1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Libri

Discussione in 'Intrattenimento' iniziata da madcap, 7 Aprile 2004.

  1. sebek

    sebek
    Expand Collapse
    Chiamatemi Ismaele

    Registrato:
    3 Gennaio 2008
    Messaggi:
    30.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    33.513

    24 Agosto 2021

    [​IMG]

    Anche a me - mio malgrado - è capitata di recente una ricchionata pazzesca da John Cena ansante, l'ultimo dei cinque racconti de Il Muro di Sartre - Infanzia di un capo - col protagonista che nella sua adolescenza confusa sperimenta esperienze omosessuali, descritte fin troppo apertamente.

    Comunque niente di che l'intera raccolta, solo il racconto omonimo è un piccolo capolavoro.
     
  2. The Eternal Wayfarer

    The Eternal Wayfarer
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Luglio 2015
    Messaggi:
    17.672
    "Mi Piace" ricevuti:
    22.888

    24 Agosto 2021

    Mattone americano postmoderno di scrittore morto suicida giovanissimo, varda, copie vendute: due.
     
    A sebek piace questo elemento.
  3. The Transgressor

    The Transgressor
    Expand Collapse
    Crimson King

    Registrato:
    30 Novembre 2011
    Messaggi:
    6.046
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.930

    24 Agosto 2021

    No un attimo, parliamo di un riconosciuto grande scrittore con sicuri due classici come Lookout Cartridge e Women and Men da parte di chi si occupa di letteratura americana.

    "Dimenticato" e "messo da parte" perché beh si è trovato in un periodo abbastanza fervido pieno di grandi talenti è normale che non tutti ricevano la stessa attenzione e in più stiamo parlando di letteratura sperimentale che non solo prevede un lettore attento ma anche un traduttore serio (questo lo richiederebbe chiunque, ma vabbè) e con case editrici disposte a rischiare per proporlo all'estero. Senza contare che un mammuth di 1900 pagine sarebbe di diffusione complessa pure se fosse un romanzo "di intrattenimento".
     
  4. The Thunder God

    The Thunder God
    Expand Collapse
    Samurai che profuma di girasoli

    Registrato:
    29 Giugno 2012
    Messaggi:
    5.181
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.948

    24 Agosto 2021

    Io ho letto un libro intitolato “Creatura del Fuoco” di Ian Watson in cui

    il protagonista tredicenne viene convinto ad avere un rapporto da un amico più grande.
    Il ragazzino rimarrà poi incinto della creatura del fuoco.
    Anche qui scena del concepimento e del parto fin troppo esaurienti.
     
    #15784
    Ultima modifica: 25 Agosto 2021
    A sebek piace questo elemento.
  5. Evillupo

    Evillupo
    Expand Collapse
    bestemmie e parole d'orgoglio

    Registrato:
    1 Gennaio 2010
    Messaggi:
    7.236
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.265

    25 Agosto 2021

    In realtà Mishima non descrive molto il sesso tra uomini. In tutto il romanzo non viene mai nemmeno nominato il pene. È molto più incentrato sull'attrazione e, in questo caso singolo, sulle dinamiche sociali. Idem per "Confessioni di una maschera" il suo primo romanzo che è completamente autobiografico, ed è in pratica la storia della sua omosessualità. È tutto il suo dramma interiore, il riferimento ai genitali c'è solo quando ha scoperto la masturbazione e dice "ho scoperto il mio gioco preferito". Da storia della letteratura il suo primo segone su una stampa di San Sebastiano di Guido Reni.
     
    A sebek piace questo elemento.
  6. Dustx85

    Dustx85
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    2.287
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.306

    29 Agosto 2021

    Una domanda, ma Robert Ludlum com'è?
     
  7. Carnival900

    Carnival900
    Expand Collapse
    "Read the books, learn to save your life"

    Registrato:
    23 Agosto 2010
    Messaggi:
    11.730
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.750

    30 Agosto 2021

    Finito di leggere, qualche giorno fa "Ombre dal futuro", opera quinta del romano de Roma Alessandro Maiucchi (al secolo @alexmai).
    Io non sono un lettore con la L maiuscola, a dir la verità non mi considero nemmeno un lettore, ho semplicemente ripreso in mano la lettura da qualche mese a questa parte.
    Ed è un peccato, perché chissà quante opere come questo folle viaggio nel futuro nella capitale d'Italia (e del Mondo) mi sarei perso.

    Ad ogni modo, ispirato anche da una copertina molto allettante, ho subito ordinato il libro. Spaventato forse un po' dalla sua mole (500 pagine e rotte) ma tranquillizzato dall'autore ("si legge facilmente anche da sdraiati"), l'ho quindi immediatamente incominciato. All'inizio lo stavo alternando all'opera magna di Miguel Cervantes, ma questo nun se poteva fa' e ho quindi parcheggiato Ronzinante per un po'.

    Il libro è ambientato, come da titolo, nel futuro. Un futuro vicino (dieci anni), ma un futuro che prende e deve molto al proprio passato. In questo caso l'Impero Romano. In effetti volendo si potrebbe anche riassumere così, ovvero "Repubblica romana 2031 d.C.". Ma è in verità molto di più, è tecnologia, è distopia, è poliziesco, è mafia, è thriller, è epico.
    Ed è tante citazioni, dalla musica ai fumetti, passando ovviamente per i film (Blade Runner in primis).

    I "tanti" generi sono così bene amalgamati tra loro alla stregua dei non pochi personaggi presenti. In un intreccio via via sempre più lineare e comprensibile.

    Alla base della storia c'è anche un mistero, un mistero che prima o poi bisognerà chiarire, e che personalmente è stato anche cardine del mio sprint finale di lettura (cento pagine in un giorno) fino alla rivelazione e la conclusione del libro stesso. Libro tra parentesi non consigliato, ma straconsigliato.
     
    A RIP e alexmai piace questo messaggio.
  8. forza panino

    forza panino
    Expand Collapse
    Rockettaro estremo (cit.)

    Registrato:
    29 Dicembre 2009
    Messaggi:
    31.972
    "Mi Piace" ricevuti:
    33.082

    30 Agosto 2021

    Ho finito di leggere La peste di Albert Camus.
    Fin troppo facile definirlo profetico. Mi è piaciuta tantissimo la descrizione delle sfaccettature psicologiche dei personaggi, e il suo stile narrativo ricco di aggettivazioni e di continui rimandi senza mai essere pesante o stucchevole mi ha piacevolmente sorpreso.
    Libro da leggere almeno una volta nella vita.
     
    A The Transgressor, corpsegrinder jon, sebek e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. forza panino

    forza panino
    Expand Collapse
    Rockettaro estremo (cit.)

    Registrato:
    29 Dicembre 2009
    Messaggi:
    31.972
    "Mi Piace" ricevuti:
    33.082

    30 Agosto 2021

    P.S. dimenticavo: ho finalmente trovato lo zaino della Einaudi (per l'occasione ho preso Se questo è un uomo e Il partigiano Johnny).
     
  10. The Transgressor

    The Transgressor
    Expand Collapse
    Crimson King

    Registrato:
    30 Novembre 2011
    Messaggi:
    6.046
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.930

    31 Agosto 2021

    Rettifico me stesso.
    Non è la prima in assoluto, in realtà nel 1991 è stato tradotto dalla SugarCo "Plus" (1977), che dovrebbe rientrare nella sci-fi, poi ristampato da Bollati Boringhieri. E proprio Bollati ha poi pubblicato Exponential nel 2003, un saggio e cosa curiosa, non sono riuscito a capire bene, ma dovrebbe essere stato pubblicato esclusivamente in Italia (vai a capire perché). Questo non toglie tutto il resto, sperando che pubblichino anche qualche altro romanzo.
     
  11. The Eternal Wayfarer

    The Eternal Wayfarer
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Luglio 2015
    Messaggi:
    17.672
    "Mi Piace" ricevuti:
    22.888

    1 Settembre 2021

    Ottimo Il partigiano Johnny, tra l'altro si legge anche abbastanza in fretta
     
    A forza panino piace questo elemento.
  12. The Thunder God

    The Thunder God
    Expand Collapse
    Samurai che profuma di girasoli

    Registrato:
    29 Giugno 2012
    Messaggi:
    5.181
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.948

    2 Settembre 2021

    @Carnival900 nel topic dei distillati (che è molto meglio del topic del calcio) citò la frase “l’alcool uccide col tempo, ma non ho fretta”.
    Io ho pensato in questi giorni di cercare chi l’avesse detta. Ebbene è stata detta da Georges Courtelines, scrittore francese del 1800, ma anche poeta e drammaturgo, insomma una di quelle figure che solo @giova si caga.

    Cercando cose sue ho trovato i Mezzemaniche: 5€, 200 pagine, proviamolo.

    I Mezzemaniche altro non è che il padre di tutto l’umorismo sugli impiegati, tanto che a volte mi veniva da leggerne la narrazione con voce fantozziana. Scene e personaggi assurdi descritti con una teatralità che li rende ancora più assurdi, con un inaspettato twist finale.

    Molto molto piacevole, perccato per l’edizione (UTET) che fa schifo: virgole messe così, come fossero state lanciate a manciate sulla pagina, e segni di punteggiatura disposti in modo da non farti capire se il personaggio stia ancora parlando o meno. Peccato.
     
    A Carnival900 piace questo elemento.
  13. forza panino

    forza panino
    Expand Collapse
    Rockettaro estremo (cit.)

    Registrato:
    29 Dicembre 2009
    Messaggi:
    31.972
    "Mi Piace" ricevuti:
    33.082

    2 Settembre 2021

    Tu non immagini nemmeno la sfilza di libri che ho comprato e che devo ancora leggere.

    Ultimamente mi sto dando allo shopping compulsivo, lavoro proprio sopra a una libreria e quando devo fare una pausa per rilassarmi un po' vado a dare un'occhiata (e a sentire il profumo delle pagine dei libri) e spesso ne esco con un paio di libri :hihi:

    E' lo stesso principio che mi spinge a comprare i dischi anche se so di non poterli ascoltare immediatamente, quello dell'"intanto lo prendo, il tempo prima o poi si trova..."
     
  14. sebek

    sebek
    Expand Collapse
    Chiamatemi Ismaele

    Registrato:
    3 Gennaio 2008
    Messaggi:
    30.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    33.513

    2 Settembre 2021

    Comunque è difficile far convivere l'hobby della musica con quello della lettura, quando non si ha molto tempo.

    Almeno per chi come me non riesce a fare le due cose contemporaneamente.

    Per me leggere ascoltando musica e viceversa è una cosa impossibile, sembra di perdere entrambi i piaceri - quello della lettura e quello dell'ascolto - facendo così.
     
    A Aslan piace questo elemento.
  15. forza panino

    forza panino
    Expand Collapse
    Rockettaro estremo (cit.)

    Registrato:
    29 Dicembre 2009
    Messaggi:
    31.972
    "Mi Piace" ricevuti:
    33.082

    2 Settembre 2021

    A me riusciva benissimo nell'adolescenza, difatti ho divorato contemporaneamente una gran quantità di libri e dischi. A partire dai tempi dell'università non ci sono più riuscito e ho dovuto necessariamente diversificare le due attività, proprio per apprezzare al meglio l'una e l'altra, pur potendo dedicare molto ore del giorno ad entrambe. Adesso che lavoro, con sempre meno tempo libero a disposizione, la sera devo per forza scegliere se leggere qualche pagina o dedicarmi all'ascolto.
     
    A sebek piace questo elemento.

Condividi questa Pagina