1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Sentenced '91-'95

Discussione in 'Death Metal - GrindCore' iniziata da MaX PoWeR, 3 Marzo 2006.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. MaX PoWeR

    MaX PoWeR
    Expand Collapse
    Viking Metaller

    Registrato:
    17 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.892
    "Mi Piace" ricevuti:
    524

    3 Marzo 2006

    Quando si parla dei Sentenced la prima corrispondenza musicale che passa per la mente dei più (e meritatamente, sottolineo) è il meraviglioso gothic (o suicide, come molti hanno etichettato) metal che con album come Down, Frozen, Crimson, The Cold White Light e The Funeral Album hanno proposto nella loro ormai "defunta" carriera. Ma ai Sentenced dobbiamo anche dare merito di aver avuto anche una florida carriera come death metal band nel primo lustro della loro carriera, dove dietro al microfono invece del più famoso Ville Lahiala troviamo Taneli Jarva, ora voce dei The Black League, e al tempo anche bassista.
    Il periodo death dei Sentenced può essere suddiviso in 3 brevi periodi, un primo periodo dove la band era dedita ad un sound ancora "acerbo" e molto aggressivo musicalmente dove diedero alla luce la loro prima fatica, Shadows Of The Past (1991), un secondo periodo di transizione, in cui il loro sound divenne molto vicino alle band "swedish" con l'uscita di North From Here (1993) e l'EP The Trooper (1993), ed infine un terzo periodo di piena maturità in cui suonarono death melodico a tutti gli effetti, su Amok (1994) e l'EP Love & Death (1995).
    Il mio periodo preferito è proprio quest'ultimo, dove con Amok i Sentenced sfornarono un vero e proprio capolavoro, una commistione tra death metal scandinavo ed heavy metal (soprattutto riff e assoli di chitarra), un album a mio parere forse un po' troppo sottovalutato rispetto alle contemporanee uscite di In Flames e Dark Tranquillity, che partorino due perle del genere come The Jester Race e The Gallery. 3 album molti diversi tra loro sia chiaro, però comunque tre modi diversi di suonare death melodico, con rari ma significanti punti di incontro.
    Mi chiedo senza il cambio di line-up e la svolta stilistica (che ripeto, ritengo comunque di qualità) come i Sentenced dopo Amok si sarebbero evoluti rimanendo nel circuito death, secondo me avremmo avuto comunque davanti una discografia di tutto rispetto. :)
     
    #1
  2. Believe In Nothing

    Believe In Nothing
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    26 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.987
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Marzo 2006

    Probabilmente si, la discografia sarebbe stata di tutto rispetto comunque... d'altra parte se hanno cambiato stile così radicalmente dovrà esserci stata una causa importante, oltre al cambio di cantante, o forse non avevano più stimoli a continuare con ciò che proponevano...
    Amok è un album veramente straordinario, contiene canzoni eccezionali, Forever Lost e The Golden Stream Of Lapland su tutte per me!!!
    I primi due album li hai descritti molto bene, definendo Shadows Of The Past "acerbo", e North From Here album di transizione... tuttavia nella "mia personale storia Sentenced" ritengo i primi due album a parte, quasi più death puro che melodico, mentre Amok era già portato a sonorità più vicine a ciò che avrebbero fatto in futuro!!!

    PS. Su Shadows Of The Past il cantante era Tenkula, mentre Jarva suonava solamente il basso, anche se dava già il suo contributo nella gran parte delle lyrics!!!
     
    #2
  3. dimensionzero

    dimensionzero
    Expand Collapse
    wrong again

    Registrato:
    28 Novembre 2004
    Messaggi:
    2.723
    "Mi Piace" ricevuti:
    12

    3 Marzo 2006

    Per quanto mi riguarda, Amok l'ho praticamente consumato, come pure una vecchia registrazione da headbangers con il video di nepenthe :happy:

    Condivido in pieno la tua analisi sull'evoluzione dei sentenced...forse aggiungerei che il bellissimo north from here tendeva verso un certo death tecnico in salsa scandinava, cosa che non ho percepito in shadows of the past, più classicamente death.
    Love and death invece già presenta tutti i segni dello spostamento verso suoni e melodie più gotiche...tra l'altro lo stesso Taneli con i suoi Black League non ripropone death metal :roll: quindi forse anche con la vecchia formazione si sarebbe arrivati ad un funeral album...
     
    #3
  4. MaX PoWeR

    MaX PoWeR
    Expand Collapse
    Viking Metaller

    Registrato:
    17 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.892
    "Mi Piace" ricevuti:
    524

    3 Marzo 2006

    Forse hai ragione dimensionzero, Love & Death ha un sound molto più "morbido" di Amok, e per quel poco che so inizialmente Down era stato scritto per il cantato di Jarva...però lo stesso split del cantante/bassista fu dovuto al fatto che lui voleva continuare a suonare qualcosa di più pesante, almeno così ho capito spulciando tra le mie riviste delle interviste alla band di diversi anni fa. Probabilmente Jarva avrebbe preferito sì fare gothic metal, ma senza perdere le loro influenze death.
     
    #4
  5. Unanimated

    Unanimated
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Gennaio 2006
    Messaggi:
    199
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    3 Marzo 2006

    I Sentenced sono stati uno dei primi gruppi death che ho conosciuto, difatti avevo comprato appena uscito il vinile di "Shadow's of Past", quindi la loro evoluzione è stata una tra quelle che meno ho digerito, tipo gli Entombed, ecco. Per me i Sentenced sono esistiti fino ad "Amok" che, seppur diverso dai primi 2 album, ho consumato di brutto, e lo ascolto ancora spesso. I Sentenced per me sono quelli con Taneli Jarva, senza dubbio. Tra l'altro lo stesso Taneli qualche anno fa è stato chiamato dal chitarrista degli Amorphis per cantare in un gruppo death stile primi '90, i Chaosbreed, anche se ho saputo che sia Taneli che il chitarrista degli Amorphis recentemente hanno lasciato i Chaosbreed (tra l'altro ho "Brutal" e mi è piacuito parecchio).
     
    #5
  6. dimensionzero

    dimensionzero
    Expand Collapse
    wrong again

    Registrato:
    28 Novembre 2004
    Messaggi:
    2.723
    "Mi Piace" ricevuti:
    12

    4 Marzo 2006

    il cambio di rotta effettuato dai sentenced, e coinciso con il cambio di cantante, è stato "traumatico" anche per me...poi però ho apprezzato e continuo ad apprezzare buona parte dei lavori con ville (frozen e the funeral album di meno) ma perchè comunque pur cambiando se vogliamo genere, i loro dischi sono rimasti di alto livello e hanno incontrato i miei gusti.

    Resta da dire che aorth from here, the trooper e amok sono spettacolari :happy:
    ricordo una recensione in cui si diceva che la "rinascita" dell'heavy metal - ben prima che spopolasse il power- passava proprio per Amok....a distanza di oltre 10 ani sono ancora d'accordo!

    Taneli: a me la sua voce è sempre piaciuta, sia nelle parti più tipicamente death che n quelle "ruvide" ma non estreme (amok, love and death)...è sicuramente una voce particolare, molto intensa. Con l'entusiasmo del fan presi ichor dei black league per sentire il desaparecido taneli, ma lo rivendetti poco dopo, non sono proprio riuscito a farmelo piacere :(. ben diverso il discorso chaosbreed, progettino divertente in cui taneli sbraita forse ancora meglio che in north from here.
    A proposito, se vi capita, ascoltate gli enforsaken (specialmente embraced by misery) e provate a sentire se il cantnte un po' non ci assomiglia :sgrat:
     
    #6
  7. MaX PoWeR

    MaX PoWeR
    Expand Collapse
    Viking Metaller

    Registrato:
    17 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.892
    "Mi Piace" ricevuti:
    524

    5 Marzo 2006

    Ho visto le foto del concerto di addio dei Sentenced (da dove dovrebbero ricavarne un DVD) e come special guest c'era Taneli Jarva che ha cantato i pezzi del repertorio vecchio...sono proprio curioso di vederlo :happy:
     
    #7
  8. Ville Laihiala

    Ville Laihiala
    Expand Collapse
    Keeper Of The Truth

    Registrato:
    15 Dicembre 2004
    Messaggi:
    9.732
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    5 Marzo 2006

    Di quel periodo trovo Amok il loro lavoro migliore e più maturo, a livello di classificazione erano un symph-death, in vena non prog, come invece gli Opeth sono. Per quanto mi riguarda apprezzo tutto, ma considero i veri Sentenced quelli del periodo gotico, dove già io ho provveduto ad aprire il topic. Se cerco death, gli Opeth offrono moltissimo.
    Taneli Jarwa è comunque molto valido, e il cambio di rotta è conciso per forza di cosa col cambio cantante. E una volta arrivato Ville Laihiala è cambiato il genere anche se i primi lavori con Ville erano comunque più solidi degli ultimi.
     
    #8
  9. Unanimated

    Unanimated
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Gennaio 2006
    Messaggi:
    199
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    5 Marzo 2006

    Con tutto il rispetto che ho verso i Sentenced come musicisti, non ho assolutamente gradito leggere durante gli anni i vari voltafaccia verso le loro prime produzioni :x e verso il death metal in generale, uno dei molti motivi che me li ha fatti sempre piu "scadere"....
     
    #9
  10. LIKE A TOY SOLDIER

    LIKE A TOY SOLDIER
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    28 Febbraio 2006
    Messaggi:
    102
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    6 Marzo 2006

    Magari "shadows from the past" è un po' grezzo e immaturo, ma "North from here" è un autentico capolavoro di death metal freddo, violentissimo e ciononostante melodico come solo i finlandesi riescono ad essere se ci si mettono. E' tecnicissimo, inoltre. Non è per nulla facile da suonare ed ha delle chicche come "Northern lights", "My skies are darker than thine", "awaiting the winter frost" che secondo me spazzano via tranquillamente tutta la loro produzione successiva ad "Amok". Enorme pure questo, magari non al livello del precedente, ma c'è "Forever Lost" che lo proietta nell'olimpo degli immortali.
     
    #10
  11. Unanimated

    Unanimated
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Gennaio 2006
    Messaggi:
    199
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    9 Marzo 2006

    a me di "Amok" piacciono un casino Moon Magic, Phenix e la prima. Ma tutto l'album scorre via da paura grazie anche alla voce del grande Taneli Jarva.
     
    #11
  12. MaX PoWeR

    MaX PoWeR
    Expand Collapse
    Viking Metaller

    Registrato:
    17 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.892
    "Mi Piace" ricevuti:
    524

    10 Marzo 2006

    Di North From Here mi piace un sacco Awaiting The Winter Frost, pesantissima, quasi black metal come riff e batteria...veramente glaciale come da titolo! :happy:
     
    #12
  13. Unanimated

    Unanimated
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Gennaio 2006
    Messaggi:
    199
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    11 Marzo 2006

    A me del primo album piace un casino "When the moment of death arrives", la canzone che apre l'album, davvero un must.
     
    #13
  14. MaX PoWeR

    MaX PoWeR
    Expand Collapse
    Viking Metaller

    Registrato:
    17 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.892
    "Mi Piace" ricevuti:
    524

    18 Marzo 2006

    Già, tostissima! :demon:
     
    #14
  15. +Dane+

    +Dane+
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Agosto 2005
    Messaggi:
    1.574
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    19 Aprile 2006

    grndissimi i sentenced del periodo death, il secondo l'ho preferito al primo, ma entrambe meritano un casino.
     
    #15
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina