1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Chitarra: modelli e prezzi

Discussione in 'Musicisti' iniziata da Monk, 2 Luglio 2005.

  1. qwerty

    qwerty
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Giugno 2010
    Messaggi:
    1.198
    "Mi Piace" ricevuti:
    383

    14 Settembre 2018

    Grazie per la risposta. La soluzione adottata dal tipo del video in effetti può fare al caso mio, anche se lui doveva colorare solo la superficie.
    Sì, di certo il liutaio è la soluzione più sensata, ma volevo fare tutto io a prescindere (cioè: sbagliare clamorosamente e pentirmene :ops:). Inoltre in generale chiedono veramente cifre allucinanti per verniciare strumenti (anche se già completamente smontati e sverniciati), ma sarei anche disposto a sganciare la grana, se non fosse che mi sono messo in testa di fare tutto io (che poi non è vero perchè lo scasso del floyd me lo faccio fare perchè non son capace, ma sorvoliamo :lookaround:).
     
  2. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    759
    "Mi Piace" ricevuti:
    299

    14 Settembre 2018

    ma di che?:beer:
    in realtà, se lo strumento è già sverniciato, dovrebbe prendere un po' meno: quello da cui vado io, orientativamente, il lavoro completo lo fa per 300 eurelli, che non sono bruscolini. ad ogni modo, fai bene a non fare lo scasso per il floyd da solo: alla vernice, se fai un lavoro da cani, si rimedia, mentre nell'altro caso no
     
  3. qwerty

    qwerty
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Giugno 2010
    Messaggi:
    1.198
    "Mi Piace" ricevuti:
    383

    14 Settembre 2018

    Confermo, pure dalle mie parti prezzi son quelli. Considerando che il body l'ho pagato 40 euro e il manico 30 (roba di qualità insomma :lookaround:) tanto vale rischiare di perdere un po' di tempo con la vernice.
    Per lo scasso invece non ci sarebbe nessun rischio: avrei proprio la certezza di rompere tutto :già: quindi i quattrini glieli lascio volentieri, al liutaio.
     
    A the Fierce piace questo elemento.
  4. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To DOOM on not to DOOM?
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.681
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.584

    2 Ottobre 2018

    Ragazzi, dei pick-up che fischiano molto facilmente a cosa può esser dovuto?
    Sono due humbucker DiMarzio Fusion.
    Precisiamo che in sala prove ho un Marshal MG50DFX a transistor, suona bene eh...ma è davvero poco potente e viene facilmente coperto da basso e batteria, quindi lo suono col volume Master Out a 3 quarti: potrebbe dipendere anche dall'eccessiva spinta data dall'ampli quasi a canna? No perché ho notato che anche a casa, i suddetti pick-up della mia chitarra, su simulazioni di ampli ad ampio gain (a casa uso un piccolo Fender Mustang II v2), tendono a fischiare molto facilmente subito dopo il sustain della nota.
    Cosa si dovrebbe fare per porre rimedio alla cosa, ammesso che si possa fare? Grazie in anticipo.
     
  5. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    759
    "Mi Piace" ricevuti:
    299

    2 Ottobre 2018

    premesso che non ti so dire con certezza, perchè a me non capita molto spesso, ma credo che il volume c'entri. prova anche a suonare più distante dall'ampli, dandogli le spalle e abbassare un po' gain e volume.
    se continua, la paraffina liquida può aiutare
    Chitarra - Paraffinare un pickup
    tuttavia, è un lavoro che richiede una certa cautela quindi, nel caso, rivolgiti ad un liutaio pratico con questo tipo di lavoro
     
    A Maelstrom piace questo elemento.
  6. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To DOOM on not to DOOM?
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.681
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.584

    26 Luglio 2020

    Scrivo qui.
    Vi aggiorno che ora anche Strumenti Musicali.net ha aggiunto al proprio catalogo il brand giapponese FGN Guitars (finora appannaggio di piccoli negozi a prezzi d'importazione assai sostenuti), meglio noto come Fujigen.

    FGN su StrumentiMusicali.net

    Possiedo già da tempo un basso di questa marca (FGN Boundary Mighty Jazz Bmj-g/3ts - 3-tone Sunburst) e vi assicuro che se quello è l'entry level della casa (siamo a livelli di qualità davvero altissimi), salendo di prezzo avete tra le mani solo capolavori.
    Trattasi di un brand giapponese attivo dal 1960 che costruisce strumenti in modalità semi artigianale e con un'attenzione ai dettagli maniacale.
    Ripeto: Made In Japan. E i prezzi sono anche troppo concorrenziali.



    Da poco meno di 500€ (spesso con chiavette Gotoh di serie) a salire potete avere uno strumento costruito e rifinito ai livelli che merita, non solo più produzioni interamente industriali con controlli di qualità discutibili o addirittura del tutto assenti. Da notare il sistema di fretting, denominato FTS, che assicura una precisione d'intonazione e una tastatura oltre gli standard offerti da qualsiasi altro brand.
    Qui tutti i modelli:
    Home / FGN Guitars

    Sicuri di preferire l'ennesimo modello cinese o indonesiano di Ibanez (per quanto adori il brand), oppure la solita Fender messicana?
    Uno strumento FGN Guitars è qualitativamente migliore, senza ombra di dubbio. E se faccio notare la cosa fino a farne pubblicità è solo perché ne sono un (assai) felice possessore. ;)
     
  7. Grindstina

    Grindstina
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    Ieri
    Messaggi:
    3
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    10 Agosto 2020 alle 20:09

    Vorrei un vostro parere, sono una autodidatta alle primissimissimissimissime armi.Un po' sto iniziando a guardare qualche video su YouTube per iniziare a capirci qualcosa, un po' sto leggendo qualcosa dai libri che si trovano in PDF online etc.. Attualmente dispongo di una chitarra classica che mi venne regalata parecchi anni fa, di qualità pessima immagino visto il prezzo (una 40ina di euro).Ci sarebbero da cambiare le corde ma per adesso sto temporeggiando (è stata rinchiusa nell'armadio da 8-9 anni quindi immagino nella mia ignoranza sia doveroso).Il mio sogno è quello di acquistare una chitarra elettrica e "studiare" e imparare a suonare su di essa.Voi cosa ne pensate, ha senso questa cosa? La chitarra che avevo adocchiato era una Jackson JS11 oppure Schecter C-1 SGR.Mi interessano come generi principalmente old school death,thrash e black.Ci tengo a chiarire anche che sono consapevole che se dovessi acquistarne una non è che appena la potró avere tra le mie mani diventerò Chuck Schuldiner e inizierò a suonare i meglio riffoni.Di strada da fare ce ne sarà,dal momento che per adesso sto iniziando a vedere qualche esercizio e spiegazione sull'impostazione delle dita e le bestemmie e un po' di frustrazione e paura di "non riuscirci" non mancano.Per me questo vuole essere prima di tutto un passatempo, non ho fretta di imparare.Poi se dovesse nascere una passione ben venga!Anche perché adesso parlare di "passione" mi sembra un parolone.Mal che vada c'ho provato.Nel caso voi conosciate una chitarra migliore da proporre insieme all'amplificatore, tenete presente che ho budget di massimo 250 euro e con questi devo prendere entrambe le cose.Mi piacerebbe molto una BC Rich ma dovrei vendermi prima un rene, e visto la mia condizione di super neofita non me la sento di spendere tanto adesso.Grazie a chi risponderà
     

Condividi questa Pagina