1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

TM Cinema (Part II)

Discussione in 'Intrattenimento' iniziata da Kaihansen85, 21 Settembre 2011.

  1. DarkWing

    DarkWing
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2003
    Messaggi:
    22.974
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.496

    9 Dicembre 2021

    Redmayne, l'attore protagonista, giusto qualche settimana fa ha dichiarato che con la sensibilità di oggi non accetterebbe di rifare il film. La cosa sta diventando ridicola.
     
  2. cattivone

    cattivone
    Expand Collapse
    Maledetta tana delle tigri.

    Registrato:
    7 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.636
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.171

    9 Dicembre 2021

    Ho trovato l'articolo in questione
    Eddie Redmayne: «Oggi non rifarei The Danish Girl»
    Come ho detto, il film non mi è piaciuto, ma lui l'ho trovato perfetto.
    E questa polemica, francamente, mi sembra una stronzata.
    Sui motivi per cui mi sembra assurdo che solo un trans possa interpretare un personaggio trans lascio a questo video, con cui concordo al 100% e che spiega il concetto meglio di quanto potrei mai fare io:
    Sul caso particolare di quel film mi sembra ancora di più una stronzata, dal momento che la storia da raccontare è quella di un uomo, Einar, che a un certo punto diventa una donna, Lili. Quindi la cosa migliore da fare, secondo me, è mettere un uomo in quel ruolo, per far vedere piano piano le varie fasi. Tra l'altro Redmayne è un ottimo attore e lo rende bene.
    Comunque ho anche letto che inizialmente il ruolo di Einar/Lili volevano darlo a Nicole Kidman, il che mi fa pensare che quello che ho appena scritto sia una stronzata.
     
  3. The Thunder God

    The Thunder God
    Expand Collapse
    Samurai che profuma di girasoli

    Registrato:
    29 Giugno 2012
    Messaggi:
    5.266
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.010

    9 Dicembre 2021

    L’aggressione omofoba in quel film forse non è così forzata nel periodo in cui è ambientata la storia, ma non c’ero quindi chissà, ma ricordo che l’impatto che a avuto sulla trama è stato quello di convincere il protagonista che non poteva truccarsi/vestirsi a piacimento perché nessuno l’avrebbe accettato, il che ha contribuito alla solitudine interiore, che ha contribuito alla decisione di tentare il cambio di sesso
     
  4. sciacallo010

    sciacallo010
    Expand Collapse
    MungoPolipiPerSoldi
    Membro dello Staff Webmaster

    Registrato:
    4 Maggio 2009
    Messaggi:
    21.294
    "Mi Piace" ricevuti:
    15.251

    16 Dicembre 2021



    Non so se è mai stato fatto un film così meta, ma per me è assolutamente geniale :rotfl:
     
  5. cattivone

    cattivone
    Expand Collapse
    Maledetta tana delle tigri.

    Registrato:
    7 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.636
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.171

    21 Dicembre 2021

    Alla fine ho visto anche io Dune.
    Che gli vuoi dire... è un filmone, veramente bello.
    Faccio un appunto alla lentezza della pellicola, che come scelta stilistica ci può anche stare, ma i rallenty non li ho mai sopportati, ed anche qui ce ne sono a profusione. Altra piccola nota stonata è che non ho mai percepito in modo chiaro (come dovrebbe essere) la scarsità d'acqua del pianeta. Pure le stillsuit, che raccolgono e depurano tutti i fluidi corporei e li depurano di modo da mantenersi fresche e riciclano l'acqua sono un po' buttate là tipo "con queste puoi camminare nel deserto, senza no". L'unica scena in quel senso è il giardiniere che cura le palme e dice "bevono acqua quanto 5 uomini".
    Magari ora che sono coi fremen si percepirà meglio.
    Per il resto è impeccabile, ed anche estremamente fedele al libro, cosa niente affatto scontata.
     
  6. cattivone

    cattivone
    Expand Collapse
    Maledetta tana delle tigri.

    Registrato:
    7 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.636
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.171

    25 Dicembre 2021

    Io sono nessuno è un film diretto dallo stesso regista di John Wick, e difatti il film somiglia moltissimo a John Wick.
    Intorno a metà del film si vedono le prime scene di azione. Azione violenta, molto cruda, del tipo che "i colpi li senti", non so se mi spiego.
    La seconda metà del film c'ha questa azione frenetica, patinata, parostica; in certe fasi sembra "Mamma ho perso l'aereo" con gli esplosivi e centinaia di morti. Zero tensione, qualche battuta divertente... in generale deludente.
     
  7. Evillupo

    Evillupo
    Expand Collapse
    bestemmie e parole d'orgoglio

    Registrato:
    1 Gennaio 2010
    Messaggi:
    7.265
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.326

    26 Dicembre 2021

    Hai tipo fatto la recensione di un film bellissimo e mi chiosi con "...in generale deludente"
     
    A Peste Noire, Aslan e Flea piace questo elemento.
  8. cattivone

    cattivone
    Expand Collapse
    Maledetta tana delle tigri.

    Registrato:
    7 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.636
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.171

    26 Dicembre 2021

    Guardalo e capirai, è tremendamente incoerente.
    La scena sul bus fa godere per la quantità di violenza insensata, il finale è quasi caricaturale, una via di mezzo tra Tom & Jerry e Mamna ho perso l'aereo, sembra un altro film.
     
  9. The Transgressor

    The Transgressor
    Expand Collapse
    Crimson King

    Registrato:
    30 Novembre 2011
    Messaggi:
    6.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.995

    7 Gennaio 2022

    Credo di essere uno dei pochi a cui sia piaciuto il doppio film su Berlusconi di Sorrentino, che vidi anche al cinema.
    Eppure, nonostante questo, "È stata la mano di Dio" non mi ha detto assolutamente niente.

    È chiaramente un film di qualità, diretto con la maestria che ti aspetti da un bravo regista (non un genio, anche se gli piacerebbe) come è Sorrentino, piaccia o no una delle figure di spicco del cinema italiano contemporaneo, attori tutti molto bravi, scritto anche bene per quello che voleva esprimere, girato volutamente in tono dimesso e meno virtuosistico con l'intento proprio di prediligere l'immediatezza e il sentimento dei propri ricordi.
    Insomma, in superficie tutto bene.
    È in profondità che non mi ha detto nulla: la solita storia di formazione del passaggio all'età adulta, la solita storia in cui un regista/autore mette al centro se stesso rivisitando la propria biografia e i propri ricordi personali, il solito omaggio di un autore ad un periodo della propria giovinezza e città, il solito racconto di "come è diventato artista", in questo caso regista; aggiungo il solito occhiolino/omaggio/rimando a Fellini.

    Du' palle.
    Semplicemente, due palle.
     
  10. DarkWing

    DarkWing
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2003
    Messaggi:
    22.974
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.496

    31 Gennaio 2022

    Dopo eoni sono tornato al cinema a vedere il nuovo film di Del Toro, Nightmare Alley. Ottimo cast, bella la messa in scena, ottima la regia, ma forse mi aspettavo qualcosa in più a livello di sceneggiatura. Buon film, da 1 a 10 darei un 6,5.
     
  11. Flea

    Flea
    Expand Collapse
    Fanboy

    Registrato:
    2 Aprile 2005
    Messaggi:
    16.704
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.005

    31 Gennaio 2022

    La messa in scena direi molto più che bella, forse è il motivo principale per cui vale la pena vedere in sala questo film. Il contrasto tra le scene al circo e quelle in città è fortissimo e in generale la resa vivia è magnifica in ogni inquadratura.
    Io l'ho decisamente apprezzato, pur non conoscendo nulla del materiale originale, o forse anche per questo e se è vero che l'unico personaggio ad avere un arco narrativo degno di questo nome è il protagonista, è altrettanto vero che la storia parla di lui e su di lui si concentra, mostrandoci gli altri personaggi come elementi funzionali alla sua, di storia, ma senza che essi evolvano nella caratterizzazione. Forse è un limite, ma penso sia stata una scelta precisa degli sceneggiatori (tra cui figura lo stesso Del Toro).
    Probabilmente rende ancora di più in lingua originale, dal momento che in italiano è impossibile rendere il cambio di registro linguistico tra la povera gente che prospera nella prima parte e la società più "raffinata" della seconda, ma per questo probabilmente si rimedierà a breve con la visione su Disney+ anche se, ripeto, è un film assolutamente da vedere in sala.
     
  12. Carnival900

    Carnival900
    Expand Collapse
    "Read the books, learn to save your life"

    Registrato:
    23 Agosto 2010
    Messaggi:
    12.092
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.030

    5 Febbraio 2022

    Visto ieri "Don't Look Up", film uscito lo scorso Natale su Netflix (ma anche al cinema, in alcuni paesi).
    Il motivo che m'ha spinto a vederlo è stato sostanzialmente un video del tubo di un tipo che ogni tanto seguo, ovvero Marco Montemagno. Video intitolato Don't look up: ma come abbiamo fatto a ridurci così? e pubblicato ovviamente dopo che lui stesso aveva visto il film.

    Ora, non vedo tutti i video di Monty, per un motivo o un altro, ma il titolo e il fatto di vedere in copertina la presenza di attoroni quali Leo di Caprio e Meryl Streep (ai quali si aggiungerebbero Ron Perlman (Clay di SoA), Liev Schreiber (Ray Donovan), Jennifer Lawrence, Cate Blanchet, Ariana Grande; insomma, mica degli attorini qualsiasi).

    Ovviamente alla fine il video di Monty non me lo sono visto prima del film, ho fermato dopo due secondi, anche perché sarebbe stato spoileroso.

    Il film è da vedere, è costato la bellezza di 75 milioni di dollari (guadagnandone nemmeno due). E' stato bellissimo, per quanto mi riguarda, vederlo sapendo solo il titolo e non avendo alcunissima aspettativa. Era due decenni buoni che non vedevo un film del quale prima non mi ero letto due righe di trama, visto il voto su imdb o simili o letto qualche opinione a giro, ed è stato assolutamente la scelta azzeccata, da fare e rifare. Per questo motivo metterò le mie impressioni, sentimentali, personali e riguardanti la trama, sotto spoiler (se avrete voglia di fare due chiacchiere), ovviamente il film è consigliato, se non si fosse ancora capito. :hihi:

    Film stranissimo, la partenza in quel modo così serio davvero non ti fa capire in che genere siamo. Genere che però, a conti fatti, è sostanzialmente un po' un miscuglio di tanti generi.
    Fantascienza, commedia, drammaticità, satira, demenzialità, catastrofismo, assurdità (Idiocracy e Starship Troopers sono state le prime cose che mi sono venute in mente infatti, a visione in corso.) Più di una volta ho avuto il dubbio se gli attori ci erano o ci facevano. Poi però si capisce benissimo, lo stile leggero si contrappone in verità alla rara bruttezza di quello che succede, al fatto che davvero l'uomo è il peggiore degli animali e degli esseri viventi. Che qualsiasi occasione, anche la più negativa di tutte viene in verità vista come un motivo di lucro, per quello che forse è il dio più adorato di tutti, ovvero il Denaro.
    Un film che per fortuna non é stato trattato come un drammatico puro, vista la tristezza che comunque ha portato a fine visione. Non oserei immaginare come sarebbe stato in caso diverso.
     
  13. alexmai

    alexmai
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    5 Dicembre 2006
    Messaggi:
    6.939
    "Mi Piace" ricevuti:
    915

    6 Febbraio 2022

    Luisa Ranieri salva il film, però

    [​IMG]
     
    A Aslan piace questo elemento.
  14. Peste Noire

    Peste Noire
    Expand Collapse
    Trve Kvlt Member

    Registrato:
    15 Aprile 2013
    Messaggi:
    7.608
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.593

    10 Febbraio 2022

     
  15. The Transgressor

    The Transgressor
    Expand Collapse
    Crimson King

    Registrato:
    30 Novembre 2011
    Messaggi:
    6.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.995

    11 Febbraio 2022

    Ciao Monica.

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]


    *un po' tardi, ma era doveroso da parte mia.

    Tra l'altro un mese prima è morto pure Bogdanovich.
     
    A Peste Noire piace questo elemento.

Condividi questa Pagina