1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Il mondo del lavoro ci odia.

Discussione in 'Chiacchiere' iniziata da UomoStrano, 28 Novembre 2015.

  1. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To Mega Terron
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.777
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.630

    29 Novembre 2015

    Machecazz....non c'entra nulla questo paragone Scimmy!!!!
    E' un lavoro come tutti, come il magazziniere ed altri: la gente crede che il fonico sia un coglione pieno di ego e tante pretese, quando spesso il fonico è solo un altro tipo di coglione, vale a dire quello che si rompe ossa e udito per montarti un service per lo spettacolo e ricevere un compenso inadeguato alla sua performance....che l'ho già fatto, lo posso pure fare ancora se voglio (ho dei contatti solidi), ma vorrei anche un pochino puntare su qualcosa di più affine alla mia vocazione (studio/mix/mixer da palco) anche perchè ho problemi di schiena piuttosto seri che mi impediscono di fatto di effettuare qualsiasi lavoro di fatica sbebene li ho fatti, spezzato ma li ho fatti, i soldi servono a tutti e non crescono sugli alberelli di natale.
    Il titolo di studio che ho non è una cazzabubbola in stile primo libro scritto da un esordiente eh, è roba bella grossa ;) e quelo che so fare non è poco, peccato che nessuno va mai bene nulla e che non ti vogliono mai mettere alla prova....forse, paura del "novellino"? Mah!

    Vuoi fare un lavoro manuale?
    Lavora nei service, vedrai che crampi e stanchezza a fine serata :D!
    E non è neanche un lavoro a turni regolari: lavori quando servi, anche di Sabato o Domenica a seconda degli eventi.

    Parlando di lavori più "comuni" (nota virgolette) tra la massa come l'operaio o magazziniere, finora non mi ha mai assunto nessuno.
    La risposta è semplice: o secondo loro non sei portato (no si sa mai in base a cosa, schizzi del datore di turno) o c'è sempre (e SEMPRE) qualche raccomandato prima di te, dato che spesso i colloqui di qua sono ordinaria amministrazione per mascherare il lercio dell'assunzione di amici, compagni e famigliari.
    I motivatori (che ho seguito al famoso corso) ti dicono "sei il prodotto di te stesso e venditi al meglio che puoi" ma ciò è una stronzata o vera slo in parte (questo l'ho già anche scritto altrove e se ne discuteva con il buon @Zanna se non erro) perchè l'assunzione di "te come prodotto" vale anche a seconda degli screzi giornalieri del tipo che ti vorrebbe assumere o chi per lui ;) dato che tutti possono trovare fastidioso di tutto.

    Per questa e tante altre motivazioni, sebbene ogni tanto effettuo logicamente anche altri colloqui almeno per avere un impiego a tempo determinato con cui tirare su qualche gruzzolo onesto al posto del solito lavoro a nero che non ti riconosce nessuno, mi sono stancato dell'ipocrisia del mondo del lavoro attuale.
    Scusa la mia lunghezza tipica ;).
     
    #31
    Ultima modifica: 29 Novembre 2015
  2. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To Mega Terron
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.777
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.630

    29 Novembre 2015

    Ci sono disoccupati che trombano come bestie lo sai :lookaround:?

    Ma chi azz' ti ha assunto a te :lookaround:?
    Cioè, costui è Mister Bontà: a me hanno sempre rotto i co**ioni su questo o quello del CV, ora perchè è troppo vuoto, ora perchè c'è troppa roba "Presso Privato" (vale a dire in nero), ora perchè boh.
    Cioè, veramente: reputati FORTUNATISSIMO, non scherzo.
     
    #32
  3. UomoStrano

    UomoStrano
    Expand Collapse
    Guest

    29 Novembre 2015

    Monto casse audio, non ci vuole la laurea. Dieci anni fa un lavoro a caso come lavorare da mediaworld o in un supermercato ti cadeva in testa dal cielo, ora non si trova perchè è la situazione ad essere così. Il lavoro da operaio non lo trovi perchè o hai degli sgami o cercano gente da inserire o fai un corso finalizzato al lavoro, oppure devi saperlo fare. Cosa che non è richiesta se hai 20 anni e vai a fare il commesso da mediaworld, per fare un esempio.

    Comunque stare sei ore (sei) in piedi, con la giacca perchè un magazzino lo puoi anche riscaldare ma se ci sono 3 gradi li senti, a fare un lavoro ripetitivo, non è bello. Ma se ci fosse la guerra mi sparerebbero nel culo e farei la fame, quindi va bene cosi.
     
    #33
  4. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To Mega Terron
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.777
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.630

    29 Novembre 2015

    Scimmy no, non ci siamo, continui a non capire, vabbè lasciamo perdere questo discorso del live e te la metto diversamente nell'ambito studio.
    Non te la butto sui termini tecnici sennò sarei uno stron*o ;), ma sai quante cose devi capire, teoriche ma soprattutto pratiche/tecniche?
    Ogni dettaglio fa storia a sè, è un lavoro pieno di responsabilità, sai quanti anni calci nelle chiappe devi prenderti per effettuare un lavoro decente? Sai quanta responsabilità ti mette addosso un lavoro del genere? Lo sai quanta fatica comporta specie se sei uno che lavora su commissione da una parte all'altra?
    Io di calci ne ho presi comunque, ed ancora ne devo prendere, eppure in ogni lavoro è così ed in questo campo nello specifico la vera "laurea" te la fai con la pratica (oltre al pezzo di carta ma vabbè, quello è ovunque, con i pezzi di carta in mano - che sono solo formalità ufficiose, e che comunque ho - siamo tutti bravi poi sul campo si riparte sempre da zero ed è lì che ti metti davvero in gioco).

    Come al solito certi mestieri non vengono compresi nella loro reale serietà e complessità perchè "i veri lavori sono quelli da operai in fabbrica" * che è il tipico pensiero italiano, ed anche di qualche altro Paese retrogrado come il nostro.
    * = Non è rivolto a te, tranquillo, ho solo colto l'occasione per difendere il mio mestiere però onestamente se mi scrivi "Monto casse audio, non ci vuole una laurea" è come dire "Ehi, vedo che io vendo la frutta, non è poi così diverso" ad uno che prova a spiegarti come si alleva un bovino, abbi pazienza. Mettiamola sul fatto che se tu le casse le monti, io te le faccio funzionare nel modo migliore (se parliamo di lavoro in studio, mentre in fase di presa diretta non c'entrano nulla invece) ;).

    Non necessariamente, o meglio è vero solo in parte.
    Fino a 6-7 anni fa ancora potevi sperare, ma già allora era difficile essere assunti al MedaiaWorld (forse perchè in realtà la crisi di oggi esplosa ufficialmente nel 2007-2008 in realtà esisteva da almeno 5-6 anni precedenti alla "presentazione ufficiale dei media" e dico forse, però dato che di qua le azienza chiudevano già da molto prima permettetemi un sospetto fondato, le cose vanno annunciato pubblicamente solo quando l'acqua ha superato il livello della gola).
    Oggi certo, il periodo è infinitamente peggiore e quella vana speranza del 2008 non la trovi più, però se aggiungiamo le innumerevoli seghe mentali dell'imprenditore medio in fase di assunzione e la voglia del mestierante medio di non voler tramandare il mestiere nascondendosi dietro a milemila scuse non ce ne usciamo davvero più, ed infatti....
    Perdonami se a tratti potrei sembrarti aggressivo, perchè non lo sono.
     
    #34
  5. Maelstrom

    Maelstrom
    Expand Collapse
    To Mega Terron
    Membro dello Staff Moderatore

    Registrato:
    1 Dicembre 2013
    Messaggi:
    9.777
    "Mi Piace" ricevuti:
    8.630

    29 Novembre 2015

    Poi un ultimo appunto, poi smetto ma era da assai che mi tenevo questo rospo in gola.
    Precisamente parlo del tanto figo giochino dei media sul lavoro in queste settimane (che poi è una cosa che si ripete da mesi e mesi, anni ed anni dai tempi della crisi, sempre come un'altalenante cantilena, poi ti abitui e capisci che ti stanno sempre e solo contando chiacchiere ed in grande attorno a te non sta cambiando un ca**o).
    Prima i cari tiggì ti parlano di ritorno al posto fisso, del contratto a tempo indeterminato [​IMG] e poi vedi che l'ennesima ed un tempo fulgida azienza locale chiude, l'ennesima.
    Non solo, ti parlano di rialzo dei consumi. Il tutto pochi giorni fa.

    Strano eh, poi ritrovarsi sempre il medesimo tg che scavalcando l'ostacolo dice che il PIL non cresce e che il Natale dei consumi non riparte, anzi è il dato peggiore dai tempi del millenovecentoblablabla....straaano, fino a poco fa non si parlava di posti fissi?
    Di contratti a tempo indetereminato? Di gioia del Natale alle porte?

    Ancor più strano qualdo lo stesso/gli stessi tiggì verso la fine della stessa settimana ti parlano di dati di disoccupazione in aumento, che mancano le risorse per assumere e poi blablabla, vabbè?
    Insomma....di chi è la colpa? Qual'è la notizia vera e quella falsa? Chi smentisce chi?
    Booooooh e noi che ne sappiamo :redface: l'importante è fare propaganda mediatica del sorriso al Matteino di turno :redface: poi ci sarà un altro dalla faccia e dal partito diverso ma medesime abilità pratiche :redface: questa Italietta che guarda al futuro (cit.) non imparerà mai un ca**o e non lo scrivo io, sfigato trentenne davanti al computer, lo dice il divario tra le cose affermate e la realtà attorno a me.
    Perdonate lo sfogo.
     
    #35
  6. UomoStrano

    UomoStrano
    Expand Collapse
    Guest

    29 Novembre 2015

    Io ho detto che monto casse audio e il mio lavoro lo può fare chiunque, ma non ti prendono perchè è inutile che vai a far domanda per fare una cosa che non sai fare.
     
    #36
  7. Zanna

    Zanna
    Expand Collapse
    Soldier of fortune

    Registrato:
    5 Gennaio 2005
    Messaggi:
    6.283
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.093

    29 Novembre 2015

    Io ho preso quasi inutilmente una laurea specialistica in una buona facoltà, in una buona università italiana, ma per me il posto fisso rimane un'utopia.

    La prima esperienza fu piuttosto traumatica, dato che lavoravo per una classica zitella frustrata che mi trattava male solo perchè ero l'unico uomo; le altre mie due colleghe potevano rompergli le scatole con domande e richieste di chiarimenti ogni 5 minuti: a loro non diceva nulla, e le trattava sempre con gentilezza; se io invece gli andavo a chiedere una cosa una volta al giorno, mi mandava affanculo; ogni scusa poi era buona per maltrattarmi: non mettevo una graffetta (!!!), mettevo una cartelletta trasparente in un raccoglitore e a lei non piaceva la cosa (!!!), ecc. ecc.

    Adesso la situazione è migliore, ma non è per niente idilliaca, lo stesso. Tanto più che sono pendolare e devo anche studiare, oltre a lavorare, ed è durissima.
    Sono costretto a studiare sul treno, in metropolitana, ovunque; visto il poco tempo che ho.

    Nel mezzo mille colloqui INUTILI, perdite di tempo e basta. Nervoso e rabbia, soldi sprecati e chilometri fatti per nulla.

    Anche per un mio amico, che ha preso 110 e lode nella triennale e 110 e lode nella specialistica, la situazione non è molto migliore.

    Sono giunto alla conclusione che in Italia c'è qualcosa che non quadra nel mercato del lavoro.

    Le mie conclusioni, magari, un po' qualunquiste e da colui che generalizza un po' sono le seguenti:

    1) Mi spiace se qualcuno del forum ci lavora, ma io penso che le Agenzie per il Lavoro, le Risorse Umane, i Centri per l'Impiego siano la più grossa presa per il culo degli ultimi anni: mandi un curriculum identico preciso all'offerta che pubblicano, con l'indicazione che abiti a 100 metri dal luogo di lavoro e non ti cagano neanche di striscio; ogni scusa poi è buona per scartarti: o hai troppa poca esperienza; al contrario puoi essere troppo qualificato; ti vesti troppo male; ti vesti troppo bene; sei troppo vecchio; sei poco ambizioso; hai studiato troppo e non hai esperienza; hai studiato troppo poco, ecc. Insomma sono solo delle prese per il culo, a mio avviso. Mai trovato lavoro grazie a loro.

    2) In Italia conta più essere figlio dell'Imprenditore XXXX, dell'Amministratore delegato YYYY, del politico XZXZX, che avere talento e preparazione.

    3) O lavori già da 10-15 anni, quando il posto fisso non era un'utopia, oppure se lavori da poco o inizi a lavorare adesso, sei fottuto.
    Sei nella merda; preparati a sputare sangue e sognati il posto fisso. Magari adesso ce l'hai anche, ma tra 2 anni ti chiude l'azienda e sei fottuto.

    4) Ripresa o no, l'Italia non è alla frutta...peggio, è al caffè. Se si hanno i mezzi e il coraggio, meglio andarsene all'estero e non tornare più.
     
    #37
    Ultima modifica: 29 Novembre 2015
    A Maelstrom piace questo elemento.
  8. Ride_The_Sky

    Ride_The_Sky
    Expand Collapse
    Post fata eadem mutata resurgo.

    Registrato:
    15 Febbraio 2012
    Messaggi:
    13.936
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.634

    29 Novembre 2015

    Famo pure che l'Italia per quel che riguarda il lavoro è all'ammazzacaffè, più che al caffè:lookaround:

    Io lavoro al nero, e solo Satana sa quanti curriculum ho inviato/portato di persona prima di trovare uno che mi dicesse di sì, anche se senza contratto. Prima di lui è stato un balletto di 'le faremo sapere', di call center dove pagavano a numero di contratti firmati, di gente che prima mi tiene quasi un mese in prova (leggi aggratis) sventolandomi sotto il naso una probabilissima (anzi certa, a sentir loro) assunzione e poi, a due giorni dalla fine del mese di prova mi dice che cercano 'persone con più esperienza nel settore'... dirmelo prima no, eh?
    Quoto Zanna: le agenzie interinali, i CPI e compagnia bella sono prese per il culo, mai trovato uno straccio di lavoro grazie a loro.
     
    #38
    A Zanna e Maelstrom piace questo messaggio.
  9. Zanna

    Zanna
    Expand Collapse
    Soldier of fortune

    Registrato:
    5 Gennaio 2005
    Messaggi:
    6.283
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.093

    30 Novembre 2015

    Sì, quelle purtroppo sono solo le scuse che utilizzano loro per sfruttare la gente al massimo finchè gli serve e poi scaricarla e prendere magari un'altra persona che ha urgenza di lavorare e riscaricarla a suo volta dopo pochi mesi. Se tu avessi avuto 30 anni di esperienza probabilmente prima di lasciarti a casa ti avrebbero detto che eri troppo qualificata, avevi troppa esperienza e loro non potevano garantirti certe cose, ecc. e poi volevano gente più alle prime armi.

    Insomma, il mercato del lavoro è in mano a gente senza scrupoli che gioca con la vita delle persone per i loro miseri interessi.
     
    #39
    A Maelstrom piace questo elemento.
  10. Hypno

    Hypno
    Expand Collapse
    Pink Beatles in a Purple Zeppelin

    Registrato:
    25 Aprile 2007
    Messaggi:
    8.854
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.986

    30 Novembre 2015

    Io ho raggiunto il livello Master di Adecco :redface:
     
    #40
  11. Zanna

    Zanna
    Expand Collapse
    Soldier of fortune

    Registrato:
    5 Gennaio 2005
    Messaggi:
    6.283
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.093

    30 Novembre 2015

    Cioè?
     
    #41
  12. UomoStrano

    UomoStrano
    Expand Collapse
    Guest

    30 Novembre 2015

    Io andrò a lavorare nel Tartaro, con i ciclopi e i titani. Li cazzotenefrega se ti lasciano a casa prendi una lancia e li ammazzi.
     
    #42
  13. Ride_The_Sky

    Ride_The_Sky
    Expand Collapse
    Post fata eadem mutata resurgo.

    Registrato:
    15 Febbraio 2012
    Messaggi:
    13.936
    "Mi Piace" ricevuti:
    10.634

    30 Novembre 2015

    La cosa peggiore è che la titolare dell'esercizio si è pure permessa di accusarmi (molto velatamente, eh, in modo tale che non presentassi un esposto per diffamazione ai carabba) di aver sottratto dei soldi dalla cassa. Per sua sfortuna ha scelto come giorno nel quale sarebbe avvenuto l'ammanco in cassa esattamente l'unico giorno in cui ero assente per motivi facilmente giustificabili con documenti, dato che ero in tribunale per la sentenza di separazione.
     
    #43
  14. UomoStrano

    UomoStrano
    Expand Collapse
    Guest

    30 Novembre 2015

    ride ha 30 anni ed è stata sposata e va ai concerti in mutande. io ho 30 anni e ho messo incinta una e mi è morta una donna.

    io e ride siamo i peggio vissuti del forum, chi altro qua dentro a 30 anni può vantare certa roba?

    io però non vado ai concerti in mutande
     
    #44
    Ultima modifica di un moderatore: 30 Novembre 2015
  15. Nerone

    Nerone
    Expand Collapse
    Blue eyes and codeine

    Registrato:
    9 Agosto 2010
    Messaggi:
    1.272
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.460

    30 Novembre 2015

    Io a 30 anni non avevo più la moto.
     
    #45

Condividi questa Pagina