1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Libri

Discussione in 'Intrattenimento' iniziata da madcap, 7 Aprile 2004.

  1. Dustx85

    Dustx85
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    14 Giugno 2018
    Messaggi:
    1.694
    "Mi Piace" ricevuti:
    989

    5 Maggio 2020

    Ho finito, finalmente, Amatissima di Toni Morrison. Sicuramente è un romanzo atipico. Racconta le porcherie subite dai neri in America nel periodo prima della liberazione dalla schiavitù, il tutto condito da una ghost story abbastanza singolare.
    Di sicuro dovrei rileggerlo senza tutte le interruzioni che ho avuto in questo periodo.

    Ora mi tocca decidere a cosa passare.. Sempre che non addocchi un altro libro a tema musicale.
     
  2. DarkWing

    DarkWing
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2003
    Messaggi:
    22.094
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.917

    6 Maggio 2020

    Di Shirley Jackson sto leggendo "Abbiamo sempre vissuto nel castello", molto carino con una punta inquietante già dalle prime pagine.

    Finito da poco Cortesie per gli ospiti di McEwan, che invece è tutto simpatico e leggero ma diventa inquientante man mano.

    Quasi finito "La Mostra delle Atrocità" di Ballard. Non ci si capisce un cazzo ma è bello lo stesso, fosse solo per le note aggiunte dall'autore successivamente (è uno dei primi libri di Ballard, parliamo di anni 50/60)
     
    A corpsegrinder jon piace questo elemento.
  3. corpsegrinder jon

    corpsegrinder jon
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    8.306
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.467

    6 Maggio 2020

    Io ho quasi finito Hill House,entrando nel vivo direi che migliora non poco,con belle esplosioni di tensione e orrore:sisi:
    McEwan mi ispira,prima o poi devo leggere qualcosa,almeno Espiazione che dovrebbe essere tra i suoi lavori più quotati.
     
    A Dustx85 piace questo elemento.
  4. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Non so se ringraziarti o...

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    6.619
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.939

    9 Maggio 2020

    Ho letto "Il processo" di Kafka: conoscevo tutta la storia, naturalmente, però ero restio ad affrontarne la lettura per la sua natura incompleta e postuma. Ho sempre avuto difficoltà con questo genere di opere perché mi pare di tradire non solo l'autore ma il concetto stesso di "lavoro letterario".
    "Il processo" è un capolavoro mancato, con un sacco di difetti, in primis una verbosità allucinante, che l'autore avrebbe senz'altro provveduto a mitigare. Capitoli mozzati, parti di raccordo mai inserite, un finale che potrebbe dirsi conclusivo ma che a parer mio Kafka avrebbe migliorato, nelle sue dinamiche e nei suoi sottotesti, in fase di revisione.

    Comunque.
    Ci sono cascato con "Amerika", ci sono cascato col "Processo" e - temo - ci cascherò di nuovo con "Il castello", un giorno o l'altro.
     
  5. DarkWing

    DarkWing
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2003
    Messaggi:
    22.094
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.917

    11 Maggio 2020

    Finito Ballard ho cominciato Eclipse, di John Shirley, figura di culto di un certo tipo di fantascienza. E' una trilogia, della quale avevo letto il primo libro ormai una vita fa, ambientata in una Amsterdam futura sommersa dalle acque in seguito ad una guerra combattuta tra NATO, milizie private parafasciste e Grande Russia.
     
  6. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Non so se ringraziarti o...

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    6.619
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.939

    11 Maggio 2020

    Finito di leggere una raccolta di racconti di Asimov, pubblicata nel '96 dalla Mondadori (collana Best Sellers).
    La fantascienza non è esattamente il mio genere, anche se poi mi ci dedico senza problemi. Diciamo che a livello di novellistica preferisco Dick.
    Nella raccolta in questione ho potuto però rileggere quel piccolo capolavoro che è "La palla da biliardo", oltre che il più noto "L'uomo del bicentenario". Racconti quasi tutti piacevoli, comunque.

    Ora attaccherò a leggere, per la prima volta, un romanzo di Tom Robbins: "Coscine di pollo".
    Robbins è noto per aver scritto "Il nuovo sesso: cowgirl", dal quale Gus Van Sant ha tratto un film (quasi) omonimo a inizio anni '90.
     
  7. The Eternal Wayfarer

    The Eternal Wayfarer
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Luglio 2015
    Messaggi:
    16.832
    "Mi Piace" ricevuti:
    21.480

    11 Maggio 2020

    Ah sì, cowgirl lo vedo citato frequentemente nella cinematografia di genere, anche al contrario :sisi:
     
  8. giova

    giova
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2008
    Messaggi:
    1.220
    "Mi Piace" ricevuti:
    484

    11 Maggio 2020

    a me invece piace moltissimo il processo proprio nella veste in cui è, allucinante, claustrofobica, straniante.
    anche dopo anni ricordo distintamente certe sensazioni (soprattutto di malessere) che avevo provato durante la lettura.

    ma di lui hai mai letto il racconto Nella colonia penale?
     
  9. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Non so se ringraziarti o...

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    6.619
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.939

    11 Maggio 2020

    No, mi manca.
    Ho letto Il processo, La Metamorfosi, Amerika, La costruzione della muraglia cinese e La condanna.
     
  10. giova

    giova
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2008
    Messaggi:
    1.220
    "Mi Piace" ricevuti:
    484

    11 Maggio 2020

    allora te lo consiglio (è breve, ci metti poco). non ti anticipo niente
     
    A Dwight Fry piace questo elemento.
  11. corpsegrinder jon

    corpsegrinder jon
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    8.306
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.467

    11 Maggio 2020

    A me de Il Processo,più che il discorso e le considerazioni che hai fatto,non era piaciuto proprio il protagonista,il suo comportamento,i suoi atteggiamenti..ero quasi infastidito.
    Invece Amerika mi era piaciuto.
    Certo che a criticare uno del peso di Kafka,direi che siamo nel torto:hihi:
    Io ho appena finito di leggere Strade Blu di William Least Heat-Moon,ultimo acquisto-controsenso prima di affrontare quarantene e isolamenti..
    Devo dire che alla lunga un po' stanca,ma per le prime 200 pagine ho pensato fosse uno dei libri della vita..nel complesso comunque bellissimo.
    Decine di posti assurdi visitati in questo viaggio circolare,fatto dal protagonista,per le strade secondarie d'America alla fine degli anni '70..tantissimi aneddoti,racconti e pillole storiche tra un paesino e l'altro,in mezzo a tanti scenari diversi da stato a stato e spesso suggestivi.
     
  12. Dwight Fry

    Dwight Fry
    Expand Collapse
    Non so se ringraziarti o...

    Registrato:
    20 Gennaio 2009
    Messaggi:
    6.619
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.939

    12 Maggio 2020

    Aspè: io non ho criticato Kafka, che è uno dei tre-quattro autori che mi ha spinto ad amare la letteratura ("La metamorfosi", a distanza di trent'anni e migliaia di romanzi/racconti letti, è ancora uno dei miei libri preferiti in assoluto).
    Ho criticato quello che si cela dietro la storia editoriale de "Il processo" e quindi la forma che è stata conferita al romanzo. Poi che a qualcuno possa andar bene anche così, lo capisco.

    Settimane fa riguardavo un romanzo in fase di revisione (poi l'ho terminato) e mi sono detto: "metti che domani crepo e uno stronzo qualsiasi me lo pubblica così com'è adesso, piazzando i miei appunti alla fine... le bestemmie si sentirebbero in tutto il cimitero".
    Non sono uno che vuole fare il processo (ehm...) ai Max Brod ma dal mio punto di vista un autore deve sentirsi più o meno convinto di ciò che ha scritto, al momento di vedersi pubblicare.
    "Il processo" è privo di tutti quegli accorgimenti che un grandissimo autore come Kafka avrebbe conferito all'insieme, se avesse deciso di darlo alle stampe; ai miei occhi la loro assenza pesa e non parlo solo come suo lettore.
    Un po' come vedere la Gioconda tale e quale, ma che non sorride.
     
    A corpsegrinder jon piace questo elemento.
  13. corpsegrinder jon

    corpsegrinder jon
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    8.306
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.467

    12 Maggio 2020

    Ma infatti rileggendo il tuo post non capisco come possa aver detto una cosa del genere rispetto alla tua considerazione per Il processo..
    Forse ho letto e risposto distrattamente,oppure sto diventando scemo:sisi:
     
  14. nikopowaz

    nikopowaz
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    22 Maggio 2012
    Messaggi:
    1.210
    "Mi Piace" ricevuti:
    682

    12 Maggio 2020

    Finito estensione del dominio della lotta di Houellebecq, per me è un meh.
    Stasera inizio Fatherland che mi avete incuriosito (forse se n'era parlato nel topic del calcio e non qui)
     
  15. jobless

    jobless
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    5.111
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.782

    12 Maggio 2020

    E' forse quello di Harris? Se si, vale la pena leggerlo, anche se preferisco "enigma".
     

Condividi questa Pagina