1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Agli studenti di Giurisprudenza

Discussione in 'Chiacchiere' iniziata da MetalPeppe, 11 Settembre 2006.

  1. HYPERIONE

    HYPERIONE
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    25 Febbraio 2005
    Messaggi:
    104
    "Mi Piace" ricevuti:
    11

    11 Settembre 2006

    io faccio giurisprudenza a modena...ho già la laurea triennale, ho fatto il primo anno di specialistica e mi appresto a iniziare l'ultimo anno. Sono in pari con gli esami, puntuale come un orologio svizzero. i tempi si riescono a rispettare eccome senza problemi e con una buona media.

    Metodo di studio: il mio è decisamente particolare. Io studio nei periodi prima dell'esame e...non sparatemi, credetemi, non ho MAI sottolineato. Io non ci riesco. Io non sottolineo. Io leggo e rileggo finchè non so un capitolo, non passo al capitolo successivo finchè non lo so bene. Sono balle che va imparato tutto a memoria a parte le procedure, dove occorre ANCHE (ma non solo) la memoria. Il resto è dato dalla capacità di ragionare, improvvisare e spiegare bene con terminologia adeguata la materia...
     
    #16
  2. Ville Laihiala

    Ville Laihiala
    Expand Collapse
    Keeper Of The Truth

    Registrato:
    15 Dicembre 2004
    Messaggi:
    9.732
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    11 Settembre 2006

    già il primo post ti deve esser utile. E' stato ben composto e non manca nulla direi.
    Sparo un po' di teorie mie, che potrebbero infilarsi con quelle già dette, e magari completarti l' idea.
    1- se cerchi giurisprudenza, come fuga da altre facoltà difficili per guadagnare bene e credere che sia fattibile ti sbagli. Innanzitutto il lavoro non è certo, essendoci l' esame per procuratore, e i concorsi per la magistratura e per il notariato che sono tutt' altro che abbordabili. E ci sono molti laureati in giurisprudenza in Italia, sì da render molto difficile entrare nell' amministrazione. La vita è dura fuori dall' università pur con questa laurea in mano, e non è detto che solo la media ti salvi, anzi conosco molti avvocati con attributi che non avevano una media altissima eppure lavorano da più tempo e con più successo dei secchioni universitari.
    2- Non ha senso parlare di città. Ognuno direbbe che la sua è la più difficile. Ovviamente parlando di Firenze, dico che è molto dura, i prof. sono molto severi ed esigenti, ed esaustivi per chiarimenti. Ci sono tantissimi miei colleghi studenti, che vengono dalla Calabria, dalla Sicilia, e dalla Campania, quindi o sono masochisti, dato che qua da me è molto dura, o si vede che vale molto come prestigio.
    3- Il metodo di studio devi portartelo dietro tu, e adattarlo a seconda della facoltà che scegli. Scegli la mia? Ok, ma non è detto che il mio sia perfetto per te, comunque, io seguo tutte le lezioni con profitto, scrivendo l' essenziale sul quaderno, non tutto come fosse un dettato, poi anche rimanendo indietro rispetto alle spiegazioni, alla fine leggo il libro sottolineandolo, rileggendolo ancora, e per le cose più mnemoniche e complesse faccio uno schema o un elenco su un foglio.
    4- Le ore di studio sono variabili, a seconda degli umori, quindi non posso dire niente. Va da un minimo di una al giorno a tre-quattro. E a seconda degli esami posso esserci stato sopra un mese oppure tre.
    5- Le materie mi son sembrate interessanti tutte. Ma quelle che mi son davvero piaciute sono quelle culturali: Storia del diritto medievale, storia del diritto moderno, diritto canonico, sociologia del diritto. Poi rimanendo nell' ambito del diritto mi è piaciuto il diritto penale, il diritto processuale penale, il diritto amministrativo e la giustizia amministrativa.
    6- Per quanto riguarda il mio futuro, sono un tipo un po' complesso, non so scegliere neanche per me. Dei lavori classici sarei propenso a scegliere di fare il concorso in magistratura. Tuttavia sono molto affascinato dalle materie penalistico-socio-criminologico. Un sogno sarebbe fare un lavoro misto tra CSI ed X-files, con una spolveratina di criminologia. Sarà impossibile. Ok. Ma non mi arrendo mai, se ho un sogno lo provo ad attuare finchè non mi viene impedito da norme imperative, ordine pubblico e buon costume.
     
    #17
  3. MetalPeppe

    MetalPeppe
    Expand Collapse
    Nolo Lingere Plichardus

    Registrato:
    11 Febbraio 2005
    Messaggi:
    7.969
    "Mi Piace" ricevuti:
    7

    11 Settembre 2006

    Guarda, per me non è così.

    Ora ti spiego. Quando dovevo iscrivermi all' uni, le mie passioni erano 3: Informatica, Giurisprudenza e Filosofia. Filosofia l' ho scartata, perchè io basta che prendo un' opera di un qualche filosofo e la leggo, e sono apposto! Rimanevano Giurisprudenza e Informatica. Avevo scelto Informatica, solo che ho avuto un batostone di quello assurdo con Analisi, Fisica e Discreta, senza contare gli orari poco flessibili in facoltà. Ero obbligato a seguire, dato che erano materie difficili... non potevo permettermi di assentarmi. Così non avevo mai il tempo per studiare: uscivo di casa alle 12.30 e ritornavo alle 21.00 di sera. Tra il fatto che in matematica uscendo dal liceo classico ero indietro di tre anni e l' orario poco flessibile che non mi permetteva di studiare (neanche il pianoforte!:evil: ), ho deciso di lasciare.

    Siccome rimaneva Giurisprudenza, ho deciso di iscrivermi lì!

    Non è per denano o per altro... ci mancherebbe. La passione prima di tutto! So che è dura come facoltà, ma le soddisfazioni saranno grandi!


    Per quanto riguarda gli sbocchi, avrei delle idee: magistratura che, come hai già citato tu, con sbocchi criminologici.
    Ma la cosa più certa che intendo fare è prendere la NOMINA DIRETTA ed entrare all' Accademia di Modena, già laureato in Giurisprudenza, pronto per una carriera militare, sotto l' aspetto amministrativo.

    Mica male! :D
     
    #18
  4. HYPERIONE

    HYPERIONE
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    25 Febbraio 2005
    Messaggi:
    104
    "Mi Piace" ricevuti:
    11

    11 Settembre 2006

    uaz uaz vieni a trovarmi a modena?ihih
    Io mi ricordo una volta quando a lezione di diritto internazionale vennero anche i cadetti...alla fine dopo la lezione (eravamo in un cinema per mancanza di aule capienti) il prof chiese come al solito se qualcuno aveva domande. Allora un cadetto si alzò sull'attenti, fece il saluto militare al prof (che a lezione è a tutti gli effetti un suo superiore ci spiegò poi il prof) si qualificò (cadetto pinco pallo) e fece una domanda...troppo LOL
     
    #19
  5. METAL_KILLER

    METAL_KILLER
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    16 Dicembre 2004
    Messaggi:
    4.934
    "Mi Piace" ricevuti:
    5

    11 Settembre 2006

    ...minkia ke risateeee:rotfl: :rotfl: :rotfl: ....
     
    #20
  6. blackbeast82

    blackbeast82
    Expand Collapse
    Southern Terror

    Registrato:
    11 Febbraio 2004
    Messaggi:
    3.972
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    11 Settembre 2006


    terzo anno, con questo sono fuori corso di due. La media non si dice mai :D
     
    #21
  7. ValeriaR30

    ValeriaR30
    Expand Collapse
    A Spirit With A Mission

    Registrato:
    23 Aprile 2005
    Messaggi:
    5.889
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    11 Settembre 2006

    Eccomi a rapporto... metti ti comodo perché sarò MOLTO prolissa :D

    Qui rispondo con citazione:
    Io stessa cosa precisa anche nei dettagli :)

    Beh, è ovvio che nel periodo subito precedente l'esame, si studia molto di più, in termini di ore.
    però, a mio avviso, la cosa migliore è iniziare a studiare molto tempo prima, in modo tale che le ultime due-tre settimane si ha ormai una buona padronanza della materia, e si tratta solo di ripetere o approfondire.
    Anzi... per la mia esperienza, le ultime settimane l'ideale sarebbe ripetere con qualcuno che deve fare lo stesso esame: farsi domande a vicenda è costruttivo molto più che studiare pagine e pagine a memoria (che purtroppo, nella nostra materia è comunque indispensabile...), perché aiuta a riflettere, e a far sorgere molti dubbi che studiando da soli a volte non vengono... ma se poi vengono in sede d'esame, ti voglio :roll:
    Decisamente meglio invece averli già affrontati e risolti in precedenza :)
    E poi, io putroppo non avevo l'abitudine di ripetere ad alta voce: mi sentivo cretina; mi pareva di parlare da sola, quindi mi limitavo a studiare e poi chiudere il libro per vedere cosa mi ricordavo.
    SOlo algi ultimi esami ho iniziato a ripetere con dei compagni: e lì mi sono accorta che spesso avevo i concetti chiarissimi, ma non ero in grado di articolare un discorso in merito... cosa che invece all'esame è fondamentale.
    Quindi, se ti riesce, questa buona abitudine prendila subito... e se a volte ti capiterà di non aver nessun compagno che deve fare lo stesso esame, fai come un mio amico che ripeteva allo specchio... almeno così aveva la sensazione che qualcuno lo ascoltasse :D :D :D

    (però a pensarci non era tanto idiota, come idea...)

    Assolutamente Diritto Penale, e Procedura Penale... guarda durante il mio corso di studi ho fatto una marea di cavolate, soprattutto nella scelta della sequenza in cui dare gli esami.
    Ecco... l'unica cosa santa che ho fatto è stata, quando mi sono resa conto che a 7-8 esami dalla fine mi mancavano solo mattoni, e non avevo più "jolly" ovvero esami più leggeri, per lo meno ho voluto lasciare i penalistici come ultimi due, perché sapevo che mi avrebbero appassionata: dato che comunque dovevo terminare con esami grossi, e sarei arrivata stremata a studiarli, per lo meno giocava il fattore - piacere nello studiare una materia che trovavo interessante.
    Ci ho azzeccato in pieno... però tu evita di lasciarti tutti i mattoni alla fine, accetta questo consiglio :)
    A parte i penalistici, ho amato da morire gli esami storici; difatti ho messo nel piano di studi tutti quelli che era permesso inserire, e in uno di essi ho scritto la tesi :)

    No, hanno fatto bene... concordo con chi dice che la triennale non serviva a molto. Meglio così, vai tranquillo :)

    No...
     
    #22
  8. ValeriaR30

    ValeriaR30
    Expand Collapse
    A Spirit With A Mission

    Registrato:
    23 Aprile 2005
    Messaggi:
    5.889
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    11 Settembre 2006

    Parole sante, collega :D

    Questo ho dimenticato di specificarlo, ma ovviamente è sacrosanto. Ho detto qual è il mio metodo di studio: non certo che sia il migliore, o universale :)

    :shock: :shock: :shock: No, vabbeh... ma tu mi vuoi morta!!!!
    Un'ora al giorno... ma se io studiavo pure al bagno, pure a tavola certe volte... guarda in periodi di stress particolare, studiavo persino nel sonno!!!
    Non esagero... la notte mi sognavo (ovviamente erano incubi :P :D) le cose che avevo studiato, e la mattina me le ricordavo pure...
    Vabbeh insomma, se non si fosse capito: ho sempre studiato tantissimo... ma per raggiungere gli stessi risultati di gente che studiava molto meno (e che anzi, a volte andava poi anche meglio di me).
    Quindi, ho sono stupida, o avevo sbagliato facoltà... in ogni caso grazie al cielo ho finito, quindi ormai mi viene da dire "poco male" :D :D ;)
     
    #23
  9. Ville Laihiala

    Ville Laihiala
    Expand Collapse
    Keeper Of The Truth

    Registrato:
    15 Dicembre 2004
    Messaggi:
    9.732
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    11 Settembre 2006

    Vale: sono molto difficile ad esser spiegato anche nel modo di studio..ovviamente le nozioni mnemoniche non è che le so in profondo, ma abbastanza, la logica di fondo la capto dopo due lezioni, poi ci appiccico istituti da me capiti e ritrovati in sottolineatura, e poi monto, smonto, rimonto e rismonto. Più o meno quando parlo all' esame faccio questo lavoro, ma più o meno anche ora in questo momento sto facendo così per trovar la parola esatta da dire.
    Ecco quelle ore mi bastano per ricordarmi il fondamento, poi pian piano lo affino, dato che lo vogliono sapere in profondo e mnemonicamente, ma per quello c'ho tempo, visto che la mia mente non ama queste cose, allora ci mette più tempo ma poco al giorno mai una scorpacciata di libro o poi finisce che arriva l' indigestione anche al cervello. (come non mi bastasse quella intestinale).
     
    #24
  10. ValeriaR30

    ValeriaR30
    Expand Collapse
    A Spirit With A Mission

    Registrato:
    23 Aprile 2005
    Messaggi:
    5.889
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    11 Settembre 2006

    Anche alla Sapienza è successo così.
    In teoria, quando è stata introdotta la due più tre, i prof avrebbero dovuto dimezzare i programmi, proprio perché tanto poi al biennio lo studente doveva sostenere di nuovo le stesse materie (almeno alcune). Invece non l'ha fatto nessuno, tutti i prof hanno mantenuto i vecchi programmi. Un vero delitto (giusto per restare in tema) :D

    Eh, parli tu che fai ingegneria!!!
    Con tutta quella matematica, io non avrei superato un esame nemmeno se avessi studiato tutta la vita!!! :D
    Ok, seriamente... come facciamo non lo so nemmeno io. Tant'è che ad ogni esame, sottolineo OGNI, anche se avevo studiato come una matta e sapevo tutto il programma a stra-memoria (cioè torno a dire ad ogni esame :P :lol:), avevo sempre il terrore che potevo dimenticarmi qualcosa.
    E confesso che, finché non sono uscita dall'ultimo esame col cedolino in mano, non ho mai avuto la seria convinzione che ce l'avrei fatta...
    Dico davvero... anche adesso, che è passato qualche annetto, mi pare impossibile che ho finito...
    ...e credetemi: se ce l'ho fatta io, che ho un'intelligenza un po' inferiore alla media e sono portata per il diritto come un pesce è portato a vivere fuori dall'acqua, vuol dire che con impegno, sacrificio e dedizione chiunque può diventare dottore in legge :)
     
    #25
  11. ValeriaR30

    ValeriaR30
    Expand Collapse
    A Spirit With A Mission

    Registrato:
    23 Aprile 2005
    Messaggi:
    5.889
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    11 Settembre 2006

    ...magari ne fossi stata capace :)
    Da me, ad uno stesso esame e nella stessa cattedra, c'erano assistenti che se uno ripeteva a pappardella insinuavano che non avesse capito nulla; e altri che, se invece ripeteva a parole sue, asserivano che non aveva studiato abbastanza da ricordare a memoria... Ecco che l'ideale era fare entrambe le cose, ma non era mica tanto facile... :roll:
     
    #26
  12. miklos

    miklos
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    4 Giugno 2003
    Messaggi:
    1.012
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    11 Settembre 2006

    Esatto. Ho studiato due volte procedura penale e civile. In entrambi i casi sulle mille pagine di programma. La riforma avrebbe avuto senso se avessimo studiato la parte statica nel triennio e la dinamica nel biennio. Invece no, entrambe le parti per ben 2 volte. Questo è successo per quasi tutte le materie... Per fortuna mi manca pochissimo :)
     
    #27
  13. ValeriaR30

    ValeriaR30
    Expand Collapse
    A Spirit With A Mission

    Registrato:
    23 Aprile 2005
    Messaggi:
    5.889
    "Mi Piace" ricevuti:
    3

    11 Settembre 2006

    ... e pensa che, quando farai l'esame da avvocato, dovrai studiarle per la terza volta... :roll:

    NB scusa, forse dovevo dirlo con più tatto... ma sicuramente già lo sapevi... :)
     
    #28
  14. miklos

    miklos
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    4 Giugno 2003
    Messaggi:
    1.012
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    11 Settembre 2006

    Son già preparato all'idea. Il dramma è che con tutte le riforme che ci sono sta diventando sempre più inutile studiare articoli e leggi che decadranno dopo pochi mesi. Ho letto oggi della riforma del codice penale...
     
    #29
  15. Ville Laihiala

    Ville Laihiala
    Expand Collapse
    Keeper Of The Truth

    Registrato:
    15 Dicembre 2004
    Messaggi:
    9.732
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    12 Settembre 2006

    Eh questo è il dramma di giurisprudenza...devi faticare per gli esami. Tutto cambia, rifatichi per esami seguenti a quello che hai dato prima. Ti laurei e ricominci da capo per il concorso o per l' esame di stato. Nel frattempo cambiano i codici, i libri, la dottrina, la giurisprudenza, in compenso son pronti a bocciarti.
     
    #30

Condividi questa Pagina