1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Topic unico per bassisti

Discussione in 'Musicisti' iniziata da Black-Magic, 10 Aprile 2005.

  1. Gargamuffin

    Gargamuffin
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    20 Luglio 2009
    Messaggi:
    2
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    31 Luglio 2009

    ok grazie dei suggerimenti !
    effettivamente cercando tra qualche offerta sull'usato ho visto che con un 200 euro in più qualche buona occasione ogni tanto capita
    (e avendoli provati mi butterò su qualche classicone Fender Jazz/Precision magari Japponese se riesco a trovarlo, che da quanto ho capito hanno il miglior rapporto qualità/prezzo, ma immagino anche qui se ne sia parlato abbondantemente tra le 200 pagine del trhead :) )

    (per quanto chissà magari alle volte i veri affari si fanno sulle marche inizialmente sconosciute :] )
     
  2. metalgigi84

    metalgigi84
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    26 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.447
    "Mi Piace" ricevuti:
    5

    31 Luglio 2009


    se vuoi un fender made in japan buttati sicuramente su questo..
    .:: Fender®.com ::.
    io ce l'ho, preso dagli stati uniti e suona veramente bene ed ha un suono molto versatile..
     
  3. The Escapist

    The Escapist
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Aprile 2009
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Agosto 2009

    Ciao ragazzi, mi servirebbero due pareri su un basso che intendo comprare ed essendo totalmente ignorante in materia vorrei perlomeno essere sicuro di fare un buon acquisto.
    Premetto che non ho mai suonato uno strumento e intendo iniziare con questo, un pò da autodidatta e un pò aiutato da amici che già suonano, perciò non ho grandi pretese per il mio primo basso; l'importante è che sia adatto per iniziare e che valga i soldi spesi.

    Lo strumento di cui sto parlando è un New Orleans SRB6, ovvero questo: http://i.ebayimg.com/23/!BTcz-8gB2k~$(KGrHgoOKi8EjlLmZdNYBKImTzWIbg~~_1.JPG
    Il prezzo è di 139 euro, nemmeno tanto considerando il costo assolutamente superiore di molti bassi che ci sono in giro.

    Ah un'altra cosa: è possibile imparare a suonare da autodidatti anche aiutandosi con un libro di testo oppure è un mero sogno?
    Leggevo qualche pagina fa di un ragazzo che suona i Dream Theater ed è autodidatta, cose simili mi riempono di speranza che nemmeno immaginate :D
     
  4. Will McLeslie

    Will McLeslie
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2007
    Messaggi:
    148
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Agosto 2009

    Riguardo al basso, è una delle varie copie economiche di un fender precision, se la cifra che vuoi spendere è quella va più che bene, è abbastanza standard iniziare con la copia di un fender precision o di un fender jazz. Non so esattamente come sia quella copia in particolare, però a quei prezzi non ci sono grosse differenze... io sinceramente ho iniziato con una copia di un fender jazz, e tuttora uso i jazz e non i precision perchè avendo 2 pickup sono più versatili, ma è una mera questione di gusti.

    Riguardo all'autodidatta, mi sa che ero io l'autodidatta che suona i dream... che ti posso dire, anche da autodidatta entro certi limiti arrivi da qualsiasi parte o quasi, certo hai alcuni grossi svantaggi rispetto all'andare da un maestro, cioè progredisci molto più lentamente, fai errori di impostazione delle mani che ti ci vorrà molto a correggere, e tendenzialmente diventi un bassista poco completo. Ti faccio un esempio pratico, il sottoscritto: sono autodidatta da 3 anni, il mio slap è penoso, per esempio, perchè non lo uso mai, non mi piace, e quindi l'ho imparato poco e male, mentre per esempio nei sedicesimi monocorda, che uso parecchio, un paio di mesi fa che ero ben allenato (ora ho perso un po' causa esami universitari) arrivavo a farli a 200 bpm. Lavorando da autodidatti si hanno alcuni vantaggi, oltre a quelli ovvi economici e di comodità nel gestirsi i tempi, si tende a sviluppare uno stile più personale, mentre con un maestro si tende a sviluppare uno stile simile a quello del maestro. Certo però, un bassista che per 3 anni abbia lavorato quanto ho lavorato io ma con un buon maestro, mi massacra in qualsiasi cosa o quasi. Vedi te, alcuni ritengono che sia utile iniziare con un maestro per partire con l'impostazione giusta, secondo me ha poco senso, è più utile dopo che sei arrivato fino ad un certo punto da solo e sai abbastanza cosa vuoi, andare da un maestro che ti correggerà gli errori che hai fatto e ti permetterà di progredire più in fretta, soprattutto perchè a quel punto saprai di voler veramente spendere dei soldi in delle lezioni. Rischi di finire come me, che vorrei andare da un maestro ma non ne ho il tempo, ma sempre meglio che spendere centinaia di euro in lezioni per poi scoprire che magari il basso non fa per te, o che comunque il maestro che hai trovato ti ha portato su una strada che non è assolutamente la tua...
     
  5. The Escapist

    The Escapist
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Aprile 2009
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Agosto 2009

    Sì ricontrollando nelle pagine precedenti sei proprio tu il ragazzo di cui parlavo :D

    Beh penso sia appurato il fatto che seguire delle lezioni abbia dei vantaggi notevoli rispetto all'imparare da soli, ma come hai ben detto ci sono anche dei risvolti positivi nell'essere autodidatta.
    Ora come ora non penso di seguirne nessuno sia per il periodo dell'anno (ovvero son tutti in ferie) sia per la spesa, dato che comunque i soldi dovrei prima spenderli per lo strumento.
    Comunque il mio obiettivo è quello di riprodurre canzoni che mi piacciono in compagnia di amici, perciò non credo che sia una pretesa così alta da giustificare centinaia di euro per un corso no? ;)
     
  6. Will McLeslie

    Will McLeslie
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2007
    Messaggi:
    148
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Agosto 2009

    No, direi proprio di no...
     
  7. BlackCradle91

    BlackCradle91
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    25 Maggio 2009
    Messaggi:
    31
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Agosto 2009

    ragazzi io suono un eko modello musicman a 5 corde con un humbucker e mi ci trovo benissimo,sono anchio alla ricerca di un mio stile personale e mi rifaccio molto al maestro Cliff Burton
     
  8. Brock_n_Roll

    Brock_n_Roll
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.103
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    4 Agosto 2009

    bene :)
     
  9. metalgigi84

    metalgigi84
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    26 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.447
    "Mi Piace" ricevuti:
    5

    4 Agosto 2009

    auguri!
     
  10. kulzlangbard

    kulzlangbard
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    17 Agosto 2009
    Messaggi:
    87
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    17 Agosto 2009

    The Escapist,
    Come primo basso per esperienza personale ti sconsiglio di comprare bassi a quel prezzo.
    Cerca se puoi di tirare il budget almeno a 100 euri in più (non è un impresa impossibile) e ti puoi già comprare qualcosa di carino di marche come Cort, Peavey (io ho un Millennium, per ora va più che bene), e se comprare per te online non è un problema (come intuisco), ti consiglio qualche negozio online tedesco, sono precisi, sicuri, economici e puntuali.
    Purtroppo anch'io ho fatto l'errore di letteralmente buttare via 130 euri in un bassino "giocattolo", e mi sono bastati pochi mesi e un 5 corde decente per capire tutti gli enormi difetti di quel basso: dal manico penoso, al ponte, senza contare action malregolabile e legni scadenti. Senza parlare del suono...
    Basso sgrauso secondo me porta anche a impostazione sgrausa: un principiante dovrebbe starci attento, specie se autodidatta.
    L'intento di divertirsi è giustissimo, e non giustifica spese folli, però quel tantino in più aiuta, e ti assicuro, con uno strumento bellino ci si diverte molto di più, mentre con strumenti brutti è facile stufarsi presto!
    Buone suonate!!

    Ah, una domanda giusto per dare qualche consiglio magari più mirato... Che genere suoneresti?
     
  11. Brock_n_Roll

    Brock_n_Roll
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.103
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    21 Agosto 2009

    Ragazzuoli, ho montato ormai un mesetto fa delle Rotosound in Nickel sul mio Jazz...io ero abituato all'acciaio, e mi hanno detto che è normale che le Nickel siano meno aggressive, ma con queste nuove corde ho perso completamente lo slap si può dire, eppure delle rotosound dicono tutti tanto bene...sono inslappabili! Chi mi può dir di più su ste' corde?
    Per non parlare del fatto che dopo 5 giorni erano già tutte sporche e sembrava fossero state montate da 4 5 mesi... è normale? non credo...
     
  12. Brock_n_Roll

    Brock_n_Roll
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.103
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    21 Agosto 2009

    Cioè a parte la sporcizia, volevo dire: corde in Nickel = no Slap?

    Ah cmq oltre a questo ciò che si nota da subito è che con queste corde bisogna essere molto più precisi sui tasti perchè altrimenti friggono subito... bah
     
  13. ReignInBlood_1986

    ReignInBlood_1986
    Expand Collapse
    Video non disponibile (cit.)

    Registrato:
    12 Febbraio 2009
    Messaggi:
    66.102
    "Mi Piace" ricevuti:
    44.745

    21 Agosto 2009

    Non ho provato mai le Rotosound, ma tu che corde usi di solito?
     
  14. Brock_n_Roll

    Brock_n_Roll
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.103
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    21 Agosto 2009

    Io prima avevo delle Warwick di qualità pessima ma che cmq mi suonavano meglio (cioè più sferraglianti e meno molli), cioè ci potevi slappare e avevano una resa migliore, tra l'altro dopo 5 giorni non cominciavano a sporcarsi
     
  15. Will McLeslie

    Will McLeslie
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2007
    Messaggi:
    148
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    25 Agosto 2009

    Allora, io normalmente uso le ernieball ma ho usato spesso anche le rotosound al nikel. Il nikel è meno aggressivo, ma soprattutto quasi privo del suono sferragliante che serve nello slap. Ti dico, a me piacciono parecchio, ma io non uso lo slap... ma non è tanto una questione di marca, quanto una di nikel: le uniche corde al nikel che siano abbastanza sferraglianti, tra quelle che ho provato, sono le d'addario, difatti mi fanno cagare... non sembrano al nikel... per quanto invece riguarda lo sporcarsi, è un problema che ho avuto anch'io, si sporcano tantissimo. Certo, non è che suonino appena sporche peggio, ma comunque tendenzialmente mi durano metà delle ernieball (erniebal sui 6-8 mesi anche, rotosound 3-4...). Personalmente mi piacciono, ma preferisco un poco le ernieball, che sono un pelo più piene come suono, più profonde, ed il fatto che durino molto di più mi porta a considerare le rotosound comunque come una seconda scelta per i miei gusti... comunque non so come siano quelle di acciaio della rotosuond, maai provate... probabilmente farebbero molto più per te...
     

Condividi questa Pagina