1. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

11 settembre 2001: versione ufficiale o cospirazionista?

Discussione in 'Attualità e Cultura' iniziata da Gian_Ibanez, 3 Novembre 2008.

  1. Sixx77

    Sixx77
    Expand Collapse
    Man Must Explore...

    Registrato:
    8 Novembre 2004
    Messaggi:
    12.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    470

    18 Novembre 2008

    Approfondire questo discorso un attimo basterebbe già di suo a far crollare l'intero castello in termini di logica.

    1)Gli edifici crollano solo e unicamente in modo verticale! nel senso che nessun edificio "vien giù" come un albero, o come un palo della luce, di lato.
    Anche la nostra "torre civica di Pavia" per esempio, crollata nell 89, venne giù in modo precisamente verticale.

    2)RIguardo il fatto che il crolle delle torri gemelle sia riconducibile, secondo alcuni anche in modo molto evidente(!?!?), ad sistema di demolizione controllate prego di osservare bene che il crollo delle torri ha sparato detriti con frammenti di ogni misura, anche enormi, in tutte le direzioni per centiania di metri aprendosi letteralmente a Petalo e travolgendo tutti gli edifici attornoper centinaia di metri.
    Per poi lasciare anche delle vistose "guglie".
    come ben evidente qui:
    YouTube - New Footage of WTC North Tower Collapse

    o qui:
    YouTube - 11 settembre video inedito

    Una demolizione che investe edifici e strede per centinaia di metri e che lascia in piedi degli spuntoni enormi...Ragionando con onestà dove sia l'analogia e la somiglianza con una demolizione controllata è veramente un mistero!

    Senza poi contare le ridicole contorsioni per spiegare il come, il dove e il quando sia stato possibile piazzare l'esplosivo, farlo esplodere con quelle modalità e nel totale silenzio.

    basta solo ragionare onestamente su tutto ciò per capire l'assurdità della cosa.
     
  2. Gian_Ibanez

    Gian_Ibanez
    Expand Collapse
    mattagazzu titoletto

    Registrato:
    25 Novembre 2006
    Messaggi:
    3.584
    "Mi Piace" ricevuti:
    613

    18 Novembre 2008

    raffo.. CAGA ANCHE ME!! :rotfl:
    ti ho dato una foto e nome e cognome del comandante dei pompieri che conferma tutto.
    nella stragrande maggioranza delle foto del wtc7 non si vede lo squarcio e gli incendi intensi perchè raffigurano il lato opposto! invece le foto dell'altro lato, quello coinvolto dalle macerie, son pochissime (perchè diciamo che c'era un pochino di caos da quella parte) e non chiare (perchè era un pochino affumicata quella zona)
    poi ti ho postato questa foto:
    [​IMG]
    quella striscia nera sarebbe lo squarcio.. in effetti ha messo alcuni dubbi anche a me, sembra troppo regolare. ma con quest'altra foto qualche dubbio sparisce:
    [​IMG]
    lo squarcio coincide con i danni della zona superiore. (e comunque prima non c'era niente di simile... non penso che l'abbia dipinta qualche imbianchino della cia calandosi con una fune)

    e se non basta ecco la testimonianza del comandante dei pompieri Chris Boyle (fonte tradotta: undicisettembre . quella originale in inglese si trova su Firehouse.Com - Firefighting, Rescue, EMS - Training for Firefighters, Firefighter Jobs, EMS, Rescue - Extrication, HazMat, Paramedic, Tactics & More ):

    Ci fu ordinato di andare sulla Greenwich e Vesey [strade di New York, N.d.T.] per vedere come stavano le cose. Ci andammo, e sulle facciate nord ed est del 7 non sembrava che ci fosse assolutamente alcun danno, ma poi guardavi la facciata sud del 7 e c'era un buco alto probabilmente venti piani nell'edificio, con incendi a vari piani. Sull'edificio cadevano macerie e non aveva un bell'aspetto.

    [l'incendio del WTC6] Ma avevano in funzione una linea di alimentazione per un idrante. Come dicevo,lambiva il marciapiede dall'altra parte della via, ma alla fine anche loro si tirarono indietro [si noti l'uso di "pull" nell'originale]. Poi ricevemmo un ordine da Fellini: attacchiamo il 7. Fu quella la prima volta che sentii davvero torcersi le budella, perché l'edificio non aveva un bell'aspetto. Avevo intuito che i sistemi d'alimentazione degli idranti erano fuori uso. Non c'era pressione per gli idranti. L'idea non mi piaceva affatto. Poi quest'altro ufficiale che mi sta accanto dice "Quell'edificio non mi sembra diritto". Così me ne sto lì e guardo l'edificio. Non aveva un buon aspetto, ma mi sono detto che saremmo entrati e avremmo visto il da farsi.

    Radunammo delle manichette, e la maggior parte di noi aveva le maschere. Ci dirigemmo verso il 7, e quando eravamo a circa cento metri arrivò di corsa Butch Brandies e disse "Scordatevelo, nessuno entra nel 7, si sentono scricchiolii, escono rumori da lì", così ci fermammo e basta. E circa 10 minuti dopo, Visconti, che era a West Street, e credo avesse notizie di ulteriori danni nei piani sotterranei e cose di questo genere, per cui Visconti disse che nessuno sarebbe dovuto entrare nel 7, per cui quella fu la cosa definitiva e abbandonammo la faccenda.

    Firehouse: Quando hai guardato la facciata sud, quanto eri vicino alla base di quella facciata?

    Boyle: Ero proprio accanto all'edificio, probabilmente proprio accanto.

    Firehouse: Quando avevate incendi sui 20 piani, era in una singola finestra o in molte?

    Boyle: C'era uno squarcio aperto enorme e [l'incendio] era diffuso dappertutto lì dentro. Era uno squarcio enorme. Direi che era probabilmente un terzo, proprio in mezzo. E così, dopo che Visconti era sceso e aveva detto che nessuno doveva entrare nel 7, dicemmo che andava bene e che saremmo tornati alla postazione di comando. Perdemmo i contatti con lui. Non lo vidi più quel giorno.





    i cospirazionisti sono una minoranza

    tipologie di edificio e cause differenti.

    questi li hanno messi dopo lo schianto del missile senza farsi vedere da nessuno? Picasa Web Albums - Undicisettembre - Pentagono: ro...
    (ricordiamo che il pentagono sorge vicino a un centro abitato)
     
    #182
    Ultima modifica: 18 Novembre 2008
  3. Sixx77

    Sixx77
    Expand Collapse
    Man Must Explore...

    Registrato:
    8 Novembre 2004
    Messaggi:
    12.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    470

    18 Novembre 2008

    Prdona raffo ma questo è più classico gioco del cospirazionista!

    Il cospirazionista non crede che alal versione ufficiale, vedendola come assurda, e poi chiede agli altri di dimostrare come possa la teoria ufficiale, che lui non conosce, funzionare.

    Non funziona così.
    Se tu ritieni che la versione uffìciale,frutto di inchieste e perizie, sia falsa COME MINIMO, ma proprio COME MINIMO, la devi conoscere!

    Come fai a dire che "non sta in piedi" una teoria che non conosci?

    se tu non hai visto nessuna foto,perchè non l'hai mai cercata e hai preferito sparare giudizi senza informarti, il problema non è di nessun altro che tuo...

    Terza volta che ti chiedo:
    Dove sta scritta questa cosa??

    Quindi, se ad un aereo si guasta il trasnponder e non risponde per 5 minuti alla radio si trova circondato da caccia???

    è chiaro che anche qui non ti sei minimamente informato...
    Ma giudichi!

    anche qui...
    Spariamo frasi completamente a caso!
    Che magari va bene..
    Le twin tower non sono state per niente le prime torri a cadere solo a causa di incendi, sono state le uniche a cadere per incendio e violento impatto aereo.... che è molto peggio!

    Ah io???
    Non son mica qua a sparare frasi a caso io su argomenti ed eventi di cui non mi sono minimamente informato.

    vuoi delle informazioni?
    undicisettembre

    questo di sicuro è il migliore in lingua italiana.

    e comunque la famosa conferenza è questa:
    YouTube - La Cospirazione Impossibile a Verrès (1 Presentazione)
    (è in 17 parti)
     
  4. Sixx77

    Sixx77
    Expand Collapse
    Man Must Explore...

    Registrato:
    8 Novembre 2004
    Messaggi:
    12.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    470

    18 Novembre 2008

    Giusto per capire l'entità dei danni del WTC 7 basta guardare qua:

    undicisettembre: WTC7: il fumo non proviene dagli edifici adiacenti

    La terza foto, l'ingrandimento della seconda, è a dir poco emblematico del danno enorme sul grattacielo.
    Ricordo che l'edificio era di forma trapezioidale, come evidente nello schema presente qui: undicisettembre: FAQ: L'Edificio 7 del World Trade Center (WTC7) , è evidentissimo come le macerie della torre portarono al crollo e alla devestazione di una sezione enorme almeno per gli ultimi 10/20 piani.
     
  5. Noteskisser

    Noteskisser
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Novembre 2008
    Messaggi:
    141
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    18 Novembre 2008

    Riflettiamoci

    Concordo con Flea con cui mi complimento per avermi aperto ulteriormente la mente(scusate il gioco di parole) su questo evento. In effetti il danno che gli Usa si sarebbero autoinflitti è sproporzionato all'eventuale "guadagno" che ne sarebbe derivato, cioè dichiarare guerra all'Iraq. Saddam era anticomunista e questo giocava a suo favore, ma ha ucciso anche tanta gente innocente per pura crudeltà, quindi il fatto che non ci sia più non mi commuove. Per trovare un alibi per dichiarare guerra sarebbe bastato uno dei tre attacchi aerei, già quello alle Twin towers sarebbe stato sufficiente. Detto questo ammetto di non avere una certezza su quel giorno.
     
  6. Asperger

    Asperger
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    24 Ottobre 2007
    Messaggi:
    8.114
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    18 Novembre 2008

    Ottimi i tuoi post, Sixx, e anche la conferenza di Paolo Attivissimo che hai postato era molto interessante:).

    Per quanto riguarda il WTC7... lasciando stare le cose tecniche, considerando solo i crolli delle 2 torri: ma secondo voi, se il governo americano aveva progettato l'attacco, aveva minato le torri, aveva trovato un modo per far sembrare naturale il loro crollo (perché sembra naturale, mi pare proprio ovvio dai filmati), aveva progettato tutto nei minimi particolari... vi sembra logico che si possa essere fatto sputtanare per colpa della demolizione controllata un edificio li vicino, vuoto, che non c'entrava nulla con gli aerei? A me no.
     
  7. dreamer15

    dreamer15
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    12.912
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.762

    18 Novembre 2008

    Vera o no che sia questa teoria cospirazionista (spero di no comunque...) c'è da dire che gli Americani non sono nuovi a cose di questo genere! Per chi non lo sapesse Nixon, per vincere la sua campagna elettorale all'indomani della fine del mandato di Lindon Johnson, convinse i rappresentanti del Vietnam del Sud a non andare a Parigi per firmare gli accordi di pace con Vietnam del Nord e USA promettendo una pace a termini più favorevoli una volta eletto! La guerra continuò poi per altri 4 anni e Nixon fece, come dire, spallucce...
    Insomma, io voglio sperare (ma cosa c'è da sperare poi? sono comunque morte 3000 persone) che l'attentato sia stato davvero "solo" un attentato ma potrebbe anche non esserlo...
     
  8. Revo

    Revo
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    5 Maggio 2005
    Messaggi:
    336
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    18 Novembre 2008

    Estremamente incuriosito da questa discussione ho visitato molti dei link che avete postato e posso dire che, contrariamente a quanto mi sarei aspettato, le tesi anticospirazioniste sono molto più dettagliate e meglio realizzate (in termini di effettivi riscontri scientifici) rispetto alle tesi a supporto dell' "autoinflizione". Detto questo mi trovo ad affermare che, comunque, non viene meno in me un dubbio.
    Sicuramente mi sento di escludere le tesi che parlano di missili, edifici minati, ecc. ma credo che quello che noi pensiamo di sapere a riguardo non sia che la minima parte della verità o per lo meno dei dati disponibili.

    In pratica, a mio modo di vedere, crediamo di avere informazioni complete in nostro possesso e al contrario mai averemo accesso alla totalità delle informazioni esistenti in merito.

    Poi, magari, tra trenta anni qualcuno dirà "sapevamo come, dove e perché sarebbe successo" (tipo atomica persa in Groenlandia o atomica usata in Iraq).

    Only time will tell...
     
  9. street sinner

    street sinner
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    18 Dicembre 2005
    Messaggi:
    2.883
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    18 Novembre 2008

    Quello che dice raffomaster sul cambio in dollari, moneta di riserva e speculazioni varie è vero, però non vedo cosa possa c'entrare direttamente con le torri.
    E non venitemi a dire che agli Usa hanno ''creato'' il pretesto per attaccare lo stato di Saddam.

    Cmq Sixx, la crisi attuale è derivata dal recesso degli stati uniti dopo il crollo che ne è stata una delle principali cause!
     
  10. Sixx77

    Sixx77
    Expand Collapse
    Man Must Explore...

    Registrato:
    8 Novembre 2004
    Messaggi:
    12.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    470

    19 Novembre 2008

    quando mai gli USA hanno avuto bisogno di pretesti così complessi e costosi per imbarcarsi in guerre...

    La verità è che se tutte le importanti vicende di questo tipo, da Pearl Harbor all affondamento del Lusitania, all'omicidio Kennedy, hanno il loro "inside job"(bene o male sempre assurdo) è perchè alla gente piacciono e forse se ne sentono rassicurati.

    Io non credo che l'attuale crisi finanziaria abbia qualcosa a che vedere con quel fattaccio, o con un fattaccio specifico.
    Se lo fosse saremmo in grado di uscirne relativamente in poco tempo, ma purtroppo qua urge una cambio di rotta vero e proprio con le abitudini economico finanziarie del mondo e degli USA in particolare.
    SI è veramente "tirata troppo la corda".
     
  11. Asperger

    Asperger
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    24 Ottobre 2007
    Messaggi:
    8.114
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    19 Novembre 2008

    Veramente state facendo tutti un po' confusione. I complottisti dicono che il 9/11 è stato un pretesto per attaccare, ma il paese da colpire era l'Afghanistan, dove Bin Laden si nascondeva con l'appoggio dei talebani, non l'Iraq, che non aveva (all'epoca, almeno, secondo i servizi segreti americani) collegamenti con Al Qaeda. Ma qui viene il bello: se ricordate, il pretesto per attaccare Saddam fu che egli possedeva le armi chimiche, ma a fine guerra di quelle armi nessuna traccia. Secondo voi, come è possibile che un governo che abbia inscenato attentati davanti agli occhi di tutti con la morte di 3000 persone non sia stato capace di fingere anche sulle armi chimiche in quello sperduto paese? Sarebbe stato che un manipolo di soldati si fosse messo d'accordo sul raccontare una bugia, lì non c'erano telecamere, al contrario del complotto dell 9/11 che richiede migliaglia di cospiratori e omertà assoluta da parte di tutti come neanche la mafia riesce a fare.
     
  12. Sixx77

    Sixx77
    Expand Collapse
    Man Must Explore...

    Registrato:
    8 Novembre 2004
    Messaggi:
    12.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    470

    19 Novembre 2008

    Infatti è una delle riflessioni fatte anche da Paolo Attivissimo nella sua conferenza.

    Purtroppo più si va a fondo in questa faccenda e più ci si rende conto che le teorie cospirazioniste, come sempre succede fanno più acqua di un colabrodo bucato.

    Solo rimanendo in totale superfice e superficielità si può, in buona fede, credere a queste amenità...
    Altrimenti l'unica spiegazionie è la "fede".
    E vi assicuro che per molti il cospirazionismo è proprio una fede vera propria.
     
  13. Asperger

    Asperger
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    24 Ottobre 2007
    Messaggi:
    8.114
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    19 Novembre 2008

    E' vero, è una fede, ma al contrario di fedi religiose tipo il cristianesimo (che sono impossibili da smentire scientificamente nei punti salienti), il complottismo, specie quello riguardo al 9/11 è confutabile tramite ricerche neanche tanto approfondite e la conoscenza delle leggi fisiche. A meno che, quindi, quel giorno la fisica avesse smesso "per magia" di funzionare, non c'è alcun motivo per credere alle teorie alternative.
     
  14. Gian_Ibanez

    Gian_Ibanez
    Expand Collapse
    mattagazzu titoletto

    Registrato:
    25 Novembre 2006
    Messaggi:
    3.584
    "Mi Piace" ricevuti:
    613

    19 Novembre 2008

    comunque il premio come peggior cospirazionista va a coloro che hanno creato questa specie di documentario YouTube - SEPTEMBER CLUES - Parte 1 (Italiano) 11 Settembre
    bella la micro-corrispondenza perfetta :rotfl:
    da notare anche i commenti dell'utente che ha caricato i video!!
    purtroppo sto simpaticone ha eliminato tutti i miei commenti e mi ha bloccato il contatto, per cui non posso più commentare.
     
  15. ShadowHorns

    ShadowHorns
    Expand Collapse
    Guest

    19 Novembre 2008

    uahahaha!

    la verità ti fa maaaaaale lo so.. :D
     

Condividi questa Pagina