1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Pain of Salvation

Discussione in 'Progressive' iniziata da suttoman, 18 Ottobre 2005.

  1. dreamwarrior

    dreamwarrior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    7.878
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.251

    8 Settembre 2020

    da Be in poi comincia la loro fase controvorsa, spiazzante rispetto a quella precedente e non per tutti.
     
    A Vic Rattlehead piace questo elemento.
  2. Vic Rattlehead

    Vic Rattlehead
    Expand Collapse
    Cortexiphan Addicted

    Registrato:
    21 Settembre 2002
    Messaggi:
    10.830
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.923

    8 Settembre 2020

    Gildenlow è un tipo parecchio eclettico anche se a volte mi sembra che non sappia dove andare a parare, troppa carne al fuoco, troppe idee. Una mente in continuo mutare, forse una band che componesse insieme a lui male non farebbe.
     
  3. dreamwarrior

    dreamwarrior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    7.878
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.251

    8 Settembre 2020

    Anche nei primi 4 dischi faceva tutto lui o quasi.
     
  4. Vic Rattlehead

    Vic Rattlehead
    Expand Collapse
    Cortexiphan Addicted

    Registrato:
    21 Settembre 2002
    Messaggi:
    10.830
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.923

    8 Settembre 2020

    Giusto, ho controllato ora il libretto di Remedy Lane.
    Boh allora semplicemente non rientra più nei miei gusti ;)
     
  5. dreamwarrior

    dreamwarrior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    7.878
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.251

    8 Settembre 2020

    Probabilmente con il tempo è diventato sempre più padre padrone o i nuovi compagni non sono stati capaci di prendersi spazio. Fatto sta che la frequenza con cui ci sono avvicendamenti all'interno della band la dice lunga su chi comanda.
     
  6. The Cerberman

    The Cerberman
    Expand Collapse
    Dance with me tonight... or die tomorrow!!!

    Registrato:
    21 Luglio 2009
    Messaggi:
    1.755
    "Mi Piace" ricevuti:
    245

    8 Settembre 2020

    Questo succede un po' con tutte le band. Si ha troppo il vizio comune (non mio comunque) di associare ogni band ad un determinato sound, vivono un po' tutti con questa convinzione che sinceramente non so da dove derivi, sta di fatto che non tutti sono inclini ad immaginare la propria band con un sound completamente diverso. Però penso che il discorso non dovrebbe valere per il prog, la mentalità prog si fonda fra le varie cose anche sulla continua ricerca, sulla flessibilità e sull'imprevedibilità, sulla non vera appartenenza ad un genere, pertanto un amante del prog dovrebbe essere pronto ad accettare di tutto dalla propria band, altrimenti è quasi doveroso dubitare sulla sua mentalità prog.
     
    A thunderrising piace questo elemento.
  7. dreamwarrior

    dreamwarrior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    7.878
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.251

    8 Settembre 2020

    Penso di avere vedute molto ampie, ma tutti i cambiamenti dei PoS, eccetto Be, sono stati sempre peggiorativi.
    Non c'è mai stata una vera e propria catastrofe, ma i livelli dei primi dischi non sono stati mai più sfiorati (anche se per qualche strana ragione in metà Scarsick ci sono le cose che preferisco della band).
    Probabilmente chi ha voltato le spalle l'ha fatto soprattutto perchè non c'era più quel po' di metal che li inquadrava nella categoria.
     
  8. TheWorld

    TheWorld
    Expand Collapse
    Trallallà Metaller

    Registrato:
    6 Giugno 2004
    Messaggi:
    5.962
    "Mi Piace" ricevuti:
    382

    9 Settembre 2020

    La situazione è sempre stata "poco chiara" sui rapporti della band. Daniel ha detto in alcune interviste che alcune persone se ne sono andate perché suonare con la band non è abbastanza redditizio. Credo che in effetti sia il caso di Johan Langell, con cui ha detto più volte di essere in buoni rapporti , al punto da dire che si incontrano frequentemente insieme anche all'altro Johan per jammare. Kristofer ha detto chiaramente che se n'è andato perchè la band ruotava troppo intorno a Daniel, e credo la cosa sia valsa anche per altri cambiamenti.

    I livelli dei primi dischi, e in particolar modo di Perfect Element e Remedy Lane, anche secondo me non li hanno più raggiunti. Però trovo ancora molte cose di valore in quello che viene dopo.

    Questo disco mi sta piacendo tutto, e Daniel, anche non raggiungendo note alte, ha dato una performance veramente sentita. Mi piace veramente molto il ritornello di Icon, e come lui lo interpreta, così come anche Wait e la parte di piano di Panther. Nel precedente il punto più alto a livello interpretativo è la title track, che però ha qualche sezione nel pezzo che non mi ha mai convinto (ed infatti tendo ad ascoltare solo l'inizio), anche se dal vivo la trovai maestosa.
     
  9. The Cerberman

    The Cerberman
    Expand Collapse
    Dance with me tonight... or die tomorrow!!!

    Registrato:
    21 Luglio 2009
    Messaggi:
    1.755
    "Mi Piace" ricevuti:
    245

    9 Settembre 2020

    Altro discorso che si può applicare a chissà quante altre band, Opeth su tutti, ma è un discorso che si può applicare sostanzialmente alla frangia più metallara di fan. Fra gli amanti del prog-metal ci sono chiaramente ex metallari puri che si sono stufati del solito metal puro e classico stile Maiden e Metallica e volevano qualcosa di diverso e più coraggioso, che andasse oltre, ma fra questi ascoltatori spesso rimane il legame affettivo legato al sound heavy e vorrebbero che tali sonorità rimanessero comunque predominanti; il caso che ho citato degli Opeth mi sembra il più eclatante, molti fan che li hanno abbandonati apparterranno sicuramente alla frangia più metal, che magari non sarà interessata ad una band ormai diventata prog-rock; ma ho sentito pure di gente che ha smesso di ascoltare Anathema e Ulver dopo i primissimi album, da lì si traggono le conclusioni che anche tu hai tratto.

    Però non saprei se il discorso metal/non metal si possa applicare anche ai Pain of Salvation, loro sono sempre stati una band per cui il metal ha rappresentato più un'influenza, una componente non continuativa del proprio sound, molto presente sì ma mai veramente dominante, tranne forse nei primi due album; i Pain of Salvation non sono mai davvero stati una band per metallari, ricordo che attorno al 2005 circa quando ero attratto dal metal più puro, provai ad ascoltare The Perfect Element ma lo tolsi dopo poche tracce perché per ascoltare un po' di metal bisognava aspettare tre minuti ogni volta, mentre ebbi già meno difficoltà con One Hour by the Concrete Lake, più immediato, e quello cambiò, assieme a Images and Words dei Dream Theater, il mio modo di vedere la musica.
     
  10. The Transgressor

    The Transgressor
    Expand Collapse
    Crimson King

    Registrato:
    30 Novembre 2011
    Messaggi:
    5.643
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.580

    9 Settembre 2020

    La chiusura mentale del metallaro è un falso mito, cioè c'è anche ma appartiene ad alcune persone come per ogni altro tipo di ascoltatore di altri generi.
    Vogliamo parlare della vera rivolta culturale che è dovuta avvenire per far accettare ai "vecchi" progster che il metal poteva essere prog (anzi, non solo che è intimamente legato al prog e che poi è quello che lo ha rinnovato dopo i classici)? Così per dire. Dato che ora sembra tutto "normale", ma non lo era affatto tempo fa anzi per molti era una bestemmia accostare le due cose. Tuttora molti faticano ad accettare proprio il puro purissimo heavy metal o il thrash o il death ecc come stili con i quali si possa fare concretamente prog.
    Quindi il discorso non credo proprio sia dovuto al "metallaro chiuso di mente", specie di questi tempi dove ormai il campo e la visione e comprensione del genere si è allargata del tutto e anche veramente compresa nella sua essenza (a differenza dei '70 direi).

    È che semplicemente è normale che determinati fan/ascoltatori si affezionino ad una fase, sound (anche musicisti) o identifichino/inquadrino la band in un determinato modo di fare musica, sound ecc. Credo che tutti, almeno all'inizio, resteremmo interdetti se dovessimo sentire, per assurdo, gli Yes fare o immettere elementi thrash metal no*?

    *ovviamente è un esempio estremo per far capire il punto, l'evoluzione dei PoS la trovo coerente con la loro musica.
     
  11. dreamwarrior

    dreamwarrior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    7.878
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.251

    9 Settembre 2020

    Beh, tutte le band che si "smetallizzano" creano malumori e devono fare i conti con i fans (borchiati o meno) arrabbiati.
    Il paragone con gli Opeth regge, però questi dal loro cambiamento hanno ottenuto riconoscimenti e critiche positivissime nei settori più retrò e vintage del genere. Ricordo sempre che Pale Communion è top album 2014 su Progarchives a cui si è aggiunto per il 2019 l'ultimo in Cauda Venenum. Hanno scontentato molti, ma fatto felici altrettanti.
    I PoS no, loro hanno scontentato quasi tutti (fortunatamente non sono tra questi). Mentre gli Opeth hanno semplicemente abbassato i volumi delle chitarre e rinunciato al growl, i Pos sono andati avanti per sottrazione sempre, perdendo ogni volta qualcosa del loro stile, dalla componente metal, agli assoli ,passando per una certa complessità compositiva e diventando sempre di più la Daniel Gildenlow Band, con il cantante bravo che potrebbe fare spettacolo da solo e la chitarra acustica (e spesso è stato così).
     
  12. sciacallo010

    sciacallo010
    Expand Collapse
    MungoPolipiPerSoldi
    Membro dello Staff Webmaster

    Registrato:
    4 Maggio 2009
    Messaggi:
    20.546
    "Mi Piace" ricevuti:
    14.633

    9 Settembre 2020

    A me sembra quasi il contrario, di questo album ho sentito tanti pareri positivi e relativamente pochi negativi, degli Opeth non ho quasi mai sentito parlare bene degli album degli ultimi 10 anni :hihi:
     
    A LucaGiulio e TheWorld piace questo messaggio.
  13. TheWorld

    TheWorld
    Expand Collapse
    Trallallà Metaller

    Registrato:
    6 Giugno 2004
    Messaggi:
    5.962
    "Mi Piace" ricevuti:
    382

    10 Settembre 2020

    Penso che sia questo il punto. Alcuni artisti sono stati "abbracciati" dai fan proprio per la capacità di cambiare ogni disco (mi viene in mente Devin Townsend, ad esempio), paradossalmente non lasciando ai fan il tempo di "affezionarsi" al sound. Altri gruppi hanno dato un taglio netto al sound ad un certo punto (Opeth, appunto) ed hanno riscontrato pareri diversi, spesso facendosi quasi odiare da una certa fascia di fan.

    Quello che odio è quando la gente dice "sarebbe anche bello, ma non suona come gruppo x". L'ho sentito dire, ad esempio, per alcuni dischi degli Opeth e per i Judas Priest di Jugulator o Nostradamus. La buona musica è buona musica, a prescindere da chi la suoni. Non è un discorso che si applica ai POS, dove i nuovi dischi non piacciono e basta :D (almeno qui su TM).
     
    A Vic Rattlehead e sciacallo010 piace questo messaggio.
  14. LucaGiulio

    LucaGiulio
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    4 Agosto 2018
    Messaggi:
    1.357
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.191

    10 Settembre 2020

    Io la penso come @sciacallo010, ho letto commenti negativi su questo nuovo PoS, quasi tutti qui, mentre per gli Opeth in generale sono anni che sento gente che li insulta.

    Dopo oltre 20 anni di metal fortunatamente sono in grado di farmi una mia personale idea: a me quest'ultimo Panther piace, e molto, forse dipende dal fatto che avevo poche aspettative, e rischia addirittura di finire nella mia top 10 di fine anno. Il perché è molto semplice: scorre bene, le canzoni restano, non è troppo pretenzioso nè troppo lungo (difetti classici di Daniel), mi ha convinto l'atmosfera "urbana" vagamente sci-fi, quasi fosse la colonna sonora di un film. Non grido al miracolo, inteso, ma per me pollice su.

    (Non voglio andare fuori topic ma l'ultimo Opeth lo ricordo come un polpettone fiacco e indigeribile, se a tanti è piaciuto buon per loro).
     
    A TheWorld piace questo elemento.
  15. Vic Rattlehead

    Vic Rattlehead
    Expand Collapse
    Cortexiphan Addicted

    Registrato:
    21 Settembre 2002
    Messaggi:
    10.830
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.923

    10 Settembre 2020

    Che poi a me dispiace non riuscire ad apprezzare i dischi dei PoS, Daniel ha una voce veramente bella. Oh pazienza, almeno fino a Be ci arrivo e di roba da ascoltare ce ne è.
     

Condividi questa Pagina