1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

PhenomeRock - Phenomenon (Fontaneto D'Agogna - NO) 8/9/10 Luglio 2022

Discussione in 'Concerti e Meeting' iniziata da metalhead since 1970, 21 Febbraio 2022.

  1. Kaine

    Kaine
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Dicembre 2002
    Messaggi:
    3.429
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.335

    15 Giugno 2022

    Negli anni ho sentito molte voci sul Tradate Iron Fest (che, da parte dello spettatore, ad ora resta uno dei festival italiani meglio riusciti).
    Senza scendere sull'argomento, l'unica cosa che vorrei ricordare è che in pochi hanno memoria che il festival ebbe una precedente edizione più compatta, nel 2004, con i soli Virgin Steele e Doomsword come nomi di spicco. Quello che penso, ma puramente mia opinione personale non conoscendo l'accaduto, è che poi l'aver voluto gestire l'edizione successiva del 2005 in maniera faraonica abbia portato alle situazioni che dici e difatto alla fine del festival.

    La formula megafestival (o concertone da folla oceanica) neanche a me piace perchè se devo guardare il concerto da lontano su un maxiscermo tantovale che mi guardo il dvd a casa.
    In Europa ci sono festival che, anche se di grosse dimensioni, sono a miusura d'uomo. Lì molto fà la qualità dei servizi ma anche la civilità del pubblico che ti permette di andare e venire nelle vicinanze del palco quando un gruppo ti interessa (cosa che da noi sugli eventi grossi-grossi non avviene, probaiblmente perchè attirano troppi fan generici che preferiscono bivacchare in prossimità del palco non avendo un idea precisa di chi suona).
     
  2. Kaine

    Kaine
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Dicembre 2002
    Messaggi:
    3.429
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.335

    15 Giugno 2022

    Hai detto giusto. Condivido su tutta la linea. Probabilmente non ci sarebbe neanche da aggiungere altro.

    Onestamente penso che ci siamo rotti un pò tutti di questi festivalini che spariscono da un anno all'altro. A maggior ragione se poi neanche ci arrivano alla prima edizione come nel caso corrente.
    Perchè gli interpreti saranno pure diversi ma la solfa di base (che hai centrato benissimo) è sempre quella... ed è naturale che la genti non si fidi più (a maggior ragione se poi i prezzi dei biglietti vengono schizzati alle stelle).
    Tanto, di quello che avviene, lo reputo frutto del Gods... e, probabilmente, quel retaggio non ce lo toglieremo mai sia noi che restiamo spettatori sia chi si vuole lanciare come organizzatore.

    L'Agglutination è un chiaro esempio di come anche in Italia si può avere un festival che, anno dopo anno, si crea una tradizione se si rimane con i piedi per terra. Ed anche il Metal for Emergency mi pare stia andando su quella strada. Stiamo ovviamente parlando di realtà piccole che, volutamente, desiderano rimanere tali.
    (nella categoria ci metterei anche il Frontiers Rock Fest che pur essendo indoor e che non fanno più per altri motivi è stato comunque capace anno dopo anno di attirare gente dall'estero)

    Se, però, cerchiamo il festival del nord definitivo, il nuovo Gods ma organizzato bene (considerando quello che mi hai detto del Rock the Castle) allora siamo lontani anni luce e dubito che arriverà mai.

    Nel piccolo, speravo molto in questo Phenomenonrock come punto di partenza perchè pensavo ci fosse dietro il locale che cmq è una realtà consolidata nel settore ma non era così. Come del resto, tra i tanti, il progetto più convincente mi era sembrato il Battlefield Metal Fest 2017 (a Milano all'ippodromo che si prestava bene per essere una sede comoda e stabile anche negli anni a venire, niente spese folli ma pochi gruppi di buon nome e tutti a tema tra loro ognuno di essi con una minutaggio corposo) purtroppo anche lì si è riveltato un fuoco di paglia da un edizione e via (seconda edizione annunciata per il 2018 e mai fatta senza alcuna spiegazione).
     
    #137
    Ultima modifica: 15 Giugno 2022
  3. Wakka

    Wakka
    Expand Collapse
    Nobody's Hero

    Registrato:
    22 Novembre 2007
    Messaggi:
    13.354
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.118

    15 Giugno 2022

    L'Agglutination è l'unico festival che hanno al sud, se perdono quello possono dire addio al metal, Il Metal For Emergency grazie alla parola Emergency ed il fatto che son volontari riescono a ridurre i costi (stessa cosa per la Festa Bikers, anche se in entrambi soprattutto nel primo mi risulta entrino fondi esterni), il Battlefield era segnato in partenza, il posto enorme lo presero puntando ad altri gruppi e poi non si riempì neppure a metà. I festival grossi dovrebbero farli solo i promoter (leggasi Vertigo) che fanno i soldi con le altre date metal durante l'anno, invece a parte il già citato Rock the Castle (gestito malissimo) non è che ci sia altro, sopratutto perchè per i posti all'aperto bisogna prenotarsi almeno l'anno prima e battere la concorrenza (solitamente eventi pop, quindi è come se gli spazi andassero all'asta al miglior offerente) ma visto che vogliono fare gli imprenditori alternativi non ci provano neppure.
     
  4. Kaine

    Kaine
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Dicembre 2002
    Messaggi:
    3.429
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.335

    15 Giugno 2022

    Sì, difatti Agglutination e Metal For Emergency li ho citati come categoria a parte, perchè quello che volevo evidenziare è proprio che il volare basso nel loro caso paga e difatti sono ancora qui edizione dopo edizione al contrario di tanti alti.
    Sul Battelfield mi hai dato un indicazione in più che non sapevo, a questo punto torniamo al discorso originale ed avrei gradito non promettessero una seconda edizione fantasma subito a seguito delle vicessitudini della prima (che è un pò quello che penso accadrà con la promessa del Phenomenonrock per l'anno prossimo).

    Parlo da profano e sul discorso "a Milano e hinterland non ci sono le strutture open-air" sono sempre stato molto scettico.
    Nessuno ha mai pensato di usare la location del Tradate Iron Fest oppure quella carina del Blue Rose Fest con i Metal Church a Cusano ad esempio, ne tanotmeno uno dei millemila stadietti comunali che ci sono in giro (ovviamente chiedendo le autorizzazioni e muovendosi per tempo). Spesso mi sono imbattuto, come penso un pò tutti, in decine se non centinaia di festivalini locali con cover band o gruppi della zona sconosciuti con, senza problemi, palchi e location così decorosi da farti pensare che se un promoter serio avesso voluto avrebbe potuto farci su un buon festival di medio livello in quel posto. Come dicevi giustamente tu vogliono fare gli imprenditori alternativi e non ci provano neppure.
    Perchè se poi i festival non si impuntano a volerli fare "big" di 2-3-4 giorni ma si accontentano di farli di un giorno solo magari possono pure andare a risparmiare perchè potrebbere anche condividere i costi di struttura con un altra manifestazione pre-esistente. E' poi il solo prodotto che mettono in piedi che motiva la gente ad andarci a prescindere che sia 1-3-10 giorni e che ricada di sabato o domenica o a metà settimana dopotutto. A me, infatti, onestamente un festival che ha solo 1 gruppo che mi interessa il primo giorno, 1 il secondo e 2 il terzo mi smonta più che invogliarmi.
    Se si continua a pensare (senza essere un grosso promoter con tutte le coperture del caso come giustamente sottolinei) che ammassando band su band (ed infilandoci pure gruppi locali come opener che ti suonano per un panino tanto per far numero) si guadagna di più: i risultati sono inequivocabilmente all'occhio di tutti.
     
    #139
    Ultima modifica: 15 Giugno 2022
  5. Wakka

    Wakka
    Expand Collapse
    Nobody's Hero

    Registrato:
    22 Novembre 2007
    Messaggi:
    13.354
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.118

    15 Giugno 2022

    Alla fine conviene quasi sempre in più giornate spalmare gli headliner, viene più gente.
    Sui posti all'aperto ripeto che nel milanese non ne trovarono e per quello il Rock the castle l'han fatto a verona, fosse per loro non uscirebbero mai da Milano. Per posti sempre all'aperto più piccoli c'è il problema che si fa metal, oltre ai possibili vicini che chiamano i carabinieri a qualsiasi ora per boicottare, solitamente non sono politicizzati e quindi comune/partiti non possono infilarsi per avere un tornaconto, in più la musica metal è nella categoria di rischio più alta (anche con volumi e affluenza infinitamente più ridotta rispetto ad una sagra od altro spettacolo musicale).
     
  6. Kaine

    Kaine
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Dicembre 2002
    Messaggi:
    3.429
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.335

    15 Giugno 2022

    Ovviamente il Rock the Castle ha un bacino d'utenza molto superiore e conseguentemente le location di quelle dimensioni si restringono, ma a fronte di tanti concerti nell'hinterland di soluzioni se ne potrebbero mettere in piedi. Fai solo anche Rho Fiera (dove ci fecero ad esempio il Big 4) che però costa un botto e nessuno ci si avvicina più.
    Sui posti piccoli è ormai una diceria figlia del tempo che il metal venga boicottato. Sai quanti festivalini di paese infarciti con cover band metal ho visto? Tanti. E nel pubblico c'era di tutto. Ormai le canzoni dei Metallica passano in tv ogni 5 minuti e la gente si è abituata a queste sonorità. Poi naturalmente se ci fai un festival black in piazza è diverso, così come trovare il bastian contrario che alza la cornetta e si lamenta ma quello lì lo farebbe sempre e comunque sia che passi i Maneskin sia che passi i Maiden.
    Semmai quello che noto è che tanti posti tendenzialmente buoni venono accantonati per i motivi più disparati ma questo non vuol dire che non ci siano.

    Non mi sembra poi che questo spalmare gli headliner porti poi a grandi risultati visto che con più headliner di nome spalmati in più giorni, purtroppo, i festival medio-piccoli in Italia implodono nelle spese.
     
    #141
    Ultima modifica: 15 Giugno 2022
  7. Tarotman

    Tarotman
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    20 Aprile 2003
    Messaggi:
    2.094
    "Mi Piace" ricevuti:
    453

    15 Giugno 2022

    Il Battlefield fece 2500 spettatori con i Blind Guardian headliner e sotto di loro diciamolo c'era il nulla, Grave Digger ed Ensiferum, ma di che parliamo, con questi numeri di pubblico non si va da nessuna parte, al massimo si possono organizzare eventi tipo Metal For Emergency o i Praying Mantis a Clusone (BG) , ben organizzati quanto su vuole ma la dimensione é quella.
     
  8. Kaine

    Kaine
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    12 Dicembre 2002
    Messaggi:
    3.429
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.335

    15 Giugno 2022

    Concordo. Per i gruppi di medio livello l'audience che abbiamo è quella e per questo reputo inutile e controproducente provare a strafare a livello organizzativo.
    Sul Battlefield ovviamente ero presente, quello che contesto loro è l'aver annuciato incuranti la seconda edizione subito dopo salvo poi sparire nel nulla senza uno stralcio di comunicato. Ed il cominicato del Phenomenonrock ha tanto l'aria di seguire questa strada a mio avviso.
     
  9. Wakka

    Wakka
    Expand Collapse
    Nobody's Hero

    Registrato:
    22 Novembre 2007
    Messaggi:
    13.354
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.118

    15 Giugno 2022

    Dovrei andare a ricontrollare nella discussione, se l'avevo scritto ovviamente, mi sembra dovessero esserci i Sabaton comunque saltarono gli Eluvitie e altri gruppi manco fecero in tempo ad annunciarli, non so se ridimensionarono per la scarsa prevendita. Alla fine il prezzo rimase quello ma senza gruppi a giustificarne il costo, almeno non fecero pagare gruppi italiani per suonarci (non ce ne fu neppure uno) e decisero di farlo ugualmente preventivando di andare in perdita. Metal For Emergency mi sa che sei rimasto alla penultima edizione, con gli Anthrax superarono le 10000 persone, poi chissà magari anche loro metteranno un biglietto simbolico di 2 € (lo metterei obbligatorio sempre).
     
  10. marcometalheart86

    marcometalheart86
    Expand Collapse
    Barba Blu il distruggitore

    Registrato:
    21 Maggio 2010
    Messaggi:
    5.858
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.779

    15 Giugno 2022

    si probabilmente la seconda edizione ando peggio della prima, mentre l'anno scorso è andata bene nonostante ci fosse ancora l'obbligo di stare seduti, e tra l'altro l'anno scorso è stato l'unico evento con band internazionali dall'estero in italia, quest'anno c'è più concorrenza e ci sono addirittura 6 giorni
     

Condividi questa Pagina