1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Virgin Steele

Discussione in 'Heavy Metal' iniziata da Hildolf, 7 Giugno 2004.

  1. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    1.415
    "Mi Piace" ricevuti:
    567

    11 Febbraio 2024

    in questi giorni sto riascoltando nocturnes of hellfire and damnataion e devo dire che potenzialmente è un ottimo disco: molti pezzi dal punto di vista compositivo funzionano, la composizione è buona e la coppia Pursino-Block ha fatto un buon lavoro.
    Purtroppo la batteria è finta e DeFeis non sta zitto un secondo perchè infila ovunque miagolii o acutacci non necessari che in effetti fanno guadagnare all'intera opera diversi "punti penalità". Peccato, occasione mancata
     
  2. ReunionDay

    ReunionDay
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    13 Luglio 2012
    Messaggi:
    1.034
    "Mi Piace" ricevuti:
    269

    12 Febbraio 2024

    Secondo me Nocturnes ha dei pezzi buoni che sarebbero potuti essere micidiali... Vado a memoria coi titoli, ma Persephone, Demolition queen, We disapper (questa a mio parere bellissima) sono bei pezzi, anche la ballata finale (a parte lo starnuto da comiche) ... Però produzione, voce e urletti o gracchietti affossano tutto. Poi ci fu sto clamore per i pezzi rifatti tipo Queen of the dead che a me sono sempre sembrati banalissimi pezzi da 18enne che fa il metallozzo cattivone. E altre parti tipo the Plague sono cantate da far male alle orecchie purtroppo. Insomma l'album non sa dove andare, molto incasinato e purtroppo prelude alla schifezza del cofanetto 7 Devils.

    Io sono controcorrente sui Virgin Steele, il mio album preferito è Visions of Eden (da 90), anche rispetto ai Marriage e Invictus. Mi é piaciuto anche Bacchanalia perché almeno canta sussurrato e non mi uccide le orecchie e il disco ha una sua atmosfera (70). Poi Nocturnes direi 55 e 7 Devils 35, e l'ultimo... Non ho ancora avuto tempo e coraggio

    Inviato dal mio RNE-L21 utilizzando Tapatalk
     
    A the Fierce piace questo elemento.
  3. the Fierce

    the Fierce
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    18 Luglio 2018
    Messaggi:
    1.415
    "Mi Piace" ricevuti:
    567

    12 Febbraio 2024

    Anche Lucifer's hammer, black sun/black mass...i pezzi non mancherebbero e, sì, DeFeis ha fatto scelte che li affossano quasi completamente; e poi non puoi mettere urletti dappertutto :D presi singolarmente, ci potrebbero anche stare, di tanto in tanto, ma no npuò essere sempre così.
    Tra l'altro, we disappear mostra anche una faccia diversa dei Virgin Steele e l'assolo di Block non è niente male.
    Per me seven devils moonshine è molto peggio e molto più sconclusionato. In Nocturnes con una produzione decente un DeFeis che si dà dei limiti e accetta quelli che l'età e il destino gli hanno imposto, viene fuori un bel lavoro.

    Anche per me visions of Eden e the black light bacchanalia sono due ottimi dischi, ma non sono immediati: il secondo ancor meno. Per la sostanza c'è.
    L'ultimo a me non è dispiaciuto, ma sappi che i difetti di produzione li ha, e pure belli grossi. DeFeis è un po' più tranquillo con gli ulrletti, in compenso: altro disco che secondo me avrebbe meritato una produzione che lo valorizzasse, invece di affossarlo.
     
    #7563
    Ultima modifica: 12 Febbraio 2024
  4. username

    username
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    17 Febbraio 2010
    Messaggi:
    154
    "Mi Piace" ricevuti:
    38

    17 Febbraio 2024 alle 11:11

    di Nocturne mi piace la seconda parte del secondo cd. DeFeis ha precisato che il secondo cd non doveva essere un bonus, ma nella sua mente doveva essere un doppio album. La casa editrice ha poi deciso di far uscire il secondo album come bonus.
    Anger never dies, Funeral Games, West of Sumer, Greater Burning of Innocence, anche Birth of Beauty.
    Alcuni di questi brani risalgono a prima del degrado vocale. Imho delle perle rimaste inedite fino a quel momento perché non rientravano nelle tematiche dei vari concepts usciti precedentemente. Penso l'idea dietro Nocturne era di fare una compilation di vecchi brani.
     
  5. Kaine

    Kaine
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Dicembre 2002
    Messaggi:
    3.736
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.482

    17 Febbraio 2024 alle 14:37

    La produzione tra il primo cd ed il secondo è troppo differente. Proprio perchè i pezzi del secondo risalgono a prima sarebbero quindi dovuti essere riregistrati per avere un suono omogeneo e coerente con quanto sul primo cd.
    Indipendentemente da chi l'ha presa, invece, l'idea di pubblicarle così e di chiamare il secondo "bonus disc" è il classico fine che giustifica i mezzi (visto che è usanza comune le bonus track possono avere i suoni che gli pare)
     
  6. username

    username
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    17 Febbraio 2010
    Messaggi:
    154
    "Mi Piace" ricevuti:
    38

    17 Febbraio 2024 alle 15:13

    a me sembra che quella con la produzione diversa (migliore) sia West of Sumer, li è palese che si tratta di qualcosa prodotto anni prima.
    Poi c'è Greater Burning of Innocence che però tutto sommato essendo un brano acustico ci sta suoni differente un poco, ma si sente che la voce non è la stessa che aveva nel 2015.
    Tolte queste due, le altre mi sembra suonino più o meno uguali, con le batterie finte etc...
     
    A Kaine piace questo elemento.

Condividi questa Pagina