1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Libri

Discussione in 'Intrattenimento' iniziata da madcap, 7 Aprile 2004.

  1. Aslan

    Aslan
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    5 Novembre 2005
    Messaggi:
    11.102
    "Mi Piace" ricevuti:
    7.001

    2 Dicembre 2023



    Inviato dal mio SM-A145R utilizzando Tapatalk
     
  2. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Cialtrone

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    10.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.801

    4 Dicembre 2023

    @alexmai , nel mio ultimo giro tra i libri dell'usato sono stato vicino ad acquistare "Insomnia" di King. Alla fine ho desistito per due motivi: pagine troppo ingiallite e dimensioni ragguardevoli, non tanto o non solo per il numero di pagine (700 o giù di lì, credo) ma soprattutto per il formato, praticamente una pensilina se lo apri nel mezzo.
    Odio i libri così grandi, con quelle terribili copertine rigide poi...

    Mi sono perso un capolavoro o è un romanzo di seconda fascia?
     
    A alexmai piace questo elemento.
  3. Riky

    Riky
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    20 Settembre 2002
    Messaggi:
    4.273
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.022

    4 Dicembre 2023

    Letto tanti anni fà, ma direi un romanzo di seconda fascia, in particolare se confrontato con quelli più famosi di King.
     
    A Dwight Fry e alexmai piace questo messaggio.
  4. alexmai

    alexmai
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    5 Dicembre 2006
    Messaggi:
    7.518
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.056

    4 Dicembre 2023

    Allora... è un romanzo insolito (i protagonisti sono due vecchietti) legato alla Torre nera (lo puoi leggere separatamente, ma ti dà una notizia interessante rispetto alla saga) ma diciamo che non me lo ricordo come irrinunciabile...
    ...però di King è bella pure la lista della spesa, è un peccato non leggerlo ahah
     
    A Dwight Fry piace questo elemento.
  5. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Cialtrone

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    10.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.801

    4 Dicembre 2023

    Saga di cui onestamente non mi è mai importato nulla, per quanto bella possa essere (negli anni ho letto complimenti mirabolanti, c'è chi la considera la cosa migliore mai scritta dal Re).
    Il fatto è che di King possiedo giusto una decina di titoli e voglio recuperare un altro po' di roba; non tutto, però, perché non mi piace così tanto, e il contenuto di alcuni libri mi ispira pochino.

    Se non avessi altre centinaia di autori/libri che mi interessano passerei le giornate in compagnia del Re, ma so già che non mi basterà un'intera vita per leggere tutto ciò vorrei, quindi mi tocca fare filtro.
     
    A corpsegrinder jon e alexmai piace questo messaggio.
  6. alexmai

    alexmai
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    5 Dicembre 2006
    Messaggi:
    7.518
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.056

    4 Dicembre 2023

    La Torre nera è tanta roba... e ci sono almeno 10 altri suoi romanzi che hanno collegamenti collaterali con essa (ma si possono ignorare, la storia si capisce lo stesso...). Diciamo che è una specie di Signore degli anelli postapocalittico...
     
  7. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Cialtrone

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    10.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.801

    6 Dicembre 2023

    Finito di leggere “Pian della Tortilla” di Steinbeck, romanzo che si beve (uso questo verbo non a caso) in pochi giorni e che ruota attorno alle (dis)avventure di un gruppo di sfaccendati il cui unico interesse è tirare a campare.
    Un abisso di differenza con il mio amatissimo “Furore”, sempre di Steinbeck: lì la povertà viene vissuta con rabbia e sete di rivalsa, qui accettata con placida serenità. Tra l'altro da un certo punto in poi il romanzo somiglia più a una raccolta di racconti, coi personaggi a passarsi il ruolo di protagonista e alcune sottotrame che nascono e muoiono lì.
    Simpatico, a tratti frizzante, sicuramente essenziale e scorrevole (l'ho letto in 5 giorni), intrattiene con garbo, anche se continua a sembrarmi strano che questo Steinbeck sia il mio Steinbeck.

    Ora passo a “Pet sematary” di King, spero di finirlo presto perché come già detto voglio chiudere l'anno con “L'Esorcista” di Blatty.
     
    A Aslan piace questo elemento.
  8. The Thunder God

    The Thunder God
    Expand Collapse
    Samurai che profuma di girasoli

    Registrato:
    29 Giugno 2012
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.527

    6 Dicembre 2023

    Ho fatto un calcolo, è risultato che con la media abbastanza costante di 20 libri letti all'anno ci vorranno circa 5 anni per finire le scorte.
    Se non ne compro altri, chiaramente.
     
  9. corpsegrinder jon

    corpsegrinder jon
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    9.046
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.914

    6 Dicembre 2023

    Ci penso spesso a questa cosa,io per ora ho dovuto rallentare ma anche ad avere i ritmi di prima,50 libri l'anno non sono nulla.
    Ma non so se riuscirei a leggere di più,con la giusta concentrazione e godendomeli.
    Per non parlare di rileggere le cose preferite.
    Insomma bisogna fare selezione nel migliore dei modi..
    Comunque finito di leggere un altro classico sudamericano,Triste solitario y final di Osvaldo Soriano.
    Protagonista lo stesso autore insieme a Philip Marlowe (preso in prestito da Raymond Chandler),Stan Laurel e Oliver Hardy(Stanlio e Ollio),John Wayne,Charlie Chaplin ,Jane Fonda ecc..
    Detta così sembra un pasticcio senza senso,in realtà è davvero bello,sia malinconico che divertente e soprattutto scritto benissimo.



    Inviato dal mio 2201117TY utilizzando Tapatalk
     
  10. Dustx85

    Dustx85
    Expand Collapse
    L'elettrizzante

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    3.446
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.960

    7 Dicembre 2023

    Tre settimane di recupero post operazione non erano sufficienti, quindi ho deciso di prendermi ancora qualche giorno e stare a casa con il mio amico covid.
    Avevo terminato la prima malattia con maratone di film random e qualche schitarrata, mentre ora -non so in che modo- sono incappato in vari video/corsi di scrittura creativa che mi hanno invogliato alla lettura.
    Non è un argomento nuovo, ma probabilmente prima non avevo prestato attenzione a diversi particolari. Tra i "nuovi" termini in cui sono inciampato c'è quello di scrittura immersiva, ovvero quella parte della narrativa (che dovrebbe essere tutta) che punta all'immersione totale del lettore quindi con focalizzazione su pdv, sul mostrato e non raccontato ecc.. E in tutto questo mi sono accorto che quando leggo difficilmente faccio attenzione a queste cose.
    Voi prestate attenzione ad elementi stilistici come prima o terza persona? Se il pdv cambia, se l'autore calca troppo la mano ed interviene come narratore onnisciente?
    C'è qualcosa in lettura che vi da fastidio?
    Io dovrei riprendere in mano i miei libri preferiti almeno per dare un' occhiata allo stile ma sono pigro e non lo farò.

    Libri letti di recente:
    Quentin Tarantino - Cinema Speculation
    Pink Floyd - Le storie dietro le canzoni
    Allen Carr - È facile smettere di fumare se sai come farlo (spoiler non è vero, almeno per adesso)
    Helen Fielding - Il diario di Bridget Jones (pura curiosità per vedere come era scritto)
    Livio Gambarini - Eternal War I
    Marco Crescizz - Alieni Coprofagi dallo spazio profondo (spassosissimo, io vi ho avvisato)
    Ho iniziato Cuore di De Amicis per lo stesso motivo di Bridget Jones ma non ho voglia di mettermici. Ho iniziato pure l'età dell' innocenza di Wharton e anche qui le solite atmosfere da salotto ottocentesco non mi invogliato molto e poi forse lo avevo già letto (meglio gli alieni che mangiano cacca umana per sballarsi).
     
  11. Carnival900

    Carnival900
    Expand Collapse
    A New Level

    Registrato:
    23 Agosto 2010
    Messaggi:
    13.879
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.165

    7 Dicembre 2023

    100 libri da leggere hai? Minchia, situazione (apparentemente) abbastanza caotica. Io ho letto tutto quello che volevo quest'anno invece (o quasi, ormai a dicembre inoltrato non ha senso incominciare "Il conte di Montecristo") e in teoria ne avrei giusto uno di numero arrivato settimana scorsa ("Lean Thinking" del '97) che ovviamente mi riserverò per la prossima annata.
     
  12. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Cialtrone

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    10.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.801

    7 Dicembre 2023

    Dev'essere stato un bel 2023, il tuo.

    Hai provato con un libro che ti interessa davvero?
    Potrebbe sorprenderti.

    Sì, delle volte ci faccio caso, ma senza attribuirgli eccessiva importanza. Li ritengo elementi accessori, subordinati alla resa generale del testo.

    A livello stilistico, dici?
    No, direi di no. Non ho una preferenza tra prima e terza persona, tra racconti e romanzi, tra lunghe descrizioni e lunghi dialoghi.
    Sto sempre al gioco dello scrittore, lascio che sia lui a scegliere le armi.
    Un tempo i libri con molte descrizioni mi annoiavano ma è stata una fase dovuta a quei maledetti francesi. Oggi porto pazienza e sono sempre disponibile a farmi stregare dal racconto, infatti due dei miei ultimi acquisti ("Memorie di Adriano" e "Il male oscuro") non hanno praticamente dialoghi, che io sappia, a causa della forma narrativa adottata.
     
    A Dustx85 piace questo elemento.
  13. Dustx85

    Dustx85
    Expand Collapse
    L'elettrizzante

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    3.446
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.960

    7 Dicembre 2023

    Eh sto facendo esperimenti con quello che ho sotto mano. Se non mi pigliano passo ad altro.

    Beh il miglior 2023 della mia vita se devo essere sincero
     
    A Dwight Fry piace questo elemento.
  14. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Cialtrone

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    10.082
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.801

    7 Dicembre 2023

    L'ho fatto anch'io, in un certo periodo della mia vita.
    Libri scelti e comprati da altri che avevo a portata di mano... la qual cosa mi facilitava la vita, da un lato, ma dall'altro smorzava di brutto il gusto della scoperta.

    Non c'è proprio gara coi libri che scelgo e compro da me. Non voglio essere troppo enfatico ma avverto il senso dell'avventura, quando mi inoltro fra gli scaffali o esploro i cataloghi online.
    La "pappa pronta" invece toglie gusto, oltre a restringere enormemente la scelta.
     
  15. Dustx85

    Dustx85
    Expand Collapse
    L'elettrizzante

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    3.446
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.960

    7 Dicembre 2023

    Non fraintendermi, erano libri comunque nella lista dei desideri che volevoo provare a leggere e che, in un modo o nell'altro, sono coerenti con tematiche che volevo approfondire (romanzi di formazione, epistolari ecc..) che però si sono verificati out of mood. Ed ho trovato strano invece appassionarmi a letture "disgustose" come quella degli alieni o un altro che sto leggendo sempre della collana Vaporteppa.
     

Condividi questa Pagina