sorta di progressive-power metal), "Ode To The Nightsky" si muove su territori decisamente più vicini all'avantgarde con decise influenze black metal sinfonico.
    3 canzoni, ciascuna attorno ai 5 minuti, condotte con infinita classe ed eleganza, nelle quali eleganti melodie di tastiera si intrecciano con potenti riffs e una batteria in continua evoluzione.
    Un lavoro, seppur breve, estremamente intenso e sentito, fra i migliori del genere. Consigliatissimo *_*.
     
  15. dead92

    dead92
    Expand Collapse
    Der Waldgänger

    Registrato:
    19 Settembre 2007
    Messaggi:
    7.358
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.604

    16 Giugno 2009

    Artista: Slechtvalk
    Album: At the Dawn of War
    Genere: black metal
    Anno: 2005

    [​IMG]

    che album gente, che album...*_* per me è un assoluto capolavoro! un black metal molto melodico, con forti influenze ora viking ora folk, voci femminili, momenti acustici...
    è incredibile il modo in cui riescono ad amalgamare tutti questi elementi creando momenti di dannata epicità battagliera e al tempo stesso momenti assai malinconici e drammatici...
    lo consiglio a chiunque, cercatevi sto lavoro di questa band olandese, putroppo poco conosciuta...
    per farvi un'idea: YouTube - Slechtvalk- Under a Moonlit Sky
     

Condividi questa Pagina