1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Il supporto diretto al musicista VS La mia collezione di dischi

Discussione in 'Sondaggi' iniziata da Maelstrom, 11 Gennaio 2018.

  1. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To Mega Terron
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.933
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.703

    11 Gennaio 2018

    Ecco, parliamone.
    Era da un po' che volevo farlo ma credo che nella sezione sulla Discoteca la cosa si perderebbe nel giro di pochi post: quanto è per voi importante il supporto diretto al musicista?
    Insomma, quello senza intermediari insomma.
    Ormai tutti noi compriamo dischi, tanti dischi, in tutti i formati: ma è per voi importante solo il disco in sé al miglior prezzo all'unico scopo di accrescere la proprio discografia col minor sforzo economico oppure ha anche un certo valore acquistarlo direttamente da chi lo ha creato e/o prodotto anche a costo di pagarlo di più rispetto a, chessò, da Dodax o qualsiasi altro e-shop online!
    Io faccio parte della seconda categoria: ormai compro veramente pochissimo e quel poco che compro voglio che vada veramente nelle tasche di chi quel disco l'ha creato o prodotto, se questo mi piace davvero tanto, motivo per cui a volte evito addirittura di comprare il fisico e pagare il download direttamente da Bandcamp quando questa è l'unica opzione per finanziarlo direttamente.
    Io ormai ho messo il dovere morale di rispetto al musicista davanti al senso di risparmio (...e navigo tutt'altro che nell'oro) e collezionismo, forse anche perché io in primis mi metto nei panni di chi crea in quanto lo faccio anch'io, ma mi rendo conto che per molti questo può essere un valore di poco conto.
    Voi da che parte state?
    Spero sia una discussione interessante.
     
    #1
  2. Thrashead

    Thrashead
    Expand Collapse
    Ki Ki Ki Ma Ma Ma

    Registrato:
    23 Dicembre 2010
    Messaggi:
    25.848
    "Mi Piace" ricevuti:
    13.985

    11 Gennaio 2018

    io vado dove si spende meno :lookaround:
    comunque mi piace molto bandcamp, lo utilizzo spesso ultimamente, perché non devo aspettare il cd per ascoltarmi il disco che ho ordinato
     
    #2
  3. Jaime Lannister

    Jaime Lannister
    Expand Collapse
    Last One On Earth

    Registrato:
    13 Agosto 2008
    Messaggi:
    8.999
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.171

    11 Gennaio 2018

    Precisamente questo :lookaround: Direttamente dalla band - ai concerti soprattutto, vedendone parecchi - preferisco piuttosto comprare la maglietta, visto che spesso è qualcosa di creato nello specifico per quel tour (se non proprio per quel concerto). Così diventa anche un oggetto con un certo valore affettivo, mi ricorda di un'occasione particolare. Sento di fare già il mio, risparmiare almeno sui dischi è il minimo.
     
    #3
    A sciacallo010 e Maelstrom piace questo messaggio.
  4. Thrashead

    Thrashead
    Expand Collapse
    Ki Ki Ki Ma Ma Ma

    Registrato:
    23 Dicembre 2010
    Messaggi:
    25.848
    "Mi Piace" ricevuti:
    13.985

    11 Gennaio 2018

    è già tanto che compriamo i dischi in un mondo dove lo streaming servaggio la fa da padrone
    lo so si dice selvaggio ma sono sempre romano
     
    #4
    A Vecchio Metallaro, Monk e sciacallo010 piace questo elemento.
  5. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To Mega Terron
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.933
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.703

    11 Gennaio 2018

    Idem.
    Io dai concerti compro al 90% t-shirt perché gneralmente dà un maggior ricavo alla band su una vendita rispetto ad un album: il cd lo aggiungo, ma faccio sempre il possibile per elemosinare lo sconto tipo bundle :sadic:.
    Altrimenti, in tal casi specifici, segno il disco e vabbè, dato che ho già supportato appena trovo a poco prezzo compro anche il disco.

    Tu sei anche mezzo francese però.
    Alto e francese, tutto alto e mezzo francese.
     
    #5
    A Jaime Lannister piace questo elemento.
  6. Thrashead

    Thrashead
    Expand Collapse
    Ki Ki Ki Ma Ma Ma

    Registrato:
    23 Dicembre 2010
    Messaggi:
    25.848
    "Mi Piace" ricevuti:
    13.985

    11 Gennaio 2018

    mezzo francese, romano con padre abruzzese, radici sarde e toscane, un casino insomma :lookaround:
     
    #6
  7. ador dorath

    ador dorath
    Expand Collapse
    we, the gods

    Registrato:
    20 Febbraio 2009
    Messaggi:
    7.256
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.184

    11 Gennaio 2018

    A me dell’artista in genere importa sempre molto poco, a parte quella manciata di band per le quali macino (anzi macinavo interviste, video, recensioni, ep, prime stampe, demo per le radio). Se acquisto un album lo faccio per soddisfazione personale, per dare materialità a un sentimento che mi trasmette l’artista, successivamente come premio per il suo lavoro.
    Tanti anni fa il contatto con la musica avveniva tramite la radio, i videoclip, le interviste e i gettoni nei programmi in tv (per i generi di massa) oppure tramite acquisti di musicassette da duplicare in gruppo per generi di nicchia. Il mondo si evolve, i bisogni restano gli stessi, ma è stato stravolto il modo attraverso cui soddisfarli. Forse una volta percepivo di più il sostegno alle band, da anni ormai la vedo solo come un mero fatto egoistico come ho accennato all’inizio.
    E se la band in questione smette di fare musica perché nessuno la sostiene? Pazienza, in tanti anni ho visto sciogliersi o cambiare proposto musicale tante mie band adorate, non per questo ho smesso di sentire musica.
    Ai concerti andavo fino ai primi anni di Università, poi per determinati motivi ho dovuto rinunciare. In realtà sono circa 2 anni che potrei di nuovo andare a qualche concerto, ma di band che adoro non ce ne sono (per i motivi di cui sopra) oppure non penso vengano in Italia.
    Per concludere ho sempre visto il download gratuito (mettendo da una parte le tonnellate di edonismo musicale dei vari Napster e padri e figli) come una sorta di réclame, un biglietto da visita, una spruzzata di profumo sul cartoncino nelle profumerie. Se piace acquisto, se non piace non acquisto. Chiaro, sono anni che me lo posso permettere, ma non giudico chi deve fare i conti con tante passioni e con il pesare gli acquisti.
     
    #7
  8. requiemscript

    requiemscript
    Expand Collapse
    Bradipandoom (cit.)

    Registrato:
    16 Ottobre 2009
    Messaggi:
    6.482
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.761

    12 Gennaio 2018

    Considerato che:

    1) di concerti ne vedo 3-4 massimo all'anno, quindi comprare direttamente dal banchetto della band è una cosa che capita di rado;
    2) compro musica per me stesso e per il mio egoistico piacere di avere il disco tra le mani e ascoltarmelo;
    3) del lato umano della musica mi interessa relativamente;
    4) quattro;

    compro dove capita, dove mi conviene economicamente o, in caso di usati, dove trovo il miglior rapporto qualità/prezzo. Bandcamp lo uso anche io quando capita, vista la comodità e i prezzi spesso onestissimi. In più sono anni che seguo i lentissimi sviluppi del crowdfunding di uno sfigatissimo gruppo giapponese, a cui ho dato il mio contributo per il disco che uscirà forsechissàmaiquando. Per il resto non mi sento particolarmente coinvolto nei rapporti umani con le band. E in ogni caso, da un po' di tempo se voglio "premiare" ulteriormente musicisti che ho apprezzato uso altri sistemi, che non faranno chissà che differenza, ma che nel loro piccolo sono stati apprezzati da diversi degli interessati.
     
    #8
  9. visidivi

    visidivi
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    3 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.494
    "Mi Piace" ricevuti:
    682

    12 Gennaio 2018

    Anche per me ormai andare ad un concerto è un evento raro, vuoi perché tra poco servirà vendere un rene per andarci, vuoi per non avere più materialmente tempo a disposizione, ma di musica ne compro abbastanza, stando sempre attento al prezzo. Difficilmente prendo un album appena uscito, utilizzo lo streaming per capire se il disco mi aggrata oppure no. Se mi piace, prima o poi lo prendo. Ho partecipato anche a 3 o 4 campagne musicraiser (si scrive cosi?) ed in passato mi è capitato spessissimo di prendere il disco direttamente dalla band con tanto di autografo.
    Comunque, sembrerà strano ma più di una volta, alla richiesta di acquisto del disco direttamente dalla band, mi è stato risposto "ma no dai, prendilo dalla label"....bohhh
     
    #9
  10. Zanna

    Zanna
    Expand Collapse
    Soldier of fortune

    Registrato:
    5 Gennaio 2005
    Messaggi:
    6.287
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.098

    12 Gennaio 2018

    Io ormai compro un cd al mese da Amazon e stop.

    Di più no perché tanto non avrei il tempo di ascoltare bene l'album in questione.

    Sono molto pignolo sui cd, quando li compro mi piace ascoltarli almeno un tot di volte, con il booklet davanti e grande concentrazione; faccio attenzione a non rovinarli e non sono il tipo che li sbatte nel lettore cd e li ascolta distrattamente mentre fa altro. Per questo ultimo tipo di ascolto uso Youtube e la Rockbox che mi hanno regalato.

    Mi piace fare così, per me il cd è sacro.

    Però ormai compro solo da Amazon.
     
    #10
  11. dreamwarrior

    dreamwarrior
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    8.552
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.580

    12 Gennaio 2018

    Scontato dire che compro dove risparmio, indipendentemente se trattasi di Amazon, venditori privati o direttamente dalle bands.
    A parità di prezzo preferisco quello che mi garantisce la spedizione più sicura.
    Mi è capitato di partecipare a campagne di crowdfunding ma solamente perchè era l'unico modo o almeno quello più veloce per avere il disco.
     
    #11
  12. The Dweller

    The Dweller
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    10 Gennaio 2018
    Messaggi:
    879
    "Mi Piace" ricevuti:
    470

    12 Gennaio 2018

    La cosa più importante è la mia collezione di dischi, se poi così facendo supporto la band sono contento ma non è il mio primo pensiero. Quindi li prendo dove costano meno; poi quando capita che dove costa meno è la band stessa sono ancora più contento, tipo l'ultimo Rosae Crucis preso al loro release party a 10 euro, o i Derdian che gestiscono tutto dal loro sito a prezzi onesti.
     
    #12
  13. deadlord

    deadlord
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    25 Novembre 2015
    Messaggi:
    310
    "Mi Piace" ricevuti:
    109

    20 Gennaio 2018

    La maggior parte dei cd li prendo al Matrix di Pavia, anche se magari le nuove uscite le paghi un pó di più continueró a sostenerlo fino alla fine, per la roba fuori catalogo che non riesce a trovarmi vado su Amazon o ebay.
     
    #13
  14. Dead Philosopher

    Dead Philosopher
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    29 Settembre 2013
    Messaggi:
    198
    "Mi Piace" ricevuti:
    72

    20 Gennaio 2018

    Io ho iniziato ad acquistare dischi solo da un paio d'anni circa, cioè da quando sono stato sicuro di quali fossero i miei gusti, ma studiando e facendo qualche lavoretto solo saltuariamente non ho tutte queste risorse da investire, quindi siccome c'è molta roba che mi interessa vado al risparmio e in genere compro in formato digitale (ho paura di prendermi qualche fregatura andando sull'usato), così anche da accrescere il più velocemente possibile la mia libreria musicale.
    Quando si tratta di band nostrane però cerco di avere il formato fisico (anche se questo può comportare una spesa maggiore), soprattutto se posso prenderlo su bandcamp o direttamente dal gruppo in qualche modo.
     
    #14
  15. ReignInBlood_1986

    ReignInBlood_1986
    Expand Collapse
    Video non disponibile (cit.)

    Registrato:
    12 Febbraio 2009
    Messaggi:
    65.670
    "Mi Piace" ricevuti:
    44.576

    20 Gennaio 2018

    Trovo parecchio riduttivo collegare il concetto di "usato" a quello di "fregatura".

    L'usato ha un miliardo di sfaccettature, e molti di noi hanno praticamente la collezione piena di CD comprati di seconda mano. Non c'è bisogno di avere paura.
     
    #15
    A Dwight Fry piace questo elemento.

Condividi questa Pagina