1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Libri

Discussione in 'Intrattenimento' iniziata da madcap, 7 Aprile 2004.

  1. The Eternal Wayfarer

    The Eternal Wayfarer
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Luglio 2015
    Messaggi:
    16.633
    "Mi Piace" ricevuti:
    21.177

    27 Luglio 2020

    Io non l’ho mai visto ma con quel cognome il regista non ispira certo fiducia
     
    A The Thunder God piace questo elemento.
  2. corpsegrinder jon

    corpsegrinder jon
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    8.274
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.453

    27 Luglio 2020

    Sicuramente e' un nome grosso,un regista importante che ha diretto tanti film rimasti nella storia..per citare i più famosi:I 400 colpi,Effetto Notte,Jules e Jim.
    Quindi ti puoi fidare,se era solo una battutta e lo conosci,un facepalm gigante non me lo toglie nessuno:hihi:
     
    A forza panino e The Eternal Wayfarer piace questo messaggio.
  3. The Transgressor

    The Transgressor
    Expand Collapse
    Crimson King

    Registrato:
    30 Novembre 2011
    Messaggi:
    5.640
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.579

    27 Luglio 2020

    È un buon film, ma ritengo il libro superiore. Ritengo siano altri i grandi film di Truffaut, questo tuttavia vale la pena di vederlo parliamo sempre di un grande autore. Va anche detto che l'ho visto una volta secoli fa, ricordo davvero poco e nulla (il libro d'altronde l'ho letto boh, 20 anni fa? ero un ragazzino).

    Dello stesso autore cmq se dovessi scegliere, preferisco Cronache Marziane davvero stupendo.
     
    A forza panino piace questo elemento.
  4. giova

    giova
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2008
    Messaggi:
    1.196
    "Mi Piace" ricevuti:
    471

    31 Luglio 2020

    vero.. obbligatorio o meno comunque mi pare che venga fatto abbastanza leggere

    per me in questo caso film e libro si completano a vicenda.. nel film mancano elementi importanti, ma certe cose sono rese benissimo e sviluppate rispetto al libro. vale la pena vederselo senza aspettare di dimenticarsi la trama.
    rispetto al capitolo Truffaut, tra i film forse meno noti mi è piaciuto tanto L'uomo che amava le donne.

    tornando ai libri, questo luglio ho concluso:

    Gerald Durrell - La mia famiglia e altri animali (narrativa) molto simpatico.

    Gabriella Castellini Mottura - Scritto misto (poesia): plaquette di una sedicente poetessa giustamente sconosciuta.

    Peter Handke - La donna mancina (narrativa) una storia cinica e alienante, direi scritta male. L'autore è l'ultimo nobel per la letteratura e da questo libro quando uscì negli anni settanta han tirato fuori pure un film,

    Piero Meldini - Lune (narrativa) romanzo discreto piuttosto turpe che per alcune dinamiche mi ha ricordato La morte a Venezia.

    Scipio Slataper - Il mio carso (narrativa) prosa lirica intimista e febbrile che ha un secolo e lo dimostra tutto. Testo significativo se uno vuole entrare un po' in una certa sensibilità dell'epoca che porta alla Grande guerra e se vuole capire meglio da dove arriva il primo Ungaretti (che però sarà roba di ben altro livello).

    Roger Martin du Gard - Confessione africana (narrativa) altro racconto sessualmente piuttosto turpe, anche se al contempo molto delicato.

    Antonio Spadaro - Abitare nella possibilità. L'esperienza della letteratura (saggistica) uno dei migliori libri di riflessione sulla letteratura che abbia letto; Spadaro è un gesuita e mentre nella prima parte l'approccio è assolutamente laico, nella seconda parte è impostato su una visione confessionale.

    a cura di A. Giampaoli e M. Andreani - Mario Giacomelli. Gioacomo Leopardi, L'infinito, A Silvia (fotografia) il primo studio di critica filologica seria alle fotografie dell'ottimo Giacomelli, a vent'anni dalla scomparsa.
     

Condividi questa Pagina