1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Chitarra: modelli e prezzi

Discussione in 'Musicisti' iniziata da Monk, 2 Luglio 2005.

  1. requiemscript

    requiemscript
    Expand Collapse
    Bradipandoom (cit.)

    Registrato:
    16 Ottobre 2009
    Messaggi:
    6.524
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.788

    12 Agosto 2020

    Sei stato fortunato :hihi:
    Al momento le fabbriche cinesi sono le meno affidabili per quanto riguarda la qualità. Rischi sul serio di trovarti in mano uno strumento da rifare da capo.
    Poi, ovviamente, essendo la Hellraiser di fascia più alta, la Schecter avrà effettuato un controllo qualità più rigoroso. Dubito che facciano la stessa cosa sulle SGR.

    P.S: una curiosità: di che anno è la tua Hellraiser? Chiedo perchè quelle prodotte in anni recenti mi sembrava fossero tutte made in Korea. Ne ho una anche io, made in Korea, ma è una Hellraiser Extreme, non una di quelle normali.

    EDIT: a proposito di BC Rich...guardando il loro sito sembra che stiano tentando di rinnovarsi un po'. Ho visto che in parecchie chitarre installano i Fishman Fluence, anche in modelli "storici" tipo la Warbeast e la Mockingbird. Certo, rimangono di una tamarraggine allucinante, ma ci sta :lookaround:
     
    #5446
    Ultima modifica: 12 Agosto 2020
  2. Grindstina

    Grindstina
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Agosto 2020
    Messaggi:
    8
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    12 Agosto 2020

    Comunque, volevo chiedervi un altro parere, giusto per curiosità, mi era stato consigliato di dare un'occhiata anche alle chitarre "Harley Benton" (visto il mio budget) , voi le conoscete, come sono? Io voglio aspettare un altro po' prima di acquistarne una in generale, e cercando avevo visto un modello di Ibanez che non mi sembrava male era il grg121dx
     
  3. requiemscript

    requiemscript
    Expand Collapse
    Bradipandoom (cit.)

    Registrato:
    16 Ottobre 2009
    Messaggi:
    6.524
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.788

    12 Agosto 2020

    Le Harley Benton per il prezzo che hanno sono delle buone chitarre, di solito...se non ricordo male il buon @ReignInBlood_1986 tempo fa ne aveva comprata una. In ogni caso è un marchio da tenere in considerazione anche per quanto riguarda pedali ed effettistica varia.
     
    A Grindstina piace questo elemento.
  4. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    1.096
    "Mi Piace" ricevuti:
    419

    12 Agosto 2020

    l'ho presa usata direi più o meno sei anni fa. certo, se vuoi del "made in Asia" con cui si va abbastanza a colpo sicuro, tocca andare sul giapponese.

    tornando sulle chitarre tammarre, c'è da dire che in quelle molto cuspidate, in prossimità delle punte la vernice si scheggia che è una meraviglia

    da quanto leggo, attualmente non sono male come entry level
     
    A Grindstina piace questo elemento.
  5. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    "IO SONO SCEMO!"
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    10.008
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.750

    12 Agosto 2020

    Di chitarre "Metal" salvo solo le Ibanez,
    il resto è Ciarpamez!

    ;)

    Il buon the Fierce avrà una Hellraiser di almeno 10 anni fa, e lo so perché dieci anni fa avevo un basso Schecter che era scandalosamente Made in China nonostante il prezzonon fosse certamente da entry level!
    Al periodo Schecter produceva tutto in Cina (anche Ibanez spostò parzialmente la produzione da quelle parti, infatti i risultati si videro subito) dalla serie bassa alla serie più alta. Dal 2013 in poi qualcuno cominciò a rompere giustamente le palle a questi magnasoldi ammerigani e decisero di riportare l'intera produzione (ad eccezione dei Custom Shop, made in U.S.A.) in Korea e Indonesia per evitare linciaggi.

    Era ora! BC Rich ha rappresentato lo schifo più assoluto dal 2005 al 2015 all'incirca.
    Forse da allora qualcuno si è svegliato e ha capito che vendere cinesate tamarre col solo appeal estetico non era una mossa molto competitiva: stanno copiando la Ibanez come scelte generali, peccato solo che è stata la Ibanez a sua volta a copiare tali features dai brand "custom" di oltreoceano, dando così una impronta da "pseudo-alta liuteria supermoderna" ai propri strumenti. :lookaround:

    Ottimi strumenti, rapporti qualità prezzo così incredibili che rischiano di essere bruciati vivi da qualunque altra casa concorrente, ma rischi anche che ti arriva a casa quello seriamente fallato.
    Però, se succede, lo staff di Thomann è così gentile che te lo sostituisce immediatamente.
    Quella Ibanez invece buttala nel water e tira la sciacquone, GRG = Gio RG quindi serie Gio.
    Da evitare.
     
    A Grindstina piace questo elemento.
  6. ReignInBlood_1986

    ReignInBlood_1986
    Expand Collapse
    ¯\_(ツ)_/¯

    Registrato:
    12 Febbraio 2009
    Messaggi:
    68.526
    "Mi Piace" ricevuti:
    45.809

    12 Agosto 2020

    Harley Benton è un marchio tedesco e chi vende quegli strumenti è il negozio (fisico e online) tedesco Thomann, forse il negozio più grande al mondo nel campo degli strumenti musicali e tutto ciò che riguarda la musica

    Sono strumenti economici fatti per chi non può spendere un putiferio di soldi e che naturalmente valgono pressappoco quello che costano, ma non è per forza una cosa negativa

    In giro si legge tanto sia dal fronte fanboys della Harley Benton che dal fronte dei detrattori, quindi farsi un'idea è difficile

    Su YouTube ci sono tante video-recensioni di chitarre e bassi Harley Benton che dimostrano che sono strumenti che il loro sporco lavoro lo fanno e che uno strumento "così così" messo nelle mani giuste suona veramente

    Io dopo aver guardato tanti di questi video mi sono deciso ad acquistare una chitarra Harley Benton, un modello economico sui 200€ con la forma della Les Paul, ma io la chitarra la strimpello male da tanto tempo e quindi non sono proprio l'ultimo dei novellini (ho e ho già avuto chitarre classiche ed acustiche)

    Il pericolo è quello di farsi sopraffare dall'invidia del chitarrone dell'amico, che ha i pick up che scuotono i palazzi, come succede a me quando sento la Dean Dimebag del mio amico, ma per certe cose bisogna mettere mano pesantemente al portafogli

    Una cosa buona è che l'assistenza ai clienti di Thomann è ottima, e che quegli strumenti li trovi anche di seconda mano sul sito stesso di Thomann (gli strumenti indicati come b-stock)
     
    A Grindstina piace questo elemento.
  7. Grindstina

    Grindstina
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Agosto 2020
    Messaggi:
    8
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    12 Agosto 2020

    Grazie mille a tutti,ad ogni modo terrò sicuramente presente i loro prodotti.Io purtroppo non ne capisco nulla (per poter dire questo è buono e questo non lo è).Ho visto su YouTube delle recensioni e per il prezzo richiesto sono rimasta davvero stupita.Si, magari non saranno eccellenti, ma per me che sono alle primissime armi e non voglio spendere molto direi che potrebbe essere una buona soluzione..
     
    A the Fierce piace questo elemento.
  8. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    "IO SONO SCEMO!"
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    10.008
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.750

    12 Agosto 2020

    Se intendi Harley benton...beh sì, lo sono eccome. ;)
     
    A Grindstina piace questo elemento.
  9. requiemscript

    requiemscript
    Expand Collapse
    Bradipandoom (cit.)

    Registrato:
    16 Ottobre 2009
    Messaggi:
    6.524
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.788

    12 Agosto 2020

    Pensa che fino a poco tempo fa ero convinto che avesse chiuso i battenti...ricordo che non riuscivo a trovare il loro sito internet, e pensavo che tutti i nodi fossero finalmente venuti al pettine :hihi:.
    Ora, spero che oltre a mettere i Fluence però prendano anche altri provvedimenti, perchè se metti il motore di una Ferrari su un telaio fatto di carta stagnola, il problema rimane comunque...
     
    A Maelstrom e Grindstina piace questo messaggio.
  10. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    1.096
    "Mi Piace" ricevuti:
    419

    13 Agosto 2020

    IO anche provando Jackson, Schecter ed ESP non mi sono trovato male, però specifichiamo che non ho avuto a che fare con strumenti di fascia bassa

    diciamo che se devo valutare per l'esperienza personale, tra Cina e Korea non posso dire che ci sia un gran divario, in termini di qualità :D
     
  11. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    "IO SONO SCEMO!"
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    10.008
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.750

    13 Agosto 2020

    Jackson...ossatana...ne vogliamo parlare?
    In pratica per il regalo al figlio di un mio amico in comitiva abbiamo bene, anzi mal pensato, di acquistare questo coso qui, ma di colore nero.

    JACKSON JS1X Concert Bass Minion AH Satin Silver

    In pratica il primo arriva con le chiavette che si addossavano l'un l'altra, la corda SOL si spezzò non appena provai ad accordare.
    Il secondo, medesimo difetto e ritornò immediatamente nella scatola. Optiamo per aggiungere qualcosina e prendere questa qui, dato che essendo un bambino il manico di una chitarra è sicuramente più indicato di quello di un basso.

    JACKSON JS12 Dinky AH White

    Inutile dire che faceva ancora più schifo. Poi cerchiamo su internet e scopriamo che Jackson oggi rappresenta il peggio del peggio. :sadic:
    Schecter/SGR e LTD/ESP sono su un altro livello, davvero.

    Dai, non scherziamo. ;)
    Un Made in China e un Made in Indonesia hanno differenze nette di rifinitura e durabilità che si ripercuotono sulla suonabilità.
    Un Made in Korea è realmente un altro mondo,, la scuola coreana è ai più alti livelli della scala mondiale, al pari di quella giapponese.
    Suonami uno strumento Cort: le serie indonesiane sono uno spettacolo e quella coreana di fascia alta (top di gamma) sono semplicemente divine, a prezzi oltretutto molto competitivi.
    Un equivalente del Made in Japan in pratica: in Italia, mi ripeto, sono sbarcati ufficialmente gli strumenti FGN Guitars/Fujigen, peccato che sempre più venditori siano restii a venderle...eppure tutti si lamentano persino delle Fender Elite che costano 3000€, però vendono allora si continuano ad ordinare. Siamo proprio un Paese di cogl...ehm, fenderisti laurapausiniani turnisti e coverbandari rende meglio.

    La mia prima chitarra è stata una Warlock Bronze Series, la pagai 150€ tra natale e capodanno 2005 al Guitarsland di Lecce.
    Dopo 4 anni i tasti dopo la 12esima posizione praticamente saltarono fuori dal manico. Ah, ovviamente Made in China.

    Mmmmh, capisco i fondatissimi dubbi :sadic: ma la qualità è aumentata e pure di molto.
    Ciò che mi lascia stupito, ovviamente in negativo, sono le fasce alte della marca: Mockingbird in bundle con case Custom Shop della casa.
    Il case è Made In U.S.A., lo strumento indonesiano. E il solo strumento costa 1.300€. Il bundle 1.700. Se prendi lo strumento in variante Blonde, costa 250€ di più e il bundle viene poco meno di 2000€ (prezzo di partenza delle ESP giapponesi).
    A quelle cifre se devo avere uno strumento che sia Made In Japan almeno. E' la stessa storia di Ibanez: dieci anni fa un SR Prestige/Made in Japan costava dai 1.200 ai 1.400€ massimo. Oggi a quelle cifre trovi le inutili serie Premium. I modelli Prestige, quindi giapponesi, costano oltre 2.500€.
    Se scrivo così tanti dettagli è perché collaboro in un negozio e frequento listini quasi tutti i giorni. ;)
     
  12. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    1.096
    "Mi Piace" ricevuti:
    419

    13 Agosto 2020

    ah, ma sono entry level...io ho le Jackson che ho provato erano di fascia molto più alta, e non mi potevo lamentare :D

    io la semi-entry level koreana che avevo faceva schifo assai: la vernice non data in maniera omogenea, il logo sulla paletta si poteva tranquillamente scrostare a mano e quel peggio era il tremolo che era inutilizzabile, in quanto usandolo, se non si dava un colpo di ritorno, rimaneva quasi mezzo tono sotto.

    invece le Cort sono delle gran chitarre

    ah guarda...mai comprato una fender in vita mia e se ho dei soldi da spendere vado da un liutaio :P
     
  13. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    "IO SONO SCEMO!"
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    10.008
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.750

    13 Agosto 2020

    Tutti gli strumenti Made in Indonesia e Made in Korea escono tutti dagli stabilimenti Cort.
    Quelli Made in Japan di solito dalla FujiGen Gakki Group (la FGN Guitars in pratica).

    Restando sul Made in Indonesia e Jackson, dipende tutto da quali sono le direttive date da quello specifico produttore in ambito di controllo qualità: beh ti posso assicurare che quello Jackson è all'ultimo posto anche per le chitarre fino a poco sotto i 2.000€, le quali escono tutte Made in Indonesia e col medesimo, pessimo controllo "qualità".
    Ne parla il Mondo.
    :innocent:

    Se è un vecchio modello è normale.
    Uscendo da un unico stabilimento non si poteva, per contratto, utilizzare il medesimo standard qualitativo per tutti i modelli: poi ripeto, bisogna appunto vedere le direttive date da quella specifica compagnia in ambito controllo qualità.
    Pensa che su alcune serie cinesi nemmeno viene effettuato per contratto, il produttore va a fiducia e il cliente a culo.
    :lookaround:

    Di che brand parliamo, a proposito?

    Il miglior brand in assoluto da 20 anni ormai, in fondo produce il 90% delle chitarre di produzione asiatica.
    Normale che i suoi strumenti proprietari debbano essere una spanna sopra al resto nelle rispettive fasce di prezzo.

    Cosa buona e giusta.
    Io alla mia Stratocaster Player ho dovuto fa scrostare i tasti dal liutaio dopo un misero anno di utilizzo: sui tasti viene usata una pessima lega che fa subito reazione acida al sudore. Mai avuto un problema del genere in quasi 20 anni che sbatto la testa dietro agli strumenti, nemmeno quelli più scrausi.
    Ma posso anche parlarti di American Elite che arrivano e devi rimandare indietro perché...indovina? Sono costruite col culo!
    Senza contare alcune modelli delle serie Player che sono davvero oscene, tipo quelli Mustang...quella da me provata, color verde oliva, era leggera che neanche le Squier Bullet, pick-up quasi microfonici per quanto erano brutti e chiavette pari pari a quelle delle serie Squier Bullet, con zero stabilità di accordatura.
    Semplicemente oscena, tra gli strumenti a maggior effetto "fregatura" mai provati.
     
  14. Hypno

    Hypno
    Expand Collapse
    Dai che è Venerdì!!

    Registrato:
    25 Aprile 2007
    Messaggi:
    9.015
    "Mi Piace" ricevuti:
    7.108

    14 Agosto 2020

    Liutaio Is the way.

    :fagiano:
     
    A the Fierce piace questo elemento.
  15. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    1.096
    "Mi Piace" ricevuti:
    419

    14 Agosto 2020

    allora mi è andata bene, o meglio, è andata bene ai proprietari di quelle chitarre perchè evidentemente non erano fallate :D
    sfortunatamente, perchè l'utente stesso possa effettuare una sorta di controllo di qualità deve essere un po' sgamato, e ahimè non è il caso di chi si approccia alle chitarre di fascia bassa :D


    era un'ibanez rg250 di fine anni 90: al netto dei difetti della mia, altri modelli analoghi che ho provato non presentavano gli stessi difetti.

    non solo: quelle di fascia alta (molto meno costose comunque delle chitarre di fascia alta di altri brand...) danno pure filo da torcere a certe chitarre blasonate

    temo che non sia un problema solo della Fender: ho visto perfino Les Paul custom finire dal liutaio subito dopo l'acquisto per sistemare qualche problema di settaggio :stare:
     

Condividi questa Pagina