1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Dark Tranquillity

Discussione in 'Death Metal - GrindCore' iniziata da Ellanimbor, 10 Agosto 2005.

  1. dimensionzero

    dimensionzero
    Expand Collapse
    wrong again

    Registrato:
    28 Novembre 2004
    Messaggi:
    2.723
    "Mi Piace" ricevuti:
    12

    27 Maggio 2013


    bè che jivarp non abbia più il guizzo di fantasia di un tempo secondo me ci sta tutto, proprio perchè ha saputo essere personale e riconoscibile anche nel più classico dei tupa tupa e ora è decisamente defilato. stessa sorte per daniel svensson degli in flames, sentitevi i sacrilege oppure colony e confrontateli con il suo attuale anonimo drumming.
     
  2. JonSnow

    JonSnow
    Expand Collapse
    FOREVER STRONGER THAN ALL

    Registrato:
    19 Settembre 2009
    Messaggi:
    8.102
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.090

    28 Maggio 2013

    Dai primi ascolti il disco mi pare ampiamente sufficiente e anche superiore al suo predecessore.
    Recensione ingenerosa, su molte cose sono d'accordo con Akerfeldt.
     
  3. Guardiano di Asgaard

    Guardiano di Asgaard
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    10 Agosto 2012
    Messaggi:
    158
    "Mi Piace" ricevuti:
    56

    6 Giugno 2013

    cosa mi consigliate per iniziare ad ascoltarli?
    ho ascoltato 2-3 canzoni e mi hanno colpito...vorrei approfondire
    :sisi:
     
  4. Mordred87

    Mordred87
    Expand Collapse
    The Pumpkin King

    Registrato:
    13 Aprile 2005
    Messaggi:
    8.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.711

    6 Giugno 2013

    i loro due album migliori per me sono the gallery e damage done. Diciamo che il primo è un death metal melodico più standard mentre il secondo fa più abbondante uso di tastiere come del resto tutti gli album della band da haven in poi... giudica tu quale corso della band preferisci:

    punish my heaven (the gallery)

    https://www.youtube.com/watch?v=UwuDhK_EV5k

    the treason wall (damage done)

    https://www.youtube.com/watch?v=scs7R4S6nhY
     
  5. JonSnow

    JonSnow
    Expand Collapse
    FOREVER STRONGER THAN ALL

    Registrato:
    19 Settembre 2009
    Messaggi:
    8.102
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.090

    6 Giugno 2013

    Io ti suggerisco, come dischi: The Gallery, Projector, Damage Done.
     
  6. Guardiano di Asgaard

    Guardiano di Asgaard
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    10 Agosto 2012
    Messaggi:
    158
    "Mi Piace" ricevuti:
    56

    8 Giugno 2013

    grazieeeeeee :)
     
  7. damagedone

    damagedone
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    24 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.247
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.759

    8 Giugno 2013

    Che palle, non trovo la deluxe edition di Construct...
     
  8. §Draconist§

    §Draconist§
    Expand Collapse
    SHELL OF A MAN FORGOTTEN!

    Registrato:
    11 Luglio 2007
    Messaggi:
    18.234
    "Mi Piace" ricevuti:
    26.029

    8 Giugno 2013

    Se acquisti online, la trovi sia su discogs sia su play.com.
     
  9. damagedone

    damagedone
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    24 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.247
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.759

    8 Giugno 2013

    No dico nei negozi.
     
  10. Fleba_il_Fenicio

    Fleba_il_Fenicio
    Expand Collapse
    Deepest Imago

    Registrato:
    12 Febbraio 2006
    Messaggi:
    14.819
    "Mi Piace" ricevuti:
    211

    8 Giugno 2013

    ah dunque Play.com s'è deciso alla fine...mah, sono finiti sì i fasti su quell'online shop.

    D'accordissimo con Jonsnow. Recensione ingenerosa, voto col quel non concordo, ferma restando la relatività dei numeretti.

    Construct è SPANNE sopra WATV. Prima ancora di discutere sull'approccio musicale scelto nei due album, sostanzialmente differente (il precedente più orientato verso una mistura incerta di fiction e character; l'ultimo con più decisione e consapevolezza orientato verso haven e projector), il punto mi pare sia nell'ispirazione. Certamente NON stiamo parlando di una rivoluzione sonora dei DT, di un ritorno a ritmiche complesse tali da far suonare il disco come una marcia trionfale di bicipiti e tendini del batterista o capace di scordare le chitarre emozionali di chi respira riff nossignore, il pregio è altro: la "semplicità".
    construct è un disco s e m p l i c e. Lo dice anche il vecchio Stanne: ci siamo incentrati su ogni singola nota per trarne il massimo. Il risultato è un album breve, limato con un approccio got-pop nell'accezione migliore del termine. anche i moonspell han fatto lo stesso rilasciando due dischi in uno...nemmeno a farlo apposta il percorso più convincente è stato omega White coi suoi pezzi puliti, gotici dalle melodie semplici.
    La domanda che ci pongo è: "perché no in fondo?".
    Ero arrivato freddo, distaccato, disinteressato all'alba di construct, pronto ad archiviare il caso come accade (troppo) spesso di questi tempi. Invece son lì a godermi Stanne in clean (non mi trovo d'accordo con chi non so dove ha scritto: non bastano due riff e una voce pulita per fare una canzone e cambiare...cambiare??? dico io; e chi ha parlato di "cambiare?". Sì, bastano due riff come si deve e una voce pulita per fare una buona canzone se l'ispirazione è buona). Non so dire invece a damage done se merita prendere la deluxe perché ho ascoltato solo il disco normale. le due bonus songs sono su altro disco!)
     
  11. damagedone

    damagedone
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    24 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.247
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.759

    8 Giugno 2013

    Con gli ascolti in rete mi sta crescendo ma il fatto che non mi abbia ancora conquistato mi preoccupa; con loro ho una famigliarità tale da rendere anche i primissimi ascolti molto significativi (la prima volta che sentii "We Are The Void" andai completamente fuori di testa, per intenderci).
     
  12. alex-cr-

    alex-cr-
    Expand Collapse
    The Sound Of Madness

    Registrato:
    27 Gennaio 2008
    Messaggi:
    9.907
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.555
  13. Fleba_il_Fenicio

    Fleba_il_Fenicio
    Expand Collapse
    Deepest Imago

    Registrato:
    12 Febbraio 2006
    Messaggi:
    14.819
    "Mi Piace" ricevuti:
    211

    14 Giugno 2013

    A me sta piacendo non poco; è un disco semplice e diretto che punta veramente tutto sulle melodie, sulla forma canzone pura. Qui o fallisci o riesci non ci sono orpelli che salvano e ci son già diversi brani che vuoi per il loop vuoi per la loro bellezza entrano dentro con calore: uniformity, weight of the end, what only you know..ma anche le prime due, the science of noise su tutte. Il brano che più mi lascia indifferente è None becoming né le due canzoni in bonus disc meritano a mio avviso l'acquisto della special edition (a meno che non amiate il booklet esteso. Cover e scelte stilistiche bellissime...decisamente sopra quelle di WATV che pure non mi lasciarono granchè a livello suggestivo).
     
  14. damagedone

    damagedone
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    24 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.247
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.759

    14 Giugno 2013

    tra i fan What Only You Know sembra essere un "common favorite" tra quelle nuove.
     
  15. damagedone

    damagedone
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    24 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.247
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.759

    20 Giugno 2013

    Presa finalmente la limited edition; bel prodotto, molto curato l'artwork.

    Avete notato il contribuito minimo che Henriksson ha dato in fase di songwriting? Il suo nome figura in appena due tracce (The Science Of Noise e The Silence In Between); per il resto poca roba anche per Sundin mentre a fare la parte del leone sono stati Jivarp e soprattutto Brandstrom che ha messo la sua firma quasi dappertutto. Non a caso le foto di questi ultimi sono le prime del booklet, i principali artefici del disco sono indiscutibilmente loro.
     

Condividi questa Pagina