1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

- Poeti Maledetti - Topic ufficiale della Poesia Oscura!

Discussione in 'Chiacchiere' iniziata da ClaudeArcano, 23 Settembre 2005.

  1. madcap

    madcap
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    7 Novembre 2001
    Messaggi:
    1.650
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    18 Ottobre 2005

    newblackclown concordo con quanto da te detto... anche se penso che sia stato il soggettivismo ad aver dato i migliori frutti almeno nell'ambito della poesia contemporanea.


    chimera.... stupenda! :love:
     
    #76
  2. HELL75

    HELL75
    Expand Collapse
    Elena DraconianHell / HELL75

    Registrato:
    15 Giugno 2004
    Messaggi:
    6.633
    "Mi Piace" ricevuti:
    38

    18 Ottobre 2005

    Grazie ma la metrica nn era voluta!Io scrivo di getto!In definitiva sono sempre emozioni e se cerchi la metrica piuttosto che l'assonanza a questa o a quella parola il significato stesso della poesia viene a mancare!Non di rado mi è capitato di leggere poesie che veramente non rispecciavano nessun sentimento!!!
    Da un certo punto di vista sono d'accordo con NBC!!
    Ma quando io scrivo non mi sfiora neanche l'idea di definirmi una poetessa!!!Io scrivo le mie sensazioni e i miei malumori perchè mi aiuta a sfogarmi e a metabolizzare meglio le cose che scrivo!In un certo senso mi aiuta a liberare la mente e il cuore da cose che,a volte,sono difficili da dire o da far capire!!!
    E questo era anche il sistema di scrittura dei più grandi poeti del secolo passato...erano pochi quelli che si soffermavano sulla metrica!!!
    L'essenza della poesia è il sentimento che scaturisce da essa senza eccessiva o estrema ricercatezza!

    Vi lascio una delle poesie più belle che abbia mai letto!!!E' di SAFFO ed è stata tradotta da Quasimodo!!


    A me pare uguale agli Dei
    Chi a te vicino così dolce
    Suono ascolta mentre tu parli
    E ridi amorosamente.Subito a me
    Il cuore si agita nel petto
    Solo che appena ti veda,e la voce
    Si perde sulla lingua inerte.
    Un fuoco sottile affiora rapido alla pelle,
    E ho buio negli occhi e il rombo
    del sangue alle orecchie.
    E tutta in sudore e tremante
    Come erba patita scoloro;
    E morte non pare lontana
    A me rapita di mente!!
     
    #77
  3. newblackclown

    newblackclown
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    10 Aprile 2003
    Messaggi:
    4.738
    "Mi Piace" ricevuti:
    2

    19 Ottobre 2005

    Secondo me le poesie tradotte non hanno nessun senso...purtroppo :cry:
    La principale differenza che è stata posta (anche probabilmente l'unica rimasta) tra prosa e Poesia (dopo l'abbandono di sistemi metrici o Ferri) è la musicalità: che rappresenta sia l'ovvia natura melodica delle parole ma anche un tratto ritmico evidente scandito da pause sincopate, differenziate. Tratto che naturalmente viene completamente snaturato dopo una traduzione.

    Leggendo la poesia che hai postato Hell non potrei mai dire Brava Saffo...al massimo Bravo Quasimodo :)

    Io riesco a leggere tranquillamente testi in Francese, Inglese...vorrei TROPPO conoscere il Tedesco...ho letto due traduzioni dei "dolori del giovane Werther"...mi sono accorto delle immani differenze che ci sono...due libri diversi...completamente :cry: :ueeee: E non si tratta di poesie...ma di un Romanzo...dove la traduzione fa mediamente meno "male". :-(
     
    #78
  4. madcap

    madcap
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    7 Novembre 2001
    Messaggi:
    1.650
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    19 Ottobre 2005


    il werther è un romanzo talmente vecchio (ed è una porcheria per inciso) che le traduzioni dell'opera in italiano partono da inizio '800 e arrivano ai giorni nostri. spesso e volentieri (quasi sempre quando il traduttore è poeta) le traduzioni sono anche superiori agli originali ;)
     
    #79
  5. newblackclown

    newblackclown
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    10 Aprile 2003
    Messaggi:
    4.738
    "Mi Piace" ricevuti:
    2

    20 Ottobre 2005

    vedi...nn conoscendo l'oggetto originale non avrei mai potuto dedurre una cosa simile.. :)

    Cmq io ho letto i racconti di Poe in Inglese...e poi le traduzioni di Baudelaire...che dire...non c'è paragone...stilisticamente le traduzioni sono su un altro pianeta (in positivo). :happy:
    Infatti hanno contribuito enormemente al successo dell'Edgar Europeo (successo precedente alla sua "affermazione" Americana...più debole e successiva).

    P.S. Credo anche che determinati racconti siano stati tradotti in Italiano direttamente dalla traduzione di autori Francesi. Se avete qualche raccolta di racconti di Poe è probabile che sia anche specificato nella prefazione ;)
     
    #80
    Ultima modifica: 20 Ottobre 2005
  6. madcap

    madcap
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    7 Novembre 2001
    Messaggi:
    1.650
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    20 Ottobre 2005

    altri poeti vanno letti nella propria lingua! un esempio è octavio paz, si perderebbe tutta la magia :wink:
     
    #81

Condividi questa Pagina