1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Iron Maiden

Discussione in 'Heavy Metal' iniziata da Daniele "dani66" D'Adamo, 22 Settembre 2011.

  1. Scorpions73

    Scorpions73
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    7 Ottobre 2004
    Messaggi:
    462
    "Mi Piace" ricevuti:
    25

    16 Dicembre 2019

    Almeno dagli ultimi tre 2 o 3 canzoni le salvo, da No Prayer neanche quelle.....
     
    A Vic Rattlehead piace questo elemento.
  2. Battleangel

    Battleangel
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    4 Novembre 2012
    Messaggi:
    8.138
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.632

    16 Dicembre 2019

    Ma non era un “camper” o qualcosa di simile?? O comunque uno studio mobile mi pare di ricordare all’epoca.. :sgrat:
    Comunque sì, anche a me fece cascare le cosidette quella produzione “casereccia” :facepalm:, quando invece ti saresti aspettato l”ottava meraviglia”!! Anche se comunque le premesse già prima che uscisse non erano delle migliori eh, soprattutto dopo l’uscita di Smith (il maggior compositore all’epoca con Steve!) all’indomani della fine del tour di Seventh Son.. senza contare che lì Bruce toccava in suo punto più basso “vocalmente parlando” :facepalm:
    Eppure ci sono episodi in quel disco che non avrebbero affatto sfigurato sul precedente “settimo sigillo”... tipo Fates Warning , con una delle più belle intro in assoluto, la stessa Morher Russia aveva poco o nulla da invidiare alla stessa Seventh Son...
     
  3. maxthecat

    maxthecat
    Expand Collapse
    The Great Oracle

    Registrato:
    27 Marzo 2003
    Messaggi:
    15.960
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.048

    16 Dicembre 2019

  4. maxthecat

    maxthecat
    Expand Collapse
    The Great Oracle

    Registrato:
    27 Marzo 2003
    Messaggi:
    15.960
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.048

    16 Dicembre 2019

  5. Vince Summers

    Vince Summers
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    9 Giugno 2010
    Messaggi:
    4.410
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.533

    16 Dicembre 2019

  6. Vittorio

    Vittorio
    Expand Collapse
    Saccente, simpatico
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    15 Marzo 2006
    Messaggi:
    31.556
    "Mi Piace" ricevuti:
    18.891

    16 Dicembre 2019

    Venivano chiamati Barnyard Studios, di fatto erano la casa di campagna di Steve Harris nell'Essex.
     
  7. skeletor

    skeletor
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    22 Maggio 2005
    Messaggi:
    3.055
    "Mi Piace" ricevuti:
    235

    16 Dicembre 2019

    no prayer confronto agli ultimi 2 è un capolavoro assoluto.
     
    A Betoken piace questo elemento.
  8. ador dorath

    ador dorath
    Expand Collapse
    we, the gods

    Registrato:
    20 Febbraio 2009
    Messaggi:
    6.894
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.612

    16 Dicembre 2019

    Sapete che non amo parlare degli Irons perché quegli anni mi ricordano anche avvenimenti brutti, però non resisto.
    Gli esordi trovo che siano bellissimi, uno dei migliori spot per la musica tout court, dal caldo Paul al frizzante Bruce, la pietra angolare di tutto ciò che c’è da sapere di questo genere.
    Poi è arrivato Powerslave, me lo hanno regalato nel 1985, il vinile, il mio primo disco in assoluto, avevo già la cassetta copiata. La prima canzone metal della mia vita era stata qualche settimana prima Aces High: così diversa dalle canzoni di Superclassificashow che adoravo alla follia (e che adoro tuttora), così energica. Chi me L aveva fatta sentire mi disse, per prendermi in giro, che suonavano a caso, senza uno spartito. E la mia ingenuità me lo fece credere e L amore fece il resto. Prima ancora di avere il vinile un giorno mentre ero sul letto ad ascoltare Powerslave con il walkman rosso dai soli 3 testi e dalle cuffie che ora diremmo cinesi da 99cents, la mia povera mamma mi alzò la cuffia e sentendo l’intro mi disse “ma ti piace questa musica qui?” con lo sguardo compassionevole già immaginandomi a prostituirmi nei pressi dello Zoo di Berlino.
    Poi venne Somewhere, divorato, così diverso, così rassicurante, epico come Powerslave, ma più nostalgico che timorato degli dèi. Il mio preferito da sempre dopo Powerslave.
    Con Seventh avevo già colmato ampiamente le lacune discografiche precedenti e avevo già un giudizio critico da snob pronto a disquisire sul nuovo lavoro. Nulla da fare, album all’altezza delle aspettative senza remore. Giusto Can I play con quell’intro happyhippo che non ho mai sopportato, non è una canzone brutta eh, però tra Infinite dreams e The evil that solo poche canzoni non avrebbero sfigurato.
    Con No prayer il mio cuore era già nelle mani di Tom Araya, per cui più che delusione per un album mediocre in tutto, avevo più soddisfazione nel confermare che la vergine meritava la polvere nei confronti di Seasons in the abyss.
    Fear of the dark l’ho preso più per completezza di discografia e perché vedendo uno dietro L altro il video degli Oasis è quello di be quick ritenevo comunque superiore il metal a qualsiasi altro genere musicale. Tolta la title track per la quale non si può che parlare bene, sia in studio che in sede live, sento ancora con vivo piacere Afraid e non mi stancherò mai di farlo. Per il resto un album dimenticabile. Dei successivi lavori non conosco nemmeno i titoli esatti nè la giusta collocazione temporale.
     
    A Savior in the Clockwork, Dwight Fry, Eclipsed e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  9. Zerotolerance70

    Zerotolerance70
    Expand Collapse
    Higher. Further. Faster.

    Registrato:
    6 Settembre 2008
    Messaggi:
    13.440
    "Mi Piace" ricevuti:
    7.362

    17 Dicembre 2019

    Prendendo le 4 migliori di No prayer e le tre/quattro migliori di Fear of the dark, ne sarebbe venuto fuori un signor album, fermo restando che i precedenti sarebbero stati comunque irraggiungibili.

    Da No prayer salvo la title track, Fates warning (il pezzo migliore del disco, nonchè il migliore dei 4 album confezionati dalla band fra Seventh son e Brave new wolrld), Run silent run deep e Mother Russia (bellissima canzone).
    Da Fear salverei la title track, Afraid to shoot strangers, Judas my guide e Be quick or be dead. Il resto è davvero dimenticabile.
     
    A Thrashead, Battleangel e Vic Rattlehead piace questo elemento.
  10. Vittorio

    Vittorio
    Expand Collapse
    Saccente, simpatico
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    15 Marzo 2006
    Messaggi:
    31.556
    "Mi Piace" ricevuti:
    18.891

    17 Dicembre 2019

    Ammetto di non averlo ascoltato tantissimo, ma se non erro The Book Of Souls era stato apprezzato all'uscita.

    O sbaglio?
     
  11. Tarotman

    Tarotman
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    20 Aprile 2003
    Messaggi:
    1.605
    "Mi Piace" ricevuti:
    268

    17 Dicembre 2019

    Corretto.
    Sono dischi che vanno contestualizzati: Book Of Souls è un disco con i suoi difetti ma che regala spunti interessanti per una band di sessantenni.

    No Prayer aveva un compito ingrato, essere il follow up di una lunga serie di capolavori. La scelta di tornare alle origini poteva anche essere sensata, ma una serie di elementi oggettivi lo hanno penalizzato, e Silvestrin li ha sintetizzati benissimo:, Steve Harris in console, Smith che se ne va, Janick Gers che è un non Maiden (io penso sempre a Roy Z...), Bruce svogliato e sfiatato.

    In Book Of Souls la band è senz'altro più in armonia.
    Io credo che tutti i dischi dei Maiden post 90 regalino qualche spunto, magari diluito, magari sviluppato non benissimo, ma ritenerli da buttare in blocco lo trovo ingeneroso.
     
    A Savior in the Clockwork, Thrashead, TheWorld e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  12. Peste Noire

    Peste Noire
    Expand Collapse
    Trve Kvlt Member

    Registrato:
    15 Aprile 2013
    Messaggi:
    6.993
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.205

    17 Dicembre 2019

    Venne registrato e prodotto in Essex, ma all'interno del Rolling Stones Mobile Studio, che è il famoso "camper" che cita Battleangel, dove vennero registrati tra più importanti dischi rock anni '70 (Led Zeppelin III e IV, Machine Head etc.), mentre Fear, visti gli scarsi risultati di No Prayer, venne prodotto interamente nella casa di campagna di Harris.
     
    #11247
    Ultima modifica: 17 Dicembre 2019
    A Vittorio piace questo elemento.
  13. The Eternal Wayfarer

    The Eternal Wayfarer
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Luglio 2015
    Messaggi:
    15.850
    "Mi Piace" ricevuti:
    19.955

    17 Dicembre 2019

    Esatto, The Book of Souls fu ampiamente apprezzato all'uscita al di là di una produzione ignobile.
    Purgatory secondo me possono anche lasciarla perdere perché ormai è fuori dalle loro corde (con "ormai" intendo da quando è uscito Paul Di'Anno dal gruppo, per non parlare di Clive).

    Prodigal Son rimarrà forse il più grande rimpianto dei Maiden dal vivo (almeno per me, che adoro Somewhere in Time ma non smanio dalla voglia di sentire Alexander). Accessibilissima da ogni punto di vista, ottima canzone, ottime atmosfere, non è nemmeno complessa.

    Tra l'altro un tizio su YT diceva che suona un po' Genesis ma più pesante e in un certo senso sono d'accordo.
     
    #11248
    Ultima modifica: 17 Dicembre 2019
  14. The Eternal Wayfarer

    The Eternal Wayfarer
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Luglio 2015
    Messaggi:
    15.850
    "Mi Piace" ricevuti:
    19.955

    17 Dicembre 2019

  15. Battleangel

    Battleangel
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    4 Novembre 2012
    Messaggi:
    8.138
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.632

    17 Dicembre 2019

    Appunto... :già:
     

Condividi questa Pagina