1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Topic UNICO sui Dream Theater

Discussione in 'Heavy Metal' iniziata da The puppet master, 27 Gennaio 2004.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. dooku

    dooku
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    30 Marzo 2005
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005

    addirittura octavarium pallosissima? ma abbiamo ascoltato la stessa canzone? posso pure capire che i primi tre minuti e mezzo possono risultare pallosi ma poi dopo è tutt'altro che pallosa anche nella parte più lenta...le linie di basso che finalmente si sentono sono favolose così come il solo velocissimo di rudess, se volete ascoltare octavarium csperando che sia una ACOS part II allora lasciatela perdere perchè hanno poco o niente da spartire tra loro :roll:
     
  2. Pasticcini al Cioccolato

    Pasticcini al Cioccolato
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    19 Marzo 2005
    Messaggi:
    412
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005

    :ueeee: :ueeee: :ueeee: :ueeee: :ueeee: :ueeee: :ueeee:
    Mi mettete paura...io ho già il biglietto per Stra...
     
  3. dooku

    dooku
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    30 Marzo 2005
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005


    se decidi di non andare dallo a me il biglietto :)
    non sarà il miglior disco dei dreamoni ma a me piace e sono del parere che dal vivo molti pezzi acquisteranno ancora più valore Octavarium in primis 8-]
     
  4. Hayato

    Hayato
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    3 Novembre 2002
    Messaggi:
    338
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005

    A me These Walls piace un sacco: grande Rudess, Petrucci insolitamente schivo, solito LaBrie efficacissimo, gran bella meodia. E atmosfera. Un pezzo scritto veramente con grazia. Spero solo che questa inusuale (per i dt) linearità e schiettezza compositiva non mi stufi presto!!!
     
  5. HEARTWORK

    HEARTWORK
    Expand Collapse
    Blood Fire Death

    Registrato:
    2 Febbraio 2003
    Messaggi:
    5.726
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005

    credo che se ai dream venisse in mente di fare un disco con le rivisitazioni delle canzoni di orietta berti io sarei probabilmente l'unico fesso che lo comprerebbe nonostante i commenti negativi...ahhh...è brutto avere una passione come questa.
     
  6. paul harris 73

    paul harris 73
    Expand Collapse
    Thrasher old school!

    Registrato:
    11 Novembre 2003
    Messaggi:
    4.807
    "Mi Piace" ricevuti:
    36

    10 Giugno 2005


    sono stato io all'epoca ad alzare il polverone... :) infatti mi sono reso conto poi col tempo che dissi una cazzata riguardo ai promo... :D
     
  7. dreamer15

    dreamer15
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    13.104
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.841

    10 Giugno 2005

    Saremmo in due fessi 8-]
     
  8. MachineDebaser

    MachineDebaser
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    20 Settembre 2004
    Messaggi:
    1.107
    "Mi Piace" ricevuti:
    17

    10 Giugno 2005

    Ho letto in giro di un Portnoy quasi irrilevante. :eek:
    É vero? :)
     
  9. Stock

    Stock
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    24 Agosto 2004
    Messaggi:
    257
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005

    Ecco l'ho appena comprato... E sto ascoltando Root of all evil... Direi che non somiglia per niente a ToT... Vedremo il resto

    Il booklet fa un po' cesso... :lol:
     
  10. irondelvif83

    irondelvif83
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    20 Febbraio 2002
    Messaggi:
    6.651
    "Mi Piace" ricevuti:
    160

    10 Giugno 2005

    Secondo me è un album molto meno diretto rispetto TOT che capivi subito se ti piaceva o meno!!!
    Penso che molti commenti compreso il mio cambieranno dopo vari ascolti!!

    Sinceramente a me mancanno quelli assoli passionali alla petrucci (Lines In The Sand, Another Day, Goodnight Kiss, Erotomania, Finally Free etc..)
    Cmq qst album è un enigma....a tratti sembra di ascoltare i PINK FLOID (l'intro di Octavarium)!!
    La miglior canzone per me è la prima Root.....quella è davvero alla Dream Theater....il resto bo nn mi entusiasma, ma forse mi entusiasmerà...ascoltiamolo ancora un bel po' prima di dar un giudizio definitivo!!!! Senza dubbio i Dream hanno spiazzato tutti un'altra volta!!!
     
  11. Rover84

    Rover84
    Expand Collapse
    Schöne Seele

    Registrato:
    23 Febbraio 2005
    Messaggi:
    4.076
    "Mi Piace" ricevuti:
    54

    10 Giugno 2005

    ...Ho la vaga impressione che l'unica cosa che sia rimasta da fare agli appassionati dei DT sia reinserire "Images and words" nel lettore.
     
  12. ShredderManiac

    ShredderManiac
    Expand Collapse
    The Darkitecht

    Registrato:
    13 Novembre 2003
    Messaggi:
    2.453
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    10 Giugno 2005

    Penso che ormai ci si dovrebbe chiedere ad ogni uscita di un disco dei DT: "Che cosa mi devo aspettare?"
    Io da questo "Octavarium" mi aspettavo solo qualcosa di leggermente meglio del precedente TOT, quindi, dal mio punto di vista, avevo poche pretese. Mi sembra ormai chiaro che da qualche tempo il gruppo ha una vena compositva piuttosto arida, per cui i preannunci tipo - ritorno alle sonorità di I&W- e - ritorno alla grande della componente progressiva - mi fanno molto sorridere, ed una volta ascoltato l' abum in questione svaniscono come i sogni all' alba.
    Volevo ancora semplicemente un album che avesse meno quella sensazione di copia-incolla di TOT, che non avesse quello spiacevole attitudine compositiva da jam-session. Ora io praticamente ho ascoltato questo:

    The Root Of All Evil: Pezzo che poteva stare benissimo nel precedente TOT, riprende nel testo il brano This Dying Soul, stesso sapore thrashy (che personalmente odio) nelle armoniche e nelle ritmiche, stessi intermezzi strumentali che sembrano alquanto fuori luogo, solamente che LaBrie canta meno in versione Hetfield-style e più con la sua voce caratteristica. Mi dà molto del refuso dall' album precedente. Fino a qui ovviamente la gran svolta tanto sospirata non la intrasentivo.

    The Answer Lies Within: Eccola la svolta. E vale lo stesso discorso per These Walls, I Walk Beside You e Never Enough. I DT hanno deciso di dare una virata ulteriore al loro sound, semplificarlo e renderlo più accattivante, pericolosamente vicino all' easy-listening del pop. Ora io non conosco molto bene gruppi-tipo del suddetto genere, tipo i Muse, però mi dicono, chi ne ha maggiore esperienza, che l' influenza di tale band è molto forte, fino quasi ad essere inquietante nei suddetti pezzi. Ossia i Muse stanno a quest' album come Metallica-Testament e compagnia stavano al precedente. E quello che trovo assurdo non è tanto la strizzata d' occhio popparola (se vogliamo nel precedente ce n'era una analoga al nu-metal) quanto che ad ogni album io debba sentire chiare le influenze di musica che è stata suonata e scritta molto prima. Voglio dire se i DT vogliono allargare il loro bacino d' ascoltatori (secondo me già troppo ampio), vogliono scalare le classifiche, e quant' altro, non possono riuscirvi in maniera originale? Deve esserci sempre questa sensazione di deja-vu? Ecco quello che per me è criticabile, non la svolta pop in sè (altro che progressive...), quanto la maniera in cui è stata realizzata.
    I pezzi sono quelli che sono: ritmica straight (non sembra nemmeno lo straripante Portnoy a suonare la batteri), nessun solo (e ci mancherebbe in brani del genere), melodie semplici e accattivanti.

    Sacrificed Sons: Testo impegnato (terroristi kamikaze), l' argomento riprende la precedente In The Name Of God. Non mi pronuncio ancora su questo pezzo come sul susseguente Octavarium che sono i più lunghi dell' album. Ho bisogno di più ascolti. Dico solo che nelle parti strumentali prevalgono nettamente le tastiere, cosa mai successa in precedenza con Rudess, e Petrucci, per quasi tutta la durata del disco è incolore, praticamente, se si esclude Panic Attack e la traccia d' apertura, non c'è un vero solo strutturato di chitarra. Strano. Hanno valorizzato (finalmente oserei dire) il lavoro di Myung, il livello di suono del suo strumento è più alto del solito.

    Panic Attack: pezzo nettamente buono, diretto ma complesso, aggressivo e veloce. E' la prova migliore secondo me che il gruppo nell' insieme fornisce nell' album. Questo è prog-metal.


    Alla fine non so che voto dargli, perchè ancora devo valutarlo nel complesso; posso dire però che sono ancora una volta deluso. Magari le inclinazioni pop a molti potranno piacere. Non è quello il punto. Nella loro libertà artistica i DT possono suonare ciò che vogliono, anche disco-music, poi starà all' ascoltatore valutare e decidere di conseguenza. Però permettemi un pensiero finale. I DT identificavano un genere. Ebbene io vi chiedo di ascoltare, come a me è capitato per ragioni di coincidenza di uscite, questo disco e il nuovo Shadow Gallery "Room V". Non vi chiedo di dirmi qual'è il miglior album (anche se per me è chiaro). Vi dico di dirmi qual'è prog-metal (se questo genere ha la sua funzione ad esistere come etichetta) e quale no. E spero che nessuno voglia più identificare i DT come i portatori di un genere che ormai non suonano più, se non a tratti.
     
  13. DottorDio

    DottorDio
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    20 Febbraio 2005
    Messaggi:
    120
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    10 Giugno 2005

    Octavarium è un ottimo disco, anche se ai primissimi ascolti non mi aveva entusiasmato, ma alzando il volume e ascoltandolo meglio l'ho rivalutato molto.
    Sono un grandissimo fan dei Dream Theater, però con questo non dico assolutamente che sono musicalmente molto validi (nel metal ce ne sono pochi di gruppi particolarmente accorti musicalmente), ma mi stragasano e mi rilassano.
    Anche Train of Thought era un ottimo disco, a mio avviso.
     
  14. ^Aries^

    ^Aries^
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Giugno 2005
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    11 Giugno 2005

    bhe,da grande fan dei dream theater quale sono,non potevo che postare x la prima volta nell'area metallo pesante,proprio in questo topic,dedicato a uno dei miei gruppi preferiti :P.

    Ho ascoltato octavarium 3 volte e già posso esprimere un piccolo parere non definitivo,ma abbastanza lucido...

    Ebbene compagni metallari,ho trovato Octavarium un grande cd,sicuramente milgiore di ToT che cmq mi piaceva molto,e immensamente migliore dell'ancora precedente Six Degrees Of Inner Turbulence.

    Sentire parlare di svolta POP dei dream theater mi provoca solo grosse risate..Penso che Octavarium sia stato colpito dalla classica sindrome del metallaro criticone :hihi:

    Facciamo un breve excursus d quello che sta succedendo :|

    1 anno e mezzo fa ..

    <<Fan DT>>:Figa,è uscito il nuovo cd dei dream!!Train Of Thought!!cazzo dai,sarà metropolis PT.3 speriamo bene!!

    <<Fan DT dopo aver ascoltato ToT>>:Bhuuu che merda,sti DT post Scenes From a memory fanno cagare,sembrano i metallica,nn sono prog,sono solo thrash..bhuuuu questi suoni sono troppo duri,ci sono i chitarroni che sembrano Nu-Metal,basta ALBUM BOCCIATO

    <<Fan DT in attesa di Octavarium>>:Evvai il nuovo cd dei dream!!che bello!!Stavolta sarà simile a Scenes From A memory o Images & Words dai!!Speriamo che nn ci siano più i chitarroni e quelle sonorità pesanti di ToT che mi hanno rotto il cazzo.Petrucci e Portnoy devono darsi una calmata,sn troppo figaccioni

    <<Fan DT dopo aver ascoltato Octavarium>>:Bhuuu che merda,sti DT post Scenes From A Memory fanno cagare,sto cd è diventato Pop.E io che volevo delle sonorità più dure!!Petrucci e Portnoy hanno lasciato più spazio a Rudess e Myung come hanno potuto!!!Dove sono i bei tempi in cui pestavano tanto ?? Sono venduti,sn commerciali,basta speriamo che col prossimo album si torni a I&W



    :sadic:

    Questo è quello che ho pensato leggendo i primi commenti..Personalmente reputo Octavarium un gran disco,perfettamente in stile Dream Theater,un gruppo che ha rinnovato la sua proposta musicale ogni cd

    Partendo dalle atmosfere ottantiane e dal primo prog di when dream and day unite,passando x le atmosfere calde di I&W,la tristezza di Awake,La completezza di A Change Of Season,Il prog-rock di Falling Into Infinity (ok questo cd nn è proprio il massimo),Lo Strumentalismo portato a livelli estremi in scenes from a memory (nessuno scorderà i passaggi strumentali di Fatal Tragedy,Home,Dance Of Eternity e della splendida Ouverture 1928),Lo sperimentalismo del 1° cd di 6DOIT e gli arrangiamenti sinfonici del 2° cd di 6DOIT(forse l'episodio meno felice della carriera dei DT),per arrivare al Prog-Thrash di ToT,un album duro ma non per questo diretto,che (almeno nel mio caso)ha preso tanto tanto tanto tempo x essere capito e apprezzato.
    E infine,a completare questo quadretto arriva Octavarium,il cd che a mio parere riassume tutto ciò che i Dream Theater hanno voluto comunicare fino a oggi,quasi come a volerci riassumere tutto ciò di cui sono capaci,magari perchè no,in attesa di qualcosa di "nuovo".
    Quest'ultima fatica dei DT infatti contiene elementi tipici di tutti i loro periodi musicali,prediligendo forse brani più melodici,ma di grande impatto emotivo.
    Ascoltate cn attenzione I Walk Beside You,leggendo il testo e penso che vi verrà spontaneo emozionarvi pensando a una persona a cui volete un gran bene...Ma oltre a questi aspetti (su cui costruire,logicamente,un infinità montagna di critiche)come non notare canzoni come The Root of All Evil che riportano alle sonorità di ToT,The Answers Lies Within che ci riporta a quel rock caldo e melodico di FII,Panic Attack che personalmente mi ricorda molto il sound di scenes from a memory (3:20,sembra strange deja-vu),la awakiana malinconia della prima parte di Sacrificed Sons,e Octavarium...La title Track...Che dire 24 minuti in cui i 5 strumentisti dimostrano la loro versatilità e la loro abilità...In quella canzone c'è veramente tutto,c'è la conservazione di quel moto che i dream hanno cominciato cn WDADU e hanno terminato (momentaneamente)cn Octavarium,e che,credo sia simboleggiato dalle simpaticissime pallette in copertina =|.Certo,questa canzone nn potrà superare la mia amatissima A Change of Seasons,ma è innegabile che sia un ottima canzone,composta e suonata ottimamente,facendo tesoro di tutto quanto era già stato composto.

    Io in Octavarium ho visto questo,e dopotutto penso che i Dream non abbiano bisogno di fare qualcosa di pop x guadagnare di più,in quanto

    1)Sono ormai 15 anni circa che sn in ballo,i soldini se li sono già abbondantemente fatti
    2)Considerando tutti i vari side project di ogni membro,nn c'è certo bisogno di arrotondare lo stipendio cn un cd pop :hihi:
    3)Considerando l'utenza della musica pop,io penso che il massimo che un qualsiasi semitruzzettino/ragazzina maniaca possano trovare qualcosa di interessante in Octavarium...potrebbro trovare orecchiabili The answers lies within e I Walk Beside You,ma penso che ripudierebbero canzoni come Panic Attack o,figuriamoci octavarium :hihi:

    Insomma sono veramente soddisfattissimo, e comunque sereno nel giudizio(tutt'ora boccio 6DOIT,e ToT l'avevo bocciato inizialmente,quindi nn pecco certo di mancata oggettività)..BELLO BELLO BELLO!!

    Scusate la lunghezza :P

    X ShredderManiac:

    Come fai a dire che nn ci sono assoli?Che disco hai sentito!!?? :shock:
    E soprattutto un gruppo compositivamente arido,nn penso ti vada a infilare una suite di 24 minuti (fatta ottimamente nel loro cd) :P

    cmq ognuno ha i suoi gusti!
     
  15. Savior

    Savior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    29 Giugno 2002
    Messaggi:
    1.245
    "Mi Piace" ricevuti:
    54

    11 Giugno 2005

    Ho sentito il disco solo 2 volte per ora e quindi mi astengo da ogni giudizio di valore che al momento sarebbe ingiusto ed affrettato.
    Per il momento quello che posso dire è che mi sembra un album piuttosto interessante e vario, destinato a generare discussioni.
    Anche questo aspetto polemico mi sembra significativo: i Dream Theater provocano sempre polveroni, il che vuol dire che in senso positivo o negativo sono una pietra di paragone per il genere. Insomma, molti li criticano ma tutti ne parlano.

    La analisi di Shredder, che io non condivido, merita rispetto perchè è scritta con cura ed è ricca di spunti critici interessanti; tuttavia io queste influenze Pop (e dei Muse in particolare) non le ho proprio colte. C'è una semplificazione delle strutture ma le influenze Pop, che erano massiccie per esempio in FII (gran bel disco) qui non le vedo...
    Ho sentito le atmosfere Pinkfloydiane nella titletrack, che per ora è il pezzo che più mi piace.

    Come dicevo all'inizio, queste sono considerazioni sparse da "primi ascolti"...per ora non so dire molto altro se non che credo che i Dream Theater ancora una volta abbiano spiazzato tutti...
    e qui, Shredder, sta la differenza con gli Shadow Gallery di Room V...
    io credo che il confronto tra Octavarium e Room V che tu proponi sia interessante perchè se gli Shadow Gallery hanno fatto un disco bello e piacevole,"perfetto" (le liriche proprio non mi vanno giù! c'è un abisso con quelle di Tyranny, leggere per credere) sotto il profilo del "Grande Libro del Prog Metal", i Dream Theater invece le regole le riscrivono con ogni disco, Octavarium compreso.
    Naturalmente questo è solo il mio giudizio e, spero, uno spunto per nuove discussioni.
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina