1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Oriental Metal,Vedic Metal,Latin Metal

Discussione in 'Nordheim' iniziata da Harde, 14 Giugno 2011.

  1. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    21 Giugno 2020

    Altro pezzo dal vivo degli Aldaspan

     
  2. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    24 Giugno 2020

    altro pezzo degli Aldaspan. Sono davvero speciali perché suonano la Dombira basso, Dombira chitarra che sono strumenti turcomanni e la batteria.
     
  3. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    4 Luglio 2020

    Gli Aldaspan suonano il pezzo Eki Zhiren

     
  4. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    26 Luglio 2020

    La band Hunnu Rock The HU è una realtà che sta facendo ascoltatori in Europa (Italia esclusa in fatto di concerti). la band per suonare la sua musica usa gli strumenti della cultura Mongola (Tovshuur, Morin Khuur, Timpano Mongolo) aggiungendoli agli strumenti della cultura occidentale (Basso, Chitarra e Batteria). Il canto è invece uno stile che comprende molti stati euroasiatici giungendo fino in Finlandia.

    La band ha composto il suo primo album titolato THE GEREG che significa in Italiano il Passaporto. Ai tempi di Chinggis Khaan ha significato essere il primo documento in assoluto diplomatico per potersi muovere senza confini. La band ne risalta la storia.

    La band comincia la sua ascesa nell'industria musicale proponendo due pezzi Wolf Totem e Yuve Yuve Yu che diventano subito estremamente virali su youtube in tutto il pianeta. Cominciano quindi tutte le popolazioni che non parlano Italiano a contattare la band proponendogli date dal vivo. Nell'osservare i due videoclips virali, si nota che uno dei due strumenti mongoli ha incisa una svastica in serie sui tasti del manico. Da qui i primi sensori che ci hanno messo all'erta che potrebbe strizzare l'occhio a possibili neonazisti locali. Anche il video Wolf Totem è apertamente orientato al possibile strizzar l'occhio al neonazismo locale ospitando i motociclisti.

    Anche il video sottostante è virale e conferma quindi il mio pensare:


    Naadam - Wikipedia
    La svastica bianca inclusa nel video purtroppo è quello che penso anche io: Tsagaan Khass - Wikipedia

    Neonazismo Mongolo. Che tristezza. Questo gruppo a me piace tantissimo perché la sua musica è stupenda, ma strizza l'occhio troppo al gruppo Tsagaan Khass che nulla ha a che fare per me con la cultura antica ultramillenaria Mongola che è stata per secoli anche mescolata a quella Cinese e Islamica e altre minori di tipo nomade. Mi ci è voluto del tempo per capirlo, e ora ci sono riuscito. La bellezza della musica mi costringe a impacchettare e portar via.

    Il testo del pezzo:

    THIS IS "THE MONGOLS" by the Hu Band
    It is said, with the howling sound of blue (grey) wolves at the moon
    The Blue Mongols will be awakened from the deep sleep
    It is said if the sun rises in the west
    It alarms the rebirth (it is a sign of arrival) of the Great Khan Chinggis
    Yay, yay, this is "the Mongols"
    It is said, with the resonance of great "Horse-Head" fiddle
    And with the recital of the Mongol Dance "Bielgee"
    The Mongol young men sent to abroad will be returning
    That is what it is said in the prophecy of the Heavenly father Tengri
    Yay, yay, this is "the Mongols"
    At the peak of the Majestic Cloudy Mountain
    Let the spirits of the Mongols light up like a bonfire forever
    Let the khan's throne of our ancestors awaken us
    Let the good fortune of the Mongols and
    Triumph of our ancestors bless (exalt) us
    Yay, yay, this is "the Mongols"
    It is said my frosty old man visits me in my sleep
    And says that the mother earth will rejoice
    When the spirits of Mongols will rise up
    They will reclaim their fame and victory and keep them forever
    Yay, yay, this is "the Mongols"
     
    #499
    Ultima modifica: 26 Luglio 2020
  5. The Dweller

    The Dweller
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    10 Gennaio 2018
    Messaggi:
    930
    "Mi Piace" ricevuti:
    494

    27 Luglio 2020

    Viste le svastiche... senza saperlo non le avrei mai notate.
     
  6. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    14 Gennaio 2021

    a0153659388_16.jpg a0550747135_16.jpg a1633293842_16.jpg a1970356296_10.jpg a2727403462_16.jpg a3445412585_16.jpg

    I Black Kirin hanno composto una discografia fenomenale. Usano strumentazioni tradizionali cinesi insieme a Basso, Batteria e Chitarra elettrica con una doppia voce maschile e femminile eccellentemente amalgamate. I testi sono un migliore dell'altro e soprattutto pieni di espressione artistica che poche band possiedono. Queste 6 copertine sono tutte da ascoltare su Bandcamp BLACK KIRIN
     
    A Harde piace questo elemento.
  7. Harde

    Harde
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    1 Maggio 2011
    Messaggi:
    705
    "Mi Piace" ricevuti:
    83

    27 Marzo 2021

    Davvero fighi questi,ottima scoperta
     
    A vischious piace questo elemento.
  8. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    27 Marzo 2021

    Sono da ascoltare anche Tamerlan Empire che con un solo demo e disco hanno creato un loro seguito di fans. Musica Uzbeka pur se tutti i membri vivono in Australia. Khan, il fondatore, è Uzbeko di origini genitoriali. Su Metal Hell Band Camp si trova il cd e la toppa e pure il disco digitale ascoltabile per intero. Il disco tratta la storia dell'imperatore Tamerlano. Utilizza strumentazione del Centro Asia tra i quali quella dell'Iran e quella Afghana. Davvero unico e raro ed è pure per me una perla musicale.
     
  9. Harde

    Harde
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    1 Maggio 2011
    Messaggi:
    705
    "Mi Piace" ricevuti:
    83

    28 Marzo 2021

    Appena ascoltati fighi,mi ricordano i Keep of Kalessin come stile
     
  10. vischious

    vischious
    Expand Collapse
    Føroyar mítt land

    Registrato:
    6 Aprile 2003
    Messaggi:
    3.286
    "Mi Piace" ricevuti:
    687

    28 Marzo 2021

    Keep Of Kalessin li devo ancora ascoltare e ad ore lo faccio perché non possono mancarmi all'appello.
     

Condividi questa Pagina