1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Libri

Discussione in 'Intrattenimento' iniziata da madcap, 7 Aprile 2004.

  1. ^v^ Lestat ^v^

    ^v^ Lestat ^v^
    Expand Collapse
    New Member
    BANNATO

    Registrato:
    27 Settembre 2005
    Messaggi:
    5.989
    "Mi Piace" ricevuti:
    522

    24 Aprile 2009

    Qualcuno ha mai letto il ciclo di John Carter di Marte di Edgar Rice Burroughs che ha inventato nel 1912 l'heroic fantasy. Senza John Carter probabilmente non esisterebbero i vari Conan il Barbaro, Elric di Melniboné, ecc..
    Tra l'altro a fine anno in Australia inizieranno le riprese della trasposizione cinematografica di John Carter (il primo di una trilogia nelle previsioni).
    In ogni caso suppongo che per questo film non vedremo i protagonisti con i "tradizionali" abiti di Barsoom (per chi non lo sapesse su Marte a parte cinghie di cuoio e lamine di metallo non si usano vestiti, suppongo che in questo film opteranno per la classica mutanda di pelliccia stile He-Man come nelle copertine dei romanzi :grin: )

    [​IMG]

    Trama:

    All'epoca in cui vi giunge, le sterminate pianure di Marte (che lì è chiamato Barsoom) sono popolate da numerose razze indigene piuttosto primitive, tutte estremamente pericolose, crudeli e perennemente in guerra tra di loro. In pochi anni John Carter, eccezionalmente bravo con la spada e dotato di un coraggio che sfiora l'incoscienza, diventa uno dei più importanti guerrieri di quel pianeta bellicoso anche nel nome.
    Va detto che il merito del suo successo in battaglia, almeno in parte, va attribuito della minore forza di gravità del pianeta, che dona ad un Terrestre una forza e un'agilità incredibili, consentendogli di affrontare e sconfiggere in sanguinosi duelli perfino i terrificanti Uomini Verdi di Marte, feroci esseri d'oltre tre metri d'altezza, dotati di ben quattro poderose braccia. Di uno di questi autentici mostri, il possente comandante Tars Tarkas, John Carter diventerà poi amico fraterno, forgiando così il primo nucleo di quell'alleanza destinata (nel corso del ciclo di romanzi) a cambiare per sempre la faccia del rosso pianeta.


    Romanzi:

    • Sotto le Lune di Marte
    • Gli Dei di Marte
    • Il Signore della Guerra di Marte
    • Thuvia, Fanciulla di Marte
    • Le Pedine di Marte
    • La Mente di Marte
    • Il Guerriero di Marte
    • Le Spade di Marte
    • Gli Uomini Sintetici di Marte
    • Lhana di Gathol del Pianeta Marte
    Collezione che comprende i racconti:
    - Il Morbo Antico
    - I Pirati Neri di Barsoom
    - Fuga su Marte
    - Gli Uomini Invisibili di Marte
    • John Carter di Marte
    Collezione che comprende i racconti:
    - John Carter e i Giganti di Marte
    - Gli Uomini-Scheletro di Giove


     
  2. Nefas

    Nefas
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    3 Maggio 2005
    Messaggi:
    517
    "Mi Piace" ricevuti:
    16

    24 Aprile 2009

    Uh.

    John Carter di marte lo lessi quando ero piccolo,tipo a 12 anni..mi piacque tantissimo. Non so come lo sentirei ora se lo rileggessi,visto che amo letture impegnate, soprattutto dei classici (anche se non disdegno gli altri tipi di lettura). C'è da dire che comunque,a quanto mi ricordo,era un libro capace di offrire diversi spunti di riflessione.
     
  3. ^v^ Lestat ^v^

    ^v^ Lestat ^v^
    Expand Collapse
    New Member
    BANNATO

    Registrato:
    27 Settembre 2005
    Messaggi:
    5.989
    "Mi Piace" ricevuti:
    522

    24 Aprile 2009

    Burroughs aveva un modo di scrivere molto diretto ma le trame non erano mai scontate, tra l'altro non è una serie infantile anche per via della presenza di una notevole dose di violenza, donne nude, ecc.. :D
    Howard per il suo Conan ha preso a piene mani da questa saga
     
  4. Nefas

    Nefas
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    3 Maggio 2005
    Messaggi:
    517
    "Mi Piace" ricevuti:
    16

    24 Aprile 2009

    Sì è vero,mi riferivo solo al fatto che siccome i gusti non sono cambiati non so se mi piacerebbe come allora; ma il problema non si pone perchè non mi va di rileggere cose che ho letto nell'infanzia per non rovinare le emozioni che mi hanno lasciato:). Di Conan ho visto solo il film, benchè grazie a mio padre abbia la casa infestata di quei libri (e di tutti i fantasy possibili:D)
     
  5. ^v^ Lestat ^v^

    ^v^ Lestat ^v^
    Expand Collapse
    New Member
    BANNATO

    Registrato:
    27 Settembre 2005
    Messaggi:
    5.989
    "Mi Piace" ricevuti:
    522

    24 Aprile 2009

    Il primo film anche se non prende spunto da un romanzo in particolare rispecchia pienamente le atmosfere dei libri di Howard. Il secondo film Conan il Distruttore invece è pessimo, una commercialiata stile Re Scorpione che non c'entra nulla con la controparte letteraria.
     
  6. Nefas

    Nefas
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    3 Maggio 2005
    Messaggi:
    517
    "Mi Piace" ricevuti:
    16

    24 Aprile 2009

    Sì,obiettivamente sì,però li guardo entrambi sempre divertendomi:P forse il fatto di non aver letto i libri in questo è stato determinante.
     
  7. Engash-Krul

    Engash-Krul
    Expand Collapse
    il Divoratore di Menti
    Membro dello Staff

    Registrato:
    16 Dicembre 2001
    Messaggi:
    12.098
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.270

    24 Aprile 2009

    rischio di andare un po' OT, ma in realtà il secondo Conan è un'operazione commerciale come poche, dato che il film non è americano come il primo, ma italiano (non ne è quindi un seguito, ma uno completamente diverso), e utilizzò il nome "conan" senza neanche possederne i diritti :D
     
  8. Nefas

    Nefas
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    3 Maggio 2005
    Messaggi:
    517
    "Mi Piace" ricevuti:
    16

    24 Aprile 2009

    eh siamo già un po'ot mi sa, il secondo non ha senso per tanti motivi (tipo il cambio di compagno di Conan,che non viene spiegato) però mi diverte!
    Tornando It,avrete sicuramente già parlato di Gore Vidal. Anni fa lessi Creazione,ora sto leggendo Giuliano che narra le vicende di Giuliano l'Apostata. Meno divertente del libro sulla Persia, ma ugualmente molto interessante; per adesso sono ancora all'inizio,ma si riesce a cogliere vividamente la sensazione di come ci si dovesse sentire ad essere un possibile erede al trono durante l'antica Roma.
     
  9. nosferatu666

    nosferatu666
    Expand Collapse
    Giuda Ballerino!

    Registrato:
    28 Settembre 2007
    Messaggi:
    9.259
    "Mi Piace" ricevuti:
    21

    28 Aprile 2009

    Ieri in un raptus di follia spendacciona ho preso due libri, il primo Invisible Monster di Chuck Palahniuk e il secondo Compagno di Sbronze di Bukowksi.. certo che tra l'uno e l'altro hanno due copertine di quelle..:hihi:
     
  10. Hollow7

    Hollow7
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    29 Aprile 2009
    Messaggi:
    15
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    29 Aprile 2009

    sono una grande appassionata di libri,ho provato a leggere un pò di tutto,ma mai nessun libro mi ha preso come l'ombra del vento di carlos ruiz zafòn..sarà per il mistero,sarà per l'intrigo attorno al quale ruota la sotria..fatto sta che lo trovo fenomenale :)
     
    #8215
    Ultima modifica: 29 Aprile 2009
  11. DarkWing

    DarkWing
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    21 Novembre 2003
    Messaggi:
    22.826
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.404

    29 Aprile 2009

    Io sono circa a metà di Infinite Jest. Libro completamente folle. A volte è faticoso da leggere, ma non annoia mai...anche se non ho capito ancora di cosa parla :D
     
  12. buddhistras

    buddhistras
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    14 Febbraio 2008
    Messaggi:
    2
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    29 Aprile 2009

    leggere fa di piu o di meno unire le altre persone, secondo me, esistono libri chi parlano di cose futile, cose importante, pero quello che troviamo su un libro, possiamo capirlo meglio con un spirito fuori di tutto oppure con un unione con ghli altri nella vità reale ...
    ho già letto tanti libri in italiano, francese, englese ed in arabo e la mia opinione trova sempre un modo di lettura piena di cultura perchè uno che scrive un libro o chi leggelo, lo fa solo con una coscenza locale, ma il piacere è nel grande gioco della vita che lo letto e che ti da la forza ad afrontare la vità come un vero gioco .
    fa piacere di conocere altri citadini del mondo .
     
  13. Guest_001

    Guest_001
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    26 Febbraio 2008
    Messaggi:
    2.713
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    1 Maggio 2009

    Ho quasi finito Idi di Marzo di Valerio Massimo Manfredi... godibilissimo, e notevole la capacità del nostro di rendere scorrevoli le digressioni storiche, racchiudendole nel contesto dell'azione e non facendone una cosa a se stante.
     
  14. Teklis

    Teklis
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    1 Luglio 2008
    Messaggi:
    1.849
    "Mi Piace" ricevuti:
    95

    2 Maggio 2009

    A me ha deluso molto. Probabilmente è il libro di Manfredi che mi è piaciuto di meno. E, visto che li ho letti tutti, il suo in generale più brutto, secondo me. Non so, l'ho trovato privo della solita carica avventurosa che contraddistingue i suoi romanzi. Non so... mi è dispiaciuto molto, speravo in qualcosa di meglio!!:(

    Tk :demon:
     
  15. tender

    tender
    Expand Collapse
    Holy Shit!

    Registrato:
    18 Marzo 2008
    Messaggi:
    5.142
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.123

    2 Maggio 2009

    e se non parlasse di nulla? :sadic:

    a proposito, sono alla ricerca di libri pazzi e surreali, completamente privi di qualsivoglia senso logico oppure sadicamente incoerenti o, perché no, con personaggi particolarmente perversi. mmm...consigli? :sadic:
     

Condividi questa Pagina